Salta i links e vai al contenuto

La Turchia… ed è fuggita via

Ciao a tutti e’ da un po’ che vi leggo e visto che siete tutti molto carini ho deciso anch’ io di raccontare la mia triste storia.
Sono stato fidanzato per 4 anni con una ragazza fantastica, oggi ho 27 anni, che oltre ad essere stata innamoratissima di me mi ha insegnato cosa voleva dire amare, parola a me fino a poco tempo prima del tutto sconosciuta. All’ inizio scettico su di noi per via della nostra forte amicizia nata tra i banchi dell universita’ decido di convincermi dopo un anno di sue insistenze…. la sua dolcezza, la sua allegria, la sua energia, il suo essere cosi solare e il suo altruismo verso gli altri non potevano lasciarmi indifferente…
Stesso quartiere, stessa eta’, tante amicizie, tante risate e una vita davanti da vivere in armonia con in mente, perlomeno da parte mia, l’idea negli ultimi tempi, solo l’ idea, di progettare un futuro insieme anche perche’ grazie ai miei ero riuscito da poco a comprarmi una casa… era quello che sognavamo insieme da tempo. Credevo andasse tutto bene, nonostante la rimproveravo qualche volta di dedicare troppo tempo alle sue migliaia di amici e passioni e di togliere spazi leciti a me.. a volte non riuscivo a starle appresso per via dei suoi eccessi che la portavano ad uscire tutte le sere mentre io arrancavo visto che lavorando e attaccando la mattina alle 7 non riuscivo a condividere piu’ con lei le sue “troppe” serate infrassettimanali da studente universitaria.., cosa tra l’altro che ha sempre fatto fin dall’inizio della nostra storia creandomi tra l’ altro non pochi problemi in quanto sempre costretto ad adattarmi e a decidere le cose non da solo con lei ma sempre con altri cervelli…. comunque a parte questi soliti problemini che le facevo notare, tutto sommato credevo andasse bene.. Fatto sta che una volta laureata decide, anche se io non ero molto d’ accordo, di partire 6 mesi per la Turchia per fare un esperienza nel consolato. Era l’inizio della fine!!!

Il primo mese scorre via abbastanza tranquillamente ma poi già via mail comincio a capire che qualcosa non va… mi dice che i suoi sentimenti non erano più come quelli di una volta e che vedendo la sua vita da fuori capiva meglio cosa non le piaceva..
All’ inizio credevo scherzasse visto che fino al momento prima di partire dentro l’aereoporto mi dichiarava piu volte il suo amore e che questa distanza avrebbe solo rafforzato ancor di piu il nostro amore, frase detta anche davanti i miei genitori qualche giorno prima…poi vengo a sapere che invece non credeva veramente in quello che diceva…preso dal panico decido di anticipare il mio viaggio in turchia sicuro che non era possibile che il mio amore mi stesse lasciando via mail da un’ altro paese; li passiamo i primi 2 giorni in tranquillita’ e con una serata intima credevo che tutto si fosse sitemato..mi sbagliavo; gli ultimi 3 giorni della mia vacanza sono tremendi…all’improvviso mostra tutta la sua freddeza nei miei riguardi, mi dice che per noi due non c e futuro, il nostro stile di vita e’ troppo diverso ora, che lei da tanta stabilita’ agl’ altri ma che di suo e’ una persona instabile che non sa ancora cosa vuole dalla vita mentre io si a differenza sua. Io le rispondo come al solito che e’ un’ immatura e che lei cerca stabilita’ sperando di non trovarla… e le ripeto che non sarebbe stata infatti questa esperienza in turchia a darle un equilibrio interno… anzi!
Insomma tra litigate varie prendo tempo e gli dico perlomeno di ridiscuterne a mente fredda al suo ritorno in Italia. Una volta tornata capisco che mi illudevo,lei conferma di volermi lasciare e che ormai la decisione e’ presa, che la turchia le ha solo fatto anticipare i tempi e che gia’ da prima rifletteva su di noi e sul suo disamoramento nei miei confronti. Premetto che i giorni prima della partenza avevamo difficolta nel vederci per via di una mia operazione e per via di un lutto che aveva colpito la mia famiglia..cose che dico perche piu’ volte cercavo di farle presente che il non vederci piu’ era la causa delle suo disamoramento, il suo stile di vita e le sue mille distrazioni ed eccessi ci potevano allontanare.. continuo sempre a pensare che se si fosse comportata un po piu da fidanzata nn saremmo mai arrivati a tutto questo e poi penso ai suoi messaggi prima di partire..mi giurava amore,scriveva che mi amava e ora invece vengo a sapere che non credeva in cio che scriveva..ma che la parola ti amo a varie interpretazioni secondo voi??
Cado nella disperazione nell’estate 2007.. non mi risponde piu’, mi ignora e io la accuso di essere scappata da me… ma il peggio deve arrivare; comincio ad avere un esaurimento nervoso che mi porta a perdere molti capelli mentre vengo a sapere che lei sta in Africa a fare beneficenza…. era la mia vita era nelle mie ossa e non so darmi pace… mi ha illuso e deluso, piu’ volte le ripeto che l’avrei seguita ovunque, avrei preso part time e aspettative e saremmo andati insieme ovunque perche contento di crescere e di imparare insieme a lei..niente da parte sua nessun cenno di riapertura, io continuo a stare male… entro in depressione e non esco piu’ di casa, non voglio vedere nessuno,non vedo piu’ futuro per me,non rido piu’ e sbagliando continuo a mandarle centinaia di mail messaggi al cel., lettere a casa…
La botta finale mi arriva a febbraio (2 mesi fa) quando vengo a sapere che lei ora ha un ‘ altro ragazzo…. lavora a milano ed e’ un coinquilino di un amico suo che lavora li…ora io dico a me dicevi che cercavi una persona che ti stesse vicino in tutto e per tutto, che condividesse con te ogni cosa e poi vengo a sapere che telo sei andato a trovare a 700 km di distanza, siamo stati insieme quando lo stile di vita nostro era diverso e mi lasci ora che anche tu lavori e il nostro stile e un po’ piu’ simile, mi dice che nn sente piu quel friccichio tra noi… come se poi dico io quel friccichio col tempo non cambia? penso che l’amore cambia si evolve e il friccichio iniziale diventa altro.. la serenita’ la stabilita’ le certezze non sono anche quelle amore??!
Le ho proposto di farmi provare… le ho chiesto di dimostrarle che il nostro amore era ancora vivo come quando stando tanto insieme non riuscivamo piu a staccarci, le ho chiesto solo una settimana di prova per farle ricordare chi ero e chi sono per lei ma lei niente…. penso che il troppo amore le troppe certezze che le ho dato l hanno allontanata da me… penso che il dolore non lo ha vissuto come me, prima turchia poi africa poi Parigi.. mai un attimo ferma a soffrire e a vivere la routine come me qui..facile dimenticare come fa lei vero? facile non soffrire tendendo la testa occupata nei viaggi vero? Prima di partire mi fece pure litigare cn la mia ex e ha allontanato una mia pretendente facendomi terra bruciata intorno e poi lasciandomi… si puo’ diventare cosi egoisti dico io? si puo’ scappare come ha fatto lei dopo quasi 4 anni insieme dico io? ore e ore passate a cercare di capire davanti un monitor e una tastiera senza concedermi un faccia a faccia vero…dopo tanto amore come si fa a diventare cosi miserabili??
Sto male per questo, non mi va piu di andare a lavoro e la mattina mi alzo infelice, cerco di non pensarci di andare avanti ma poi il dolore arriva e mi distrugge, spesso anche a lavoro devo scappare in bagno per piangere..non vedo piu’ futuro, la mia vita non e’ come la sua, la mia vita e’ piu routiniera, il mio lavoro e’ quello, le mie giornate sono cosi tutte uguali e la casa di cui tanto soddisfatto ero ora mi fa star male, sto solo e non vedo alcuna via d’uscita… oltretutto la mia sensibilta’, la mia timidezza e la mia difficolta ad innamorarmi compilicano il tutto… neanche gl amici riescono a darmi conforto,sono tutti e se dico tutti dico tutti fidanzati e nonostante provano ad aiutarmi non comprendono cosa sto provando……. non vedo come e dove io possa conoscere nuove persone per tirarmi su.. e non posso non provare la morte nel cuore a sapere che lei ora sta con un altro……. saro’ strano io, ma quando amo io amo per sempre e niente mi fa cambiare idea… E’ passato un anno dal giorno in cui mi ha lasciato e forse solo ora imponendomi di non sentirla piu’ riesco a stare un tantino meglio… ma poi penso a loro due insieme e mi sento male, penso ai week end che passano insieme divertendosi mentre io passo i sabati e domeniche a piangerla… penso che ora lei finalmente si comporta da ragazza.. parte per lui e molla tutto e tutti.. senza piu’ vincoli come una volta con me. Penso alle sue parole, a quando mi diceva che il suo ragazzo deve condividere con lei tutto, essere presente nella sua vita e poi selo va a prendere lontanissimo.. ma non e’ un controsenso? Comunque e’ proprio vero.. in amore vince chi fugge e io non mi sento un lasciato ma un abbandonato.
grazie per l’attenzione.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

19 commenti a

La Turchia… ed è fuggita via

Pagine: 1 2

  1. 1
    AtomicGarden -

    mm…hai tutta la mia comprensione ma ricorda che se una nasce quadrato non muore triangolo,fidati che non fa con questo quello che non faceva con te o per lo meno non durerà.Di dove sei?

  2. 2
    cris -

    Io un po’ ti capisco, però quello che tu devi fare (e sembreranno solo parole retoriche, ma più vere non si può) è cercare di uscire e trovare nuovi interessi, nuovi stimoli che presto diventeranno nuove gioie. E allora conoscerai anche nuove persone e troverai di nuovo interessante la vita di sempre. Ricorda che una sola persona non può e non deve (altrimenti sarebbe un poco insano e morboso) essere la tua unica felicità. Può esserne gran parte, ma la felicità di ognuno è dentro se stesso. Lascia perdere lei, cerca dentro di te. E macerarti così come fai, pensando ai loro week end, a lei finalmente ragazza (poi magari litigano tutto il tempo…che ne sai?), è solo un’inutile paranoia che non fa bene alla persona che sei!
    E’ primavera, esci al sole, vai in bici, iscriviti a gruppi di volontariato. E smettila di lagnarti. Se la tua vita non ti piace, cambiala. Lascia il lavoro e mettiti anche tu in giro per l’Europa. Creati la TUA vita e non pensare sempre a come potresti adattarti a vivere la SUA vita!
    un bacio e buona fortuna

  3. 3
    mare -

    Ciao caro alemar753, io sto vivendo da 2 mesi la tua stessa esperienza,la stessa durata le stesse parole.Quello che ti posso dire che è lecito sentirsi così ma devi reagire devi andare avanti per te, sò che è dura ma la vita è questa, bisogna sapere pure volare bassi per poter un giorno tornare a volare alti:Anche io come te nel primo mese mi sono sentito crollare il mondo addosso, ma poi ho capito che era giusto così, cosa te ne fai di una ragazza che non ti ama piu?????!!??!?!Ora vivo la mia giornata non piango +, anzi ho riscoperto tante cose che avevo abbandonato e mi sento nuovamente vivo nuovamente pronto ad affrontare la vita per rompergli il culo.Io ti consiglio di staccare la spina con lei, non la cercare + non ti interessare + alla sua vita, perche questo ti farà solo altro male, fai la tu vita e vedrai che sarai te il vincente!!!!

    Caro amico ti abbraccio forte perche capisco cosa stai passando.

  4. 4
    alemar753 -

    Grazie per i consigli..sono di Roma Atomic.
    Cris grazie anche a te ma come si fa a mettersi in giro per l’Europa quando hai un posto di lavoro con contratto indeterminato?qui la gente si danna per trovare un posto del genere e io che cel ‘ho lo butto..?
    Come si fa a dire ad una persona che la si ama e poi lasciarla un mese dopo da 3000 km.di distanza?la parola “Ti Amo” non e’ interpretabile..non ha piu significati..il significato e’ uno uno solo..e basta! Che schifo..

  5. 5
    ciondolina -

    Ormai è passato un anno e la vita va avanti .Fatti la tua vita perchè se vuoi saperlo lei non ti pensa affatto!!Anzi….La vita non va vissuta in funzione di una persona ma per se stessi e come stai facendo tu la sprechi…Pensa a quante persone invece vorrebbero vivere ma gli viene strappata dalle mani la vita….Riscopri la gioia di un sorriso , ora basta piangere.

  6. 6
    psYco -

    Boh. La solita storia. Sempre a pensare che l’unico amore del mondo esistente su questa terra, no aspetta nell’universo se n’è andata e adesso non sappiamo più come fare ad andare avanti. Senti lo so che è triste ma più le stai dietro più la fai staccare. Fidati è così, sopratutto se ha un altro… Lasciala perdere. Aveva qualche difetto no? Dai ce l’hanno tutti, concentrati su quelli e pensa che forse così perfetta non era. Anzi proprio no, anzi che sotto sotto la detestavi. Con quello che ti ha fatto… Ti ha preso e ti ha mollato, più chiaro di così. E poi se sei così timido e solitario la colpa è un po’ tua. Si lo so il carattere, siamo fatti così, ecc. ma se guardi bene dentro di te c’è quello con la grinta che vuole uscire ma tu lo tieni represso dentro di te. Fallo uscire, urla al vento, corri a perdifiato su una collina, piangi, dimostra a te stesso che sei vivo. E non un pupazzo in balia degli eventi. Ce la puoi fare. Davvero. Io ci sono riuscito.

  7. 7
    max -

    Ciao Alemar, anche la mia ex mi ha lasciato dopo 4 anni dopo aver fatto un viaggio in Turchia! Ci deve essere un’aria malsana! La mia storia è molto simile alla tua, la ex che si laurea,che mi lascia,che viaggia di qua e di la per il mondo! Ma bisogna reagire, guardare avanti. Non chiamarla più, pensa a te stesso come sta facendo lei! Ciao

  8. 8
    Peter -

    Alemar, non buttare via il tuo tempo, fai qualsiasi cosa, ma vivi. io sono stato lasciato in modo assurdo dopo 11 anni, per un altro. Ho tentato di convincerla, ma poi l’ho lasciata a cuocere nel suo brodo…Ora vado avanti per la mia strada, conosco chiunque, vado ovunque, mi guardo intorno e trovo un mondo che può darmi mille possibilità. Anzi. è proprio quando non ne hai voglia che devi trascinarti in giro a fare qualcosa. elimina tutto ciò che ti parla di lei, vedrai che dopo un pò si materializzerà dal niente la TUA dimensione e tornerai a gestirti con tranquillità. Io soffro ancora dopo oltre 5 mesi, ma non mi aspetto niente, penso a me… FORZA! BASTA! Soffri quanto vuoi, ma VIVI. ciao

  9. 9
    guerriero -

    ragazzi, qua abbiamo vissuto tutti la stessa cosa, siamo stati con gente che alla prima occasione, nonstanfe le belle parole e cazzate varie, ci ha lasciati dopo anni, e lopensava da molto tempo prima, e naturalmente col il gentile aiuto del solito terzo incomodo.
    e guardacaso le signorine, per paura di stare da sole, nn lasciano quasi mai senza aver prima trovato un altro porto sicuro.
    alemar753 pensa a te stesso, chi nn ti ama nn ti merita, vivi tutto il dolore, piangi, butta fiuori tutto e comincia a vivere per te, conosci te stesso, sii paziente, fai passare il tempo, ma resisti e nn farti + sentire, adesso è il momento di tirare fuori le palle e far capire col silenzio che tu sei un uomo e che la tua dignità nn si tocca. rinasci piano piano e tira dritto

  10. 10
    5 giugno -

    Ciao alemar, ho letto la tua lettera e quando scrivi “oltretutto la mia sensibilta’, la mia timidezza e la mia difficolta ad innamorarmi compilicano il tutto”, “e non posso non provare la morte nel cuore a sapere che lei ora sta con un altro……. saro’ strano io, ma quando amo io amo per sempre e niente mi fa cambiare idea…” mi rivedo tanto in te…
    Io sono stato lasciato da quasi 3 mesi…anche io sto male…anche io ho pensato di lasciarmi andare totalmente…ma non si deve fare così…non sono la persona più indicata a dare consigli perchè ho tanto bisogno di aiuto io, però quando succedono queste cose dobbiamo solo rialzarci e riprendere il percorso…onestamente non lo so neanche io perchè, ma è così, forse per rispetto e stima di se stessi, perchè anche se ameremo per sempre una persona, per prima cosa dobbiamo amare e volere bene a noi stessi…
    Coraggio alemar753, rialzati…rialziamoci..ciao!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili