Salta i links e vai al contenuto

La vita è un dramma

Lettere scritte dall'autore  Ragazzosolitario890
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Ragazzosolitario890 -

    Yog:La gente non ha fretta di andare al camposanto a causa dell’istinto di sopravvivenza,a causa della paura dell’ignoto,grazie alla speranza di una condizione migliore in futuro.Per quanto riguarda il papa,per me è una persona qualunque che ha fatto le proprie scelte e ha scelto di professare il suo credo.Se non ci credesse non sarebbe papa,no?
    Sofia:Apprezzo la tua spiegazione,ma fidati,non sono malato mentale o altro,sono sano come un pesce,solamente che non accetto le situazioni sociali che sono costretto ad affrontare e non accetto il fatto di non poter fare quello che voglio.(breve parentesi)Per quanto mi riguarda ogni lavoro è importante dato che tutti insieme formano una grossa catena,e se manca una parte la catena si spezza.Il nostro grosso errore è stato quello di dare un valore monetario maggiore a certi lavori,e naturalmente tutti vogliono raggiungere quello più retributivo(ve lo immaginate un mondo in cui tutti sono avvocati?Crollerebbe perché non ci sarebbe più pulizia nelle strade,nessuno riparerebbe le auto ecc).Tornando a Sofia,non sono ignorante in materia,semplicemente tendo a ragionare sulle cose,non riesco a seguire il cuore,ma vorrei.Ti faccio un esempio:io qualche tempo fa credevo che dopo la morte saremmo rinati,e che avremmo vissuto una vita basata sulla condotta tenuta in quella precedente.M a poi mi sono detto:e se il genere umano finisse sterminato da una catastrofe naturale in futuro?E se gli esseri umani smettessero di riprodursi(ok,quest’ultimo scenario è molto improbabile)?Ed ecco che quel mio “credo” viene smentito in due secondi.Riguardo la questione fidanzamento,intendevo che finora non sono mai stato fidanzato(sempre respinto quelle poche volte che ho tentato di conoscere qualcuna,e non mi ritengo un brutto ragazzo ora come ora).Mi sono semplicemente scocciato di corteggiare ecc.Per quanto riguarda la prostituzione,ci andrò dove è legale e con le ragazze che hanno scelto di fare quel lavoro(c’è chi sceglie quel lavoro perché gli piace) e non con quelle costrette o sfruttate(sono contrario a ciò),e per la questione malattie sessualmente trasmissibili,ne sono al corrente.
    Gesù è figlio di dio,l’ho sempre pensato anch’io,ma poi ho iniziato a pensarci su,a paragonare le varie religioni e i vari credi(che molto spesso si scontrano tra loro,infatti oggi sta accadendo il putiferio),in conclusione ogni religioso difende il proprio credo ecc,pretende la ragione e molto spesso(dipenda dal carattere della persona) comincia a insultare chi non è d’accordo con lui.Secondo me si ha semplicemente paura di affrontare la realtà.Poi ci sono casi come il tuo,come quello di quel neurochirurgo(non ricordo il nome) ecc che ti fanno tornare i dubbi(infatti ora ce li ho di nuovo).Ma alla fine resterà tutto un dogma,dato che la ragione umana ha i suoi limiti,e non siamo gli unici nell’universo dato che è immenso.
    Filipp:Auguri di buon anno anche a te! 🙂 probabilemente la farò e grazie a tutti per le risposte

  2. 12
    Filipp -

    Sofia hai preso le medicine oggi? Ti vedo agitata… Un pò troppo. Relax, infighettati, e goditi l’ultima serata dell’anno. Buon divertimento, a tutti 🙂

  3. 13
    Gaudente -

    mi complimento per la tua decisione di non cercare una ragazza ed andare invece a puttane quando ne avrai la disponibilita’ economica.

  4. 14
    Sofia -

    Filipp io sono già fi..….grazie cmq…si le ho prese ….e tu hai il ciuccio?…
    Non perderlo he….ciao…auguri!

  5. 15
    NiloS -

    @Ragazzosolitario890 – 30 dicembre 2015 15:20

    Riguardo a questo tuo commento hai ragione su tutto , te lo dice uno che ha parecchi anni più di te .La cosa più pericolosa è illudersi soprattutto se non sei una persona fondamentalmente fortunata .Lascia perdere chi ti consiglia uno psicologo , è una stronzata : certe risposte VERE si trovano da soli in noi stessi,senza intermediari che di noi non possono in realtà capire nulla .L’unica cosa sulla quale secondo me ti sbagli e di brutto, e te lo dico per esperienze personali che preferisco non approfondire, è riguardo a ciò che c’è dopo questa nostra esistenza . La vita terrena è solo una tappa , Dio esiste eccome e tutto ciò che ci succede su questo pianeta , in noi e fra noi, non succede mai per caso , ma ha un senso reale e concreto.

  6. 16
    Ambrogio -

    Purtroppo hai ragione. La vita non e’altro che un gioco di ruolo finalizzato a muovere danaro da un conto corrente ad un altro, in attesa di malattia e morte.
    La solitudine che provi è data dal fatto che alla gente cosiddetta normale o per bene non piace sentirsi sbattere in faccia la verità e preferisce una vita fatta di futilità, tipo vestitini, letterine, cazzatine varie, dire che un libro o uno spettacolo sono belli quando fanno schifo etc. etc.
    Anche io alla tua età avevo avuto problemi simili e mi ero ripreso inserendomi nel mondo del lavoro, ma ora, a causa della crisi sono solo un disoccupato con gente vigliacca che mi sfotte in gruppo e scappa appena vado in giro da solo, che non vedo l’ora di ammazzare di botte non appena mi capiterà l’occasione. Purtroppo è una società di merda basata su nepotismo e ruffianeria, ma almeno per 20 anni me la sono goduta alla faccia di preti, bigotti e sfigati vari. Non ho ben capito se hai un problema di salute, ma cerca di trovare un interesse finalizzato ad una professione che ti consenta di guadagnare denaro e una o più ragazze che ti piacciono. Vai pure con le prostitute, se ti serve per sbloccarti, ci vanno tutti da che mondo e mondo, ma non vederlo come unico modo di vivere la sessualità.Il consiglio che ti posso dare è,una volta risolta o gestita la problematica legata alla salute e, forte della tua precoce consapevolezza, di non legarti troppo alle altre persone e di aspettare un po’ di tempo, magari rivolgendoti ad uno specialista che potrà darti la carica necessaria con un supporto farmacologico adeguato, se lo ritieni necessario. Quando ho ricevuto il trattamento giusto la mia vita è cambiata radicalmente e mi sono liberato di tutte le panzane religiose che mi avevano ottenebrato il cervello e rovinato l’adolescenza.L’Universitá va evitata come la peste, l’unica che serve è economia, il resto o è saturo oppure inutile oppure prepara per ruoli che vengono coperti da stranieri meno costosi, meglio un lavoro manuale o artigianale.Buona Fortuna!!!

  7. 17
    Ragazzosolitario890 -

    Gaudente:Eh già,è arrivato il momento di prendere questa decisione,in fondo non c’è nulla di male 🙂
    NiloS:Francamente mi spiace avere ragione su tutto quello che ho scritto,preferivo non sapere le cose che conosco,ma ormai,illudendomi mi sarei fatto ancor più male probabilmente.Dio?Chissà,secondo me accade tutto per caso,in fondo noi ci siamo migliorati la vita ma l’abbiamo anche peggiorata su certi aspetti.Chissà…
    Ambrogio:Già la gente bada a tutte queste bullonate(onde evitare qualche parola scurrile),io francamente non ci faccio più caso(qualche anno fa si).Concordo su tutto quello che hai scritto,comunque non vale la pena di sporcarsi la fedina penale per gente stupida e ignorante(insomma non vale la pena per dei co…).Comunque no,non ho problemi psicologici,ma credo di averne avuto qualcuno in passato,ma ormai è passato,sto bene,e non ho usato né farmaci né altro.L’università,si,andrebbe evitata ma purtroppo è l’unica strada da seguire per avere un posto di lavoro decente(insomma alcuni dati mi fanno pensare l’esatto contrario,ma…boh,la gente ripete a pappagallo che serve,quindi..),poi io frequento un liceo,quindi dopo il diploma non saprò fare comunque nulla,quindi mi pare l’unica via,anche se nel mentre dovrò comunque lavorare.In bocca al lupo anche a te 😀

  8. 18
    Ambrogio -

    @ragazzosolitario
    tutti ripetono a pappagallo che l’Università serve.A chi???????
    Serve se hai conoscenze o se hai voglia di passare anni a fare concorsi pubblici.
    Non so oggi, perché ho molti più anni di te, ma esistono delle alternative che ti consentono di inserirti nel mondo del lavoro molto rapidamente, anche se hai fatto solo il liceo.Quelli che ti dicono che serve, ci sono andati? Si sono laureati? Dopo quanti anni hanno trovato lavoro? Che lavoro hanno trovato? Come lo hanno trovato? Quanto guadagnano? Che differenza c’è tra quello che guadagnano e quello che hanno speso per laurearsi? Sai che esistono persone ricchissime che non si sono laureate? Per la fedina penale non mi farei problemi perché la soddisfazione di vendicarmi con certi vermi varrebbe anni di prigione, ma contro gruppi di bulli organizzati bisogna colpire prima il capo e poi i picciotti, ed essendo da solo e senza armi a disposizione posso solo aspettare di essere aggredito per mandarli all’ospedale a mani nude. Purtroppo certi individui capiscono solo il linguaggio delle armi ma in Itaglia chi si difende e si arma viene considerato un delinquente e molestatori seriali,ladri e assassini sono osannati e diventano scrittori,attori e si arricchiscono rilasciando interviste a rotocalchi e televisioni locali e nazionali. Ma non pensare a queste cose…..Buona fortuna e beato te che sei ancora giovane !!!!!!!

  9. 19
    Ragazzosolitario890 -

    Ambrogio:Quelli che me lo dicono sono i miei genitori:dicono che serve per diventare qualcuno,per avere un buon posto lavoro molto retribuitivo.Ma non mi interessa molto,il titolo di studio non fa la persona.Se ci devo andare,ci devo andare per me,non per diventare “qualcuno” agli occhi di gente superficiale.Eh lo so,presi da soli mostrano la loro vera natura,perché non si sentono protetti.Ma fidati,non ne vale la pena.Non so se essere felice o no della mia gioventù,dato che la vita non mi sembra rosea.Grazie,buona fortuna anche te e lascia perdere quella gentaglia.

  10. 20
    Sofia -

    Ambrogio….sento in te molto odio e rabbia repressa..misto a sofferenza delusioni e inganni..e rancore..è questo che hai avuto nella vita?
    Ti hanno fatto molto del male.. È cosi?…non riesci a dimenticare…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili