Salta i links e vai al contenuto

Lettera per il presidente Silvio Berlusconi

Lettere scritte dall'autore  cirotto
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

65 commenti

Pagine: 1 2 3 4 7

  1. 11
    giorgio -

    sig.presidente ti scrissi una lettera dicendo l’italia a bisogno di voi sono pugliese vino lecce .poi forse non c’e bisogno di dire senpre le stesse cose crisi non crisi ormai e ora di prendere le redini in mano e inbocca a lupo sei grande se c’e bisogno per la propaganda elettolare sono a vostra disposizione distinti saluti.

  2. 12
    Paola Gasparotti -

    Egregio signor Silvio Berlusconi avrei bisogno veramente di avere l onore di poterla contattare sono una ragazza di 25 anni con due bimbi e tantissimi problemi e nessuno fa niente per aiutarmi mio marito lavora fa del suo meglio ma con questa situazione che si è creata ho dovuto caricarmi di debiti che adesso non posso più pagare per dare da mangiare ai miei bimbi io sono una sua grande sostenitrice la voglio pregare di aiutarmi. Cordiali saluti spero di poter avere sue notizie

  3. 13
    Riva Antonio -

    Egregio Berlusconi, Ho visto che quando ha governato lei, l’unico suo interesse era per la giustizia,da lei non ho mai sentito la parola assegni familiari, le faccio notare che gli assegni familiari sono fermi da 40 anni e mai possibile che lei non faccia niente per aumentare questi assegni, non capisce che anche per questo motivo in Italia sono diminuite le nascite. Signor Silvio Vedo che e’ riuscito afare aumentare le pensioni minime che a quel tempo erano ferme a 500mila lire e le ha fatte portare ad 1 milione,questa e’ stata uanabella cosa ma pero’ doveva aumentare anche la mia che era di 2 milioni e 4oomila lire, tale era la mia pensione perche’ avevo pagato i contributi piu’ salati, percio’ quando fate un aumento pensate di aumentare anche agli altri che hanno pagato di piu’. Aspettando che lei prenda dei provvedimenti in meritola saluto e forse la votero’ di nuovo.

  4. 14
    damiano parisi -

    salve signor silvio berlusconi, sono un ex emigrante rientrato in italia per lorgoglio di essere italiano,chiedo scusa della mia poca qultura scolastica, emigrai in olanda finito il servizio militare anni 70,dopo due anni non dico di miniera ma! di gavetta con laiuto di mia moglie olandese riuscii ad aprire la prima pizzeria italiana ad amsterdam,giorno dopo giorno con i miei sacrifici nel mio lavoro sono diventato sempre più famoso,ho sempre aiutato tanta gente con il mio altruismo,ho sempre portato la bandiera italiana in alto onorandola con il mio lavoro, dopo ventanni di sacrifici lorgoglio di essere italiano sono rientrato in italia,e far crescere i miei 4 figli con la mentalità italiana,non sò se ho fatto bene,rientrando in italia mi fermai quì a bologna dove ho vissuto da ragazzo che partii dalla puglia con la lettera della mamma in tasca perche avevo dieci anni,per raggiungere i miei fratelli maggiori della pizzeria pino di bologna, cosi ho portato i miei 20anni di sacrifici quì a bologna,oh cercato una casa in periferia per circa un anno perche mi piaceva la musica come ho saputo che piace anche a lei,e non volevo mai disturbare il vicinato,per questo cercavo una casa umpò fuori, dopo circa un anno pur che offrivo molto per una casa grande mi rendeva difficile trovarla, così finalmente trovai un rudere di casa ero ormai esausto depressato e lò comprato,ho messo tutti i miei risparmi per aggiustere questo rudere, e non solo si dice che bisogna piantare un albero per ogni figlio che nasce magari te lo regala anche la regione, io invece ne ho piantati circa mille alberi non ho mai chiesto niente a nessuno,o fatto tutto con le mie risorse e le mie foze,dopo tanti problemi ho aperto un circolo per fare un ambiente sano di bella gente, e cisono riuscito do il piacere a tanti vecchetti,e anche giovani tranquilli di passare delle belle serate tra una pizzata,una canzone e una poesia, sono aperto tre giorni nel weekend perche ormai ho quasi 62anni sono consumato del lavoro perche lavoro da quando avevo otto anni non ho una lira in banca ho solo accumulato dei prestiti di amici e parenti per pagare 11000 euro di imu, la cosa più triste che mi fà quando penzo a l’imu che la nonna dei miei figli a mandato 1000 euro per i miei figli i suoi nipoti io lò dovuti usare per pagare l’imu, e non solo il resto umpò me la prestati mia figlia susanna e il resto lò preso dalla agenzia agos, come se non bastasse in questi tre giorni non facciamo grandi incassi lo dico con il cuore perche sono daccordissimo di pagare le tasse come le ho sempre pagate, e venuta anche lagenzie delle entrate a controllarmi non dico più niente perche mi vien da piangere e triste come cammina il mondo. avrei piacere signor silvio berlusconi di leggere questa lettera, e ancor di più che ti lasciassero in pace,e togliere l’imu cordiali saluti

  5. 15
    gheorge ionita -

    ciao mi chiamo ionita sto in italia da10 anni ho 3 figli e non conosco nesuno che mi puo aiutare da prendere una casa popolare. Io lavoro con la coperativa e sempre ritarda con lostipendio e non riesco apagare lafitto di 700£ e la scuola dei bambini, le bolette mia moglie e disocupata e non so come fare o chiesto il vostro aiuto per trovare una casa popolare per la mia famiglia che o paura di andarea a vivere in strada . il mio ind.via delle arti 5\a int. 20D cap.00040 Pomezia Roma. tante grazie.

  6. 16
    damiano parisi -

    nel mio animo sento di dire queste parole ho appena visto il programma porta a porta di bruno vespa parlare di berlusconi. una persona come valentino rossi il campione di motociclista che in ogni gara puo’ rischiare la vita, uguale alberto tomba campione del mondo di sci, che anche lui in gara poteva rischiare la vita, il nostro presidente silvio berlusconi, che secondo il mio istinto ho poca cultura di scuola,tanto meno so’ chattare poco, il nostro presidente ci ha presentati nel mondo,al mio istinto sembra una persona molto istruita,ha saputo costruire a fatto qualcosa di buono nella vita, se poi a fatto qualche sbaglio,perche non ha pagato tutte le tasse chisa’ forse per errore come e successo a valentino,o ad alberto, e chisa’ quanti altri, loro anno fatto qualcosa per il nostro paese l’italia, lanno fatto crescere, come nel piccolo lo’ fatto anchio da emigrante e a 62 anni lo’faccio ancora e non ho un centesimo in tasca,ho solo tanti debiti perche ho una casa grande che da anni vogliamo vendere ma non si riesce,con 4 figli da mantenere e un nipote e 11000 mila euro di imu pagati lanno scorso che ancora dobbiamo restituire alla banca, e i parenti,in piu’ a giugno abbiamo pagato la prima rata di questo anno, dell’imu che per me’ e prima casa, che quando lo’ comprata era un rudere,lo’ costruita io, non ha niente di lusso e solo una grande casa di 600 metri in periferia, una parte e dibita a circolo ricreativo dove facciamo una buona pizza,una canzone e una poesia per dare piacere ai nostri vacchietti. percio’ diamoli un premio e triste condannare queste persone che anno dato la vita per l’italia

  7. 17
    Rossella Olivieri -

    Carissimo Presidente (spero tanto tanto tanto che leggerà qsta mia lettera),sono da sempre stata una sua simpatizzante e lo era anche la mia mamma che è scomparsa l anno scorso in seguito a una brutta malattia. Ricordo ancora quando mia madre si trovava in mezzo a discussioni di politica dove, simpatizzanti di sinistra, non mancavano di attaccare il Presidente Berlusconi, così la mia povera mamma la difendeva a spada tratta,mettendisi contro tutti,amici e parenti (belle quelle diatribe durante cerimonie di battesimi,matrimoni e compleanni).Non ci capisco niente di politica,non sono come la mia mamma che era sempre molto informata e aveva la risposta pronta a chi voleva attaccare il suo Presidente ma,posso esprimere un mio giudizio e dire che lei, Presidente,è una bravissima persona e lo ha dimostrato dopo il terremoto dell Aquila,quando ha ridato in breve tempo un alloggio agli aquilani e nonostante tutto non le hanno risparmiato critiche e giudizi negativi (che ingrati sono stati). Sono invalida con una percentuale dell 80,in seguito all intervento per un tumore al cervello(20 anni fa) e di conseguenza prendo 14 farmaci salvavita al giorno; 8 anni fa ho avuto un arresto cardiocircolatorio,in coma per 2 gg,defibrillata e salva per miracolo; a dicembre 2012,in seguito a un intervento al bacino,per un incidente domestico, ho avuto un’embolia polmonare…. Non si spaventi,ringrazio il Signore di esserci ancora,dopo mesi di letto e sedia a rotelle,ora cammino… Presidente io sono in grado di fare qualche lavoro,non pesante,ma perché non mi chiama mai nessuno essendo iscritta, da anni, nelle liste speciali delle categorie protette? Bisogna avere delle conoscenze anche in questi uffici? Io purtroppo non conosco nessuno e sono venti anni che rimango sempre indietro,ho un diploma di maestra elementare e con tutti i miei problemi di salute,è l ultimo dei lavori che posso fare. Mi scusi,mi scusi veramente per averle fatto perdere tempo ma, mi sono decisa a scriverle per chiedere un suo aiuto anche in nome della mia mamma che l aprezzava tanto. Grazie ancora. Aspetto con ansia una sua risposta e nel frattempo le porgo i miei più cordiali saluti. Rossella Olivieri.

  8. 18
    Leonarda -

    Buonasera Dr. Berlusconi, a volte i miracoli accadono, ed io, nonostante tutto, voglio crederci ancora. Sono figlia di Terlizzi Raffaele che il 12/10/2004 sparo’ 3 colpi di pistola alla testa di mia madre in quanto malato di schizofrenia. La notizia l’apprese mia sorella, incinta al sesto mese di gravidanza, dal TG4 condotto da Emilio Fede. La Sua malattia era scaturita perché a 48 anni fu messo in Cassa Integrazione dalla FIAT (i primi cassa integrati degli anni ’80). Era un uomo robusto e pieno di vitalità ma aver perso il lavoro per Lui era una cosa inaccettabile. Così giorno per giorno ha perso il contatto con la realtà sfociando nel gesto più atroce di questo mondo. Nella Sua testa era l’unica cosa da fare per far vedere al mondo che lui era un perseguitato. Oggi, la sottoscritta, si trova nella medesima situazione. Dopo 20 anni passati in Caffè Mauro, la nuova proprietà ha deciso di mettere alla porta tutti gli ex dipendenti, portando i suoi fidi. Ormai sono 2 anni (1 di cassa integrazione ed 1 di mobilità) che ogni giorno mandò curriculum per ricollocarmi velocemente, ma ad oggi niente di niente, neanche un contratto a termine. Ho esperienza in divisione commerciale/vendite ed ho ricoperto funzione di National Key account. Ho una figlia di 14 anni da crescere che ha anche una bella testolina, ed il pensiero di non riuscire a provvedere al suo futuro, mi fa impazzire. A Dicembre compirò 50 anni e se non vincerò la causa con l’azienda Mauro (in primo giudizio sono stata condannata anche a pagarmi la spese legali…. Tribunale di Reggio Calabria il 13 novembre ci sara’ il secondo grado avanti alla Dr.ssa Morabito) iniziò a pensare che difficilmente mi ricollocherò nuovamente e la cosa che mi assilla ancora di più e’ pensare che la malattia di mio padre possa essere ereditaria. Vorrei solo riprendere il mio lavoro che ho sempre svolto con passione dedizione…. I miei risultati al momento della messa in cassa integrazione erano di un+15,8% a volumi e + 26% a valore….. Perché.
    Mi scusi per lo sfogo ma ho bisogno di credere che posso farcela, che il destino delle persone non è segnato, che a volte i miracoli ci sono.
    Un in bocca al lupo anche a Lei ed alle sue vicende giudiziarie…. Ne abbiamo bisogno entrambi.
    Un caro saluto. Lea

  9. 19
    gianni sigalot -

    buon giorno dot. berlusconi sono un uomo di 41 anni sono un padre di famiglia vorei chiedergli se puo’ parlare con il suo amico egidio gaspardo per fargli cambiare idea per l’ assunzione ho lavorato per la sua azzienda per un anno e mezzo adesso dovevo fare il contratto aziendae e mi e’ stato rifiutato perche’ sono troppo vechio dopo tante pressioni di assunzione da parte dei dirigenti della stessa azienda morsano al tagliamento distinti saluti da un suo grande sostenitore

  10. 20
    anna arianiello -

    sig presidente sono una donna di 47 anni mio marito disocupato 5 figli chiedo aiuto

Pagine: 1 2 3 4 7

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili