Salta i links e vai al contenuto

Lascio mia figlia per un uomo?

Lettere scritte dall'autore  

CIAO,
Mi chiamo Rosella, ho 41 anni e sono separata ormai da quasi 10 anni.
Ho avuto una storia importante ormai chiusa da diversi mesi.. poi a Ottobre ho conosciuto in chat un uomo di 44 anni. di Roma. , separato ma senza figli.. ci vediamo anche due volte a settimana… Con mia figlia di 15 anni ho un rapporto molto conflittuale, sempre ribelle e mai educata nei miei confronti. Il mio uomo vive e lavora a Roma. Mi ha chiesto di andare a convivere con lui, io mia figlia vorrei che andasse a vivere dal padre, sicura che non mi seguirebbe nella mia scelta..
Non vorrei un giorno pentirmi di aver abbandonato mia figlia, fermo restando che almeno un paio di volte a settimana andrò a trovarla.
Consigliatemi.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    GAB70 -

    ..ho tralasciato che io abito a circa 250 km da Roma…

  2. 2
    Sergio -

    ma i figli non sono la cosa più importante?

    Ma che cavolo… solo il modo freddo in cui ne scrivi fa capire il livello.

  3. 3
    milli73 -

    ma…
    non sono una mamma chioccia però per me il parere di mio figlio è molto importante.
    il mio bimbo ha quasi 11 anni, quando ho iniziato la relazione con il mio attuale compagno ,devo dire che l’ho iniziata con il benestare di mio figlio… mi spiego meglio.
    è entrato in casa in punta di piedi con molto tatto, e sopratutto è riuscito a conquistarlo.
    credo almeno in questo di essere stata fortunata, perchè difficilmente si possono creari rapporti così , ma è stato anche merito del mio compagno che è riuscito ad entrare nel cuore di mio figlio e lo considera quasi come un padre.
    se così non fosse stato… credo che avrei avuto difficoltà a continuare la relazione, mai e poi mai vorrei che il mio bimbo ne soffrisse.
    abbiamo un rapporto bellissimo io e lui, e ho cercato sempre di renderlo partecipe ovviamente fin dove si può per un bambino, perchè alla fine è questo che è importante non pensare che non capiscano, e ne soffrono molto se si sentono messi da parte, basta anche una frase mal detta… da lì se non risolvi subito se lo portano dietro.i figli sono pezzi importanti della nostra vita e siamo noi che dobbiamo farglielo capire…
    dici che tua figlia è poco educata perchè ti rsponde in un certo tono,
    ma non pensi sia arrabbiata con te?
    15 anni sono critici.. io se fossi in te prima di pensare al trasferimento cercherei di chiarire con lei,avete un rapporto conflittuale….prova a capire cosa c’è sotto.
    la tua vita te la puoi rifare ed è giusto , ma è più giusto in questo momento pensare a lei..
    soppesando nel piatto della bilancia …. come mamma non esiterei a scegliere .
    poi più avanti, il tuo rapporto lo vivrai più serena.

  4. 4
    Sergio -

    A me quello che lascia perplesso è la considerazione nei confronti di questi figli.

    Innanzitutto se la ragazzina è poco educata con te dovresti farti un esame di coscienza, visto che l’educazione le è stata insegnata da te…

    Poi sinceramente già ti stai tirando fuori dalla vita di tua figlia, hai già scelto…

  5. 5
    terrona78 -

    Concordo pienamente con milli73, parole sante e giuste!!!
    Complimenti davvero…
    Per quello che ho letto invece resto semplicemente contrariata.
    Vivo una situazione simile con una delle mie zie , che ha due figli una ragazza di quasi 22 anni e un maschietto da poco maggiorenne.
    Non potete capire la soffernza dei miei cugini.
    La ragazza ormai si e’ kiusa da tre anni in una pizzeria tutte le notti ed e’ fortunatamente stata accolta anche in casa di questa bravissima famiglia…il maschietto invece crea non poche preoccupazioni ..non rientra la notte..non si sa’ cosa fa’ ..non si sa’ cosa pensa.
    Si sa’ che noi donne siamo piu’ forti ma non per questo meno sensibili ..o meno sofferenti .. e allora una figlia femmina a volte praticamente e’ raro che prenda delle brutte strade…ma mio cugino … non riesce a superare il divorzio e l’abbandono della madre che oggi si e’ trasferita dal nuovo compagno e ogni tanto ritorna a casa per cucinare qualcosina o per lavare qualcosina…davvero assurdo!!!
    In piu’ il papa’ (ex zio ormai) e’ insesistente li ha abbandonati e di loro dopo che mia zia lo ha lasciato non si e’ piu’ curato.
    Cosa dire che non sia cosi gia’ chiaro…che quando si diventa genitori…si e’ prima di tutto mamma o papa’ e poi donna e uomo !!!
    Lo si e’ scelti di fare figli…mica nessuno ce lo ha imposto… quale gioia piu’ grande si puo’ avere e quale dolore piu’ insopportabile ci potrebbe invadere nel perderli…!!!!
    Ma il mondo ormai oggi e’ solo pieno di egoismo..e di cattiveria…!!!
    Non fate figli se poi li dovete abbandonare… io qui mettere dei leggi severe in merito e delle punizioni dolorosissime…
    Cara GAB70 fai un po’ te la vita e’ tua… ma ci risentiremo tra tanti anni quando magari questo uomo della chat non sara’ quello che credevi e tua figlia non vorra’ piu’ vederti….

    Buona fortuna

  6. 6
    BAT74 -

    ..Gli uomini passano, una figlia resta per sempre..ma poi mi chiedo, premesso che nn sono genitore, ma come si fa a vivere sapendo che una figlia di 15 anni è lontana da te madre ?? Se sei normale, non so quanti giorni resisteresti..

  7. 7
    giovanni -

    Ciao Rosella,non sapendo i motivi per i quali tua figlia ha questa conflittualità con te,non saprei darti molti consigli,però posso dirti che il fatto di “spedire”tua figlia da suo padre,o che lei ci vada per sua libera scelta,ora può sembrare la soluzione migliore è magari in cuore tuo lo è,ma considera che lei è ancora un’adolescente con tutti i pregi e i difetti,ma tieni conto che gli anni passeranno e smusseranno un pò i ricordi e le situazioni,chiediti il perchè si comporta così,ma scegli con prudenza perchè potresti più avanti pentirtene,o magari no, ma questa scelta potrebbe portare danni sia a te sia a lei,per la mia ex moglie e sua madre è andata così,cerca,ammesso che non siano problemi di riflesso alla tua separazione,di farle sentire sempre che ha una madre,poi ovviamente se avrà delle ragioni per continuare ad essere cosi,sappi che queste conflittualità a lungo andare degenereranno e un giorno , potresti ritrovarti a sentirti dire parole che ti faranno molto male quindi se è nel tuo interesse cerca di lavorarci sopra,non sarà facile ma prova,io ho visto e sentito tra di loro cose che mi hanno ghiacciato il sangue,e hanno danneggiato completamente il loro modo di vivere,intendiamoci,non dò ragione a tua figlia perchè è una ragazzina ecc…,ma sei tu che hai gli strumenti per fare questo,poi se proprio non serve fai come hai deciso ora.perdonami se posso non aver centrato ilproblema ma non so nulla divoi,mi sono limitato a descriverti una situazione che ho vissuto.comunque qualsiasi scelta tu faccia,anche se non ci conosciamo sappi che ti sono molto vicino,perchè conosco la difficoltà di questa tua situazione.sono con te non sentirti sola.dammi notizie se ti va.a presto

  8. 8
    pollon -

    i miei sono separati da anni, (ho 16 anni) ho un buon rapporto kon il copagno di mia mamma e, pur non considerlo un padre, non posso far altro che ammirarlo per come è entrato nella nostra casa senza rompere l’equilibrio. non lasciare tua figlia “sola”. Io ho solo 1 anni in più di lei e a quest’età è difficile vivere serenamente, ogni difficoltà sembra enorme ed insuperabile, è facile sentirsi soli.. e l’amore di una mamma è la cosa più importante del mondo.. anche se il vostro rapporto non è dei migliori vedrai che quando crescerà lo capirà…per ora, tienile la mano stretta, non lasciarla.

  9. 9
    Leonardo -

    Un figlio è sempre un figlio….
    La cosa più brutta che si possa fare è proprio quello di mollarlo, perchè ne va del suo futuro, il tutto per il tuo divertimento.
    Il punto è questo: se sei una vera madre, e vuoi bene a tua figlia, STAI CON LEI;
    se invece di lei te ne frega il giusto, allora è meglio che tu faccia un bell’esame di coscienza…
    Per quanto essi possano essere dispettosi e ribelli nei tuoi confronti, i figli sono sacri.
    Il futuro è in mano loro, e ormai sempre meno nella tua…
    Rifletti, è una questione vitale, che cambierà le sorti di vita di tua figlia.

    Pensaci bene……..

    Leonardo

  10. 10
    Laurie -

    Sono una ragazza di 17 anni, ho letto questa lettera e tutti i commenti.. ho da dirti la sola cosa che nessuno ti ha detto e sono sicura che sarà la più giusta tra tutte, sei un’egoista, vergognati.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili