Salta i links e vai al contenuto

L’amore vero può svanire in tre settimane?

Lettere scritte dall'autore  valeb
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

30 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Xleby -

    Valeb, ha trovato solo una scusa, ne avrebbe trovata un a altra cmq… Ovviamente questo è il mio pensiero fattene quello che ti pare, ma lui doveva pur scappare in qualche modo da una relazione di cui non era più convinto… Tuttavia è stato un cane! Ti ha tenuto nascosto il malessere che covava da tempo. Se era innamorato sopportava tutto e tu lo sai che a rigor di logica sono impeccabile! In più se non sopporti il partner senza comprenderlo che razza di rapporto è? Ti prendi solo il bello? Non ha senso!

  2. 12
    valeb -

    Xleby
    Eh secondo me è una scusa si…anche se sai già da tempo che mi vuoi lasciare non mi regali a natale i biglietti di un concerto che si terrà a giungo e nel momento che mi dici basta mi continui a dire che sei legato a me! Sarebbe più semplice sapere che ha un’altra almeno questo me lo farebbe odiare

  3. 13
    Yog -

    Hvabbè, mettici una pietra sopra. È finita. Adesso guarda avanti, hai un sacco di cose belle da goderti, tipo la sessione d’esami.

  4. 14
    maria grazia -

    Golem, è ufficiale! Abbiamo trovato la nuova primaria per il reparto CP.

  5. 15
    markus -

    Valeb, parlare di amore vero a venti anni e dopo un anno e mezzo di frequentazione credo sia quasi impossibile.
    Esistono anche coppie, però, che stanno insieme da anni, magari con figli e neanche li si può parlare di amore vero.
    L’amore vero é raro. E spesso capita anche che solo uno dei due ami per davvero.
    La tanto decantata illusione si insinua ovunque.

  6. 16
    valeb -

    Infatti ora penserò solo agli esami sperando mi diano almeno loro una soddisfazione hahahahaha

  7. 17
    Xleby -

    “non mi regali a natale i biglietti di un concerto che si terrà a giugno”

    Vedi che se vuoi vedere le cose da sola le vedi? Ma forse a suo tempo già un mini sospetto da sto episodio ti era venuto ma in fondo stavate insieme ancora… Poi solo DOPO tutto quadra… Questo si fa i calcoli persino pensando a giugno ossia sette mesi prima… San valentino l’avrà mandato in crisi… E ti ha detto la verità e ti dirò mi puzza di “accontentarsi” la vostra storia… Non pensare a piccola 78, ti illude. Un suo ritorno sarebbe inutile… Pura finzione. Non farti ingannare: è uno sciacallo, taglia i ponti se no ti scombussdoli solo il cervello.

  8. 18
    Piccolastella78 -

    L’amore vero è godere dei momenti belli, con la consapevolezza che si resterà uniti, anche nelle sofferenze inevitabili della vita, sopportando e perdonando noi stessi e l’altro, all’occorrenza.

    Chi si illude del contrario (solo momenti belli, viaggi e svago), non conosce l’amore.

    Non c’è amore senza sacrificio.

    Il lasciar cadere le piccole contrarietà quotidiane per amore è amare davvero l’altro è sé stesso. Chi sa convivere, accettando e rispettando, ama. Nella relazione, bisogna “morirci” cioè ogni giorno morire a sé stessi e proprio quel posto scomodo diventa il luogo della salvezza cioè diventa l’amore vero.

    La strada larga dell’appagamento degli appetiti con la strumentalizzazione dell’altro e la perversione della realtà per cui tutto deve diventare soddisfazione per accumulare piaceri, porta a perdersi, e a perdere gli altri, perché la realtà viene distorta per rendere tutto piacere.

    ci si aliena, per soddisfare la nostra gola, ci si aliena cercando piaceri.

    per scappare da una realtà scomoda.

    Questa realtà scomoda è il sacrificio richiesto per andare avanti, è l’amore vero, è la crisi in cui restare, che diventa il nostro luogo di salvezza se ci crediamo e vi restiamo.

    Chi cerca piaceri, per scappare dalla crisi, fingendosi altro, perdendosi in quegli stessi piaceri, resta solo, perdendo, con l’altro, anche sè stesso e la propria identità.

    La crisi è il luogo dove incontriamo il vero amore, se fuggiamo dalla crisi, noi non lo incontreremo mai.

    Bisogna restarci nella crisi. La perseveranza, ci rende pienamente noi stessi. Nella crisi si vede chi siamo.

  9. 19
    Piccolastella78 -

    Disciplina, gente! E digiuno! Che non è negazione dei propri bisogni, ma dominio di sé!

    Ci vuole equilibrio, unito alla preghiera, per questo tipo di combattimento spirituale che porta alla felicità, la quale è duratura

    (il piacere passa e non sazia mai).

    Questa non è solo ascesi, ma la realtà in cui viviamo!

    Voi siete infelici perché cercate piaceri, sesso, ecc ecc, morsi, che non vi bastano mai.

    E vi perdete la felicità.

    Cioè… l’amore vero.

  10. 20
    valeb -

    Xleby
    Forse si.. alla fine mi ha già scritto come sto, perché dice che comunque sta male per questo e resterà legato a me e mi vorrà sempre bene!
    Io sono stata chiara e ho troncato del tutto, non voglio un ritorno di lui perché nel modo che si è comportato mi è scaduto totalmente e non lo vedo più come prima

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili