Salta i links e vai al contenuto

Lettera di aiuto

Salve signor Presidente, mi chiamo Serena, ho 41 anni, abito a Prima Porta, famosissima, le sto scrivendo per spiegarle la mia situazione.
Dall’anno scorso sono rimasta vedova, fin qui tutto normale, anche se presto, ma il fatto è che sono disoccupata ho un figlio minorenne che studia, sono disoccupata perchè aiutavo mio marito nel suo lavoro, sto facendo tutto il possibile per cercare un lavoro però tutto è reso difficile data l’età, perchè si richiedono requisiti a me e a tante altre che ormai non abbiamo più. Mi sono rivolta, dopo la morte di mio marito, al Centro per l’Impiego di Cinecittà e non le dico quello che mi ha risposto una dipendente dell’ufficio per chi è vedovo/a, ho mandato non so quanti curriculum, magari anche alla stessa cooperativa, ma senza risultato. Sto facendo di tutto per aver una pensione di reversibilità, dato che all’INPS non risultano versati alcuni anni di contributi da parte della cooperativa per cui mio marito lavorava, sperando anche che bastino, ha preso il mio caso come priorità vista la situazione, la consulente del lavoro sta cercando di risolvere la situazione, ma si sa ci vuole molto tempo per svolgere tutte le pratiche, mi sono rivolta al Presidente della XX Circoscrizione, che ha fatto qualche telefonata e sempre con la stessa con la risposta, adesso c’è crisi di lavoro, mi sono rivolta presso alcuni CAF di zona, anche solo per fare delle domande tra cui quella del BONUS FAMIGLIE, e sa cosa mi hanno risposto, uno mi ha detto che l’Ufficio delle Entrate le ha rimandato indietro, quindi rifiutato, tutte le domande di questo bonus, perchè come ha detto a me che devo aver lavorato almeno 2 anni per averne diritto, assurdo, l’altro mi ha risposto che io come disoccupata non ho nessun diritto, di nessun genere neanche un contributo economico, un’indennità, ma anzi per avere qualcosa debbo essere a carico di qualcuno, per esempio di mia madre che è pensionata, rivedete e quindi fate qualche modifica su questa legge ma anche di altre, ma soprattutto che si aiuti sia me che altre persone come me, che purtroppo non sono state fortunate, infondo non si chiede altro che di un lavoro per poter andare avanti e non dire ai figli, adesso non ho i soldi. Sò che non la prenderà in considerazione questa lettera, visto che avrà molte altre cose da fare, nonostante non la conosca di persona, però a me è stato sempre simpatico e l’ho votato per questo non per la politica. Grazie, buon anno anche se in ritardo, anche se per me non è iniziato così.
Indirizzo e.mail: s.carlesimo@libero.it

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    guerriero -

    ti faccio un grosso in bocca al lupo, se potessi ti aiuterei!!

  2. 2
    Gaetano -

    quoto guerriero

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili