Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciato… ora sto facendo di tutto ma ho paura

Salve a tutti,
La mia ragazza 1 settimana fa è esplosa e mi ha detto che è stufa di stare con me per i seguenti motivi.
Noi uscivamo sempre in compagnia degli amici, a fine serata dicevo loro di tornare con una macchina e io andavo con la mia macchina a portare la sorella di lei a casa per rimanere un po da solo con lei. Lei mi diceva quasi sempre “io voglio andare a casa”… io mi sentivo rifiutato e mi arrabbiavo. Lei a quanto pare dice che lo facevamo troppo spesso (1 volta ogni 2 o 3 settimane) e invece io ritengo di no. Lei ha avuto dei traumi con un suo ex perché l’ha usata per scopare. Ora lei mi dice che io non la capivo quando in macchina mi diceva “io voglio andare a casa”. Io mi sentivo rifiutato perché lo diceva quasi sempre ultimamente, io non sono un mago e non posso capire perché mi diceva quello. Lei non mi ha mai parlato e detto il perché mi diceva quella frase e in una relazione bisogna sempre parlare e spiegare le cose che non vanno per rimediare e sistemare tutto. 3 settimane fa abbiamo avuto un litigio e io vedevo che c’era qualcosa che non andava, gli ho chiesto cosa succedeva e lei mi ha solo detto che era preoccupata per la sorella e che non stava bene. Lei non mi ha detto niente dei nostri problemi e io non potevo capire. Poi è arrivato quel fatidico giorno (1 settimana fa) in cui lei mi ha buttato fuori tutte queste cose, era arrabbiata e pronta a lasciarmi. Io in quel momento ho pianto tantissimo e sono rimasto sveglio tutta la notte per scriverli una lettera di 6 pagine in cui mi scusavo e le dicevo tutto quello che provavo per lei. Il giorno dopo l’ha letta e mi ha detto che era comunque arrabbiata con me ma le ha fatto piacere. Io ora per gli studi sono distante 5 ore e 30 di treno da lei, quella notte sono rimasto ancora sveglio per prendere il primo treno alle 5 del mattino e presentarmi al lavoro da lei quando finiva. Mi sono inginocchiato con un mazzo di rose, le ho chiesto scusa e le ho ancora detto tutto quello che provavo per lei. Lei mi ha detto che non mi perdonava e che rimaneva arrabbiata con me. Sono rimasto con lei 1 ora e poi mi ha lasciato da solo ad aspettare 3 ore il treno. Sono arrivato a casa alla 1 di notte dopo altre 5 ore e 30 di treno, il giorno dopo mi sono svegliato alle 5.30 – 6 per andare a scuola. Durante il giorno continuavo a scriverle messaggi ma non mi ha mai risposto. Io la sera ho preso il treno per tornare da lei che dovevamo vederci per parlare. Io stavo malissimo perché ho fatto di tutto per lei durante la settimana, non ho dormito nulla, mi sono fatto 11 ore di treno in 1 giorno per vederla 1 ora e non meritarmi nemmeno un abbraccio o un grazie (non potevo nemmeno toccarla), io stavo così male che mi sono messo a bere un po nel treno perché non volevo arrivare da lei triste e depresso, volevo farla divertire e passare una serata facendola ridere per farla stare bene. Lei invece quella notte ha deciso di chiudere la relazione perché sono arrivato quasi ubriaco e non le ho dimostrato di essere cambiato, ma come vi ho detto io mi sono messo a bere perché stavo malissimo dopo quello che ho fatto per lei, non volevo arrivare depresso da lei e volevo solo farle passare una serata divertente. Lei dice di volere stare sola. La sera dopo io sono uscito con un mio amico e lei a fine serata lo ha chiamato per chiederli dove era andato e se si era divertito (solo per sapere dove fossi io). Sono rimasto a dormire fuori da amici, lei il mattino dopo ha visto le foto e ha scritto ad un amico mio e suo che ha dormito con me “ma perché io ero li con loro, che idiota”. Da quello che scrive sembra interessarsi a me, ma quando la gente le parla cercando di farle capire che anche lei ha sbagliato e non solo io, lei rimane nella sua testa e pensa solo che è colpa mia, rimane arrabbiata. Un altro fatto che magari le scoccia è che io convivo con una donna più grande di me di 6 anni, qui è difficile trovare un appartamento e io le ho spiegato che non avrei mai fatto nulla con la coinquilina perché sono innamorato di lei. Non riesco a farglielo capire. Io ora non so più cosa fare, io sto male e gli altri mi dicono che anche lei sembra stare male…. Io ho sbagliato a scriverle messaggi in cui volevo morire se tutto finiva, gli ho continuato a chiedere sempre perdono come se fosse solo mia la colpa e non sua. Io ritengo che se lei me ne avesse parlato subito noi avremmo messo a posto la situazione. Io ci tengo tantissimo a lei, non ho mai pianto tanto per una donna. Lei magari pensa che sono come il suo ex che la usa ma io non sono così, sono un bravo ragazzo e quando lei mi diceva “no io voglio andare a casa” mi sentivo rifiutato. Ora non so più se scriverle o no… sto male molto male. Tra una settimana è il mio compleanno e mi piacerebbe passarlo solo con lei per potere parlare ma ho paura che non vorrà, non so come convincerla… Se lei si mettesse nei miei panni capirebbe di avere sbagliato anche lei e non solo io… Io mi sono reso conto di avere sbagliato e almeno faccio di tutto per rimediare. Ora non so se scriverle e cosa scriverle. Questa settimana dovrebbe arrivarle a casa un puzzle con la nostra foto ma ho paura che rimanga arrabbiata lo stesso. Io mi farei ancora 11 ore di treno in un giorno per vederla ma non so se serva. Io la amo e soffro.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    cogito -

    non azzerbinarti amico, nn serve!! anzi, peggiori la situazione!
    lei t’ha lasciato e non tornerà mai più con te. è un dato di fatto. sicuramente ha un altro al 1000%!! fan tutte così. tutte!!
    accetta il consiglio, la regola di base: NON INNAMORARTI MAI MAI PIÙ DI UNA FEMMINA. usale, divertiti, trattale male e per quello che sono, oggetti e niente più. e quando ti stufi passa avanti! solo così non soffrirai più. tanto l’unica donna che veramente ti AMA e non ti tradirà ne lascerà mai è solo una: la tua mamma!
    il resto è munnezza! se studi un po’ di noi come specie vivente e della nostra storia (antropologia, psicologia, evoluzione, genetica) ti accorgerai che l’amore non esiste. (ricordi quando in storia a scuola studiavi che nel passato per far sposare le figlie femmine i genitori di lei dovevano dare la dote?? solo questo basta a farti capire come han sempre funzionato le cose..)
    mi spiace, davvero. so come ti senti. ci son passato anch’io come tutti tutte le volte che in una storia c’ho messo il cuore. e puntualmente sti esseri schifosi m’han pugnalato a tradimento senza pietà! da quando le uso per quello che sono: oggetti, sto decisamente meglio. specie quando le vedo soffrire loro per me o per altri uomini!! so che stai soffrendo..ci vorrà tempo, tanto. e tante lacrime. ma alla fine ne uscirai. l’importante è che non ricadi nello stesso errore: innamorarti e poi amare una femmina.
    regola di base: MAI MAI MAI amare una femmina.
    solidarietà maschile con te amico!

  2. 2
    delarge -

    “Sono un bravo ragazzo”… hai già detto tutto… Caro ispanico benvenuto nella realtà: dove le relazioni sono rapporti di forza e i cioccolatini e i fiori servono solo per far guadagnare fioristi e pasticceri..
    Ascolta bene, le cose che ha detto la tua ragazza (tutte fandonie) racchiudono una buona notizia e una meno felice.
    Quella bella per te, è che le cose che ti ha detto non sono vere… sono solo stupide giustificazioni per evitare ogni responsabilità da parte sua.. Quindi non devi minimamente crederci ne tantomeno sentirti in colpa perché non sono le reali cause per cui ti ha lasciato.
    Quella brutta, che è la reale causa per cui ti ha piantato, è che lei è andata in calore per un altro e ora cerca in tutti i modi di liberarsi di te….. e lo fa nel modo sporco e meschino che utilizzano la maggioranza delle donne: facendoti sentire in colpa. Ti prego EVITA di dare ancora da mangiare al suo ego il tuo zerbinaggio… Non servirò a nulla, anzi lei ti odierebbe ancora di più puoi starne sicuro..Evita anche di sentire cosa ti dicono gli amici.. E’ normale che stia un pò male, ma lei non tornerà e non lo farebbe mai, specialmente dopo le brutte mosse che hai fatto nel tentativo di riconquistarla. E’ ora di pensare a te.. Starai male per diversi mesi, ti sembrerà di non farcela, ma alla fine te ne sbatterai fidati… buon battesimo

  3. 3
    arturs -

    eccone un’altra che semina vittime,è ormai noto che la cosa peggiore di quando stai soffrendo è sapere che l’unica persona che può aiutarti è proprio quella che sta facendo scempio di te… diciamo da subito che sia cogito che delarge ti hanno già fatto il quadro della situazione, per cui amico mio svuota la tua anima in fretta qui chi più e chi meno hanno avuto una carnefice al fianco compreso il sottoscritto e dopo tre mesi infernali ci sto ancora sotto,ma non si depennano dal calendario i giorni in cui mi ha offeso.
    Le mie buone maniere nei confronti delle cosiddette donne si sono un po arrugginite,e quindi la tua predatrice (vigliacca) sta usando ogni mezzo purchè la sincerità per dirti: lo spettacolo è finito, si spengono i riflettori, il sipario si chiude e tuo malgrado nessuna consolazione…
    Si è vero qua siamo tutti bravi a dire lasciala è una poco di buono non ti merita e bla bla bla, ma c’è quella famosa strada che va dagli occhi al cuore senza passare per l’intelletto, che ci fa ragionare senza logica questo lo so e lo sappiamo tutti…
    Piangerai eccome se piangerai, ti sentirai le carni aprirsi, ma poi dopo aver metabolizzato caccerai l’istinto di sopravvivenza,è la legge di natura.Fidati non starai a leccarti le ferite tutta la vita.
    stringiti forte ai tuoi sogni…il tempo farà il suo lavoro… non vedo l’ora di rivedere un tuo scritto dal titolo “ME NE SONO LIBERATO” in fondo è quello che auguro anch’io a me stesso… ma sento i respiri molto più regolari da diversi giorni.
    Crepi il lupo ciccio.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili