Salta i links e vai al contenuto

Lettera al direttore Enrico Mentana

  

Gentile Direttore,

finalmente ieri mi ha reso letteralmente felice nell’apprendere che dedicherete più spazio al l’approfondimento delle notizie tralasciando i commenti-pettegolezzi dei vari politici, che talvolta rappresentano lo zero virgola degli italiani. Dopo 35 anni vissuti da manager di multinazionali mi sono abituato a privilegiare i fatti. Ed ero infastidito dal fatto che anche il SUO TG si fosse “abbassato” a fare da megafono ai diversi pettegolezzi, spesso tralasciando di spiegare in maniera chiara quale fosse l’oggetto degli stessi. Mi ero anche ripromesso di scriverle tempo fa per invitarla a vedere il TG francese delle 20.30; anche quello dura trenta minuti, tutti dedicati all’informazione e all’approfondimento di un tema a serata: ma nuovamente per descrivere un fenomeno e non per raccontare le chiacchiere. 

Complimenti Direttore, ad maiora 

roberto pesce

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cultura - Politica

7 commenti a

Lettera al direttore Enrico Mentana

  1. 1
    case editrice fallita -

    certo parlare di politica oggi è superato , vuol dire dare spazio ad un sacco di gente che tende solo a farsi pubblicità gratuita, e tra un po’ ci sono le elezioni in molte regioni, e quindi vediamo attacchi di generosità tali da stupirci, ma poi nel concreto? cazzate come al solito.

  2. 2
    Michele Ciaramella -

    Caro Direttore, ho sentito più di una volta come la pensa sugli sbarchi incontrollati dei migranti e tutte le volte Lei, uno dei pochissimi ad avere il coraggio di dirlo, dà la colpa giustamente alla scellerata scelta di bombardare la Libia. Nell’indicare il principale colpevole, Sarkozy, evita però di dire tutta la verità. Evita di nominare l’innominabile il Sig. Giorgio Napolitano che da masocomunista ha imposto la nostra partecipazione, costringendo un debolissimo e sfiancato Berlusconi a fare buon viso a cattivo gioco. Sarei contento se la dicesse tutta la verità. So che lo farà. Grazie.

  3. 3
    Maurizio Regazzini -

    Egregio Dott.Mentale, seguendo la trasmissione di in onda del 31/07/2017,i conduttori si sono trovati più volte in difficoltà nelle risposte date dagli ospiti, credo a mio modesto parere che siano entrambi di parte….mi dispiace perché Lei è una piccola parte del suo staff siete persone leali e coerenti.Mi auguro che nelle trasmissioni a venire non si verifichi più questa vergogna.Un semplice cittadino Italiano. Maurizio Regazzini.

  4. 4
    virgili rosanna -

    Ho appena visto l’arrivo a Montecitorio del nuovo primo ministro apulo in taxi. Perché tale privilegio???? noi tutti non ce lo possiamo permettere e siamo costretti a prendere l’autobus!!!

  5. 5
    ANNA VANNI -

    Che governo!!! Peggio di cosi’?????
    Parla solo dalla mattina alla s’era di emigranti non sa altro che dire e fare. di maio e’ un poveretto salvini peggio di cosi’ non poteva esserci. il premier conte messo li “la ciliegina sulla torta”
    Il governo della disperazione ancora non ha fatto niente per il paese e mai ci riuscira’
    Poveretti sono tutti da compatire.

  6. 6
    Helga Sparber -

    Gentile direttore Mentana,
    sono veramente felice di rivederLa al Tg! Come ci manca! Sono desolata per questa politica con questi raccontantori di favole e con un‘opposizione non percepita anzi non esistente. Spero che con Lei non ci sentiamo più cosí soli, a capire e superare quello che sta succedendo. C‘é da avere paura perché oltre a palare di migranti non fanno nulla! Grazie per i Suoi giudizi neutri in questa palude di faziosi e populisti! Salvini é sempre stato cosí e ora peggio, ma chi di sinistra a votato il M5S ora cosa pensa? Non si capisce più niente e sembra che questi possano raccontare ogni frottola ed essere creduti! 🙈

    Helga Sparber / Merano

  7. 7
    ANNA VANNI -

    Caro direttore Enrico Mentana.Sono affezzionata alla sette.Nel mio piccolo di ascoltatrice le voglio fare una semplice segnalazione,si è capito che la sua rete sostiene il M.5/S Travaglio in tutte le trasmissioni da otto e mezzo piazza pulita di MARTEDI’ non manca mai viene invitato un po’ troppo sentire sempre le sue critiche diventa dispettoso si è costretti a cambiare canale.Ha smesso di parlare del B si sfoga con Renzi e PD Travaglio di rispetto ne da ben poco.La sette è una rete pura ha con successo è bene che lo mantenga!!!!!!!Buon lavoro in bocca al lupo “crepi il lupo” ANNA DA RIMINI.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili