Salta i links e vai al contenuto

La solita solitudine

Lettere scritte dall'autore  vinile
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

35 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Golem -

    Ti sfugge il fatto che la società sta cambiando. L’unione, anche matrimoniale, non è più vista come un passo necessario, soprattutto dalla donna, che acquisendo autonomia economica non pensa a “sistemarsi” come sino a 30 anni fa. È una società “fluida” la nostra, dove prevale la voglia di “indipendenza”. A parte i colpi di testa di natura fisiolgica, oggi si preferisce il disimpegno e la libertà sessuale, stante la relativa facilità di procurarsi rapporti di quel genere. A questo si somma la forte incertezza economica generale che non consente progetti a lunga scadenza.
    Solo le grandi affinità di natura intellettuale spostano il trend verso una convivenza, perchè quando la si incontra quella affinità si capisce che difficilmente si presenterà un’altra occasione. Ma ci vuole fortuna e la capacità di capire che è il treno che non si può perdere.

  2. 12
    suzanne -

    Vinile, i “classici”, come la buona musica, sono immortali, quindi ben venga la roba vecchia 😉
    Sicuramente un buon approccio è quello di domandarsi cosa abbiamo sbagliato quando una relazione importante finisce, sia nella posizione debole di lasciati, che in quella più forte. Hai provato a formulare ipotesi?

  3. 13
    vinile -

    Suzanne, me lo sono sempre domandato, ma ogni volta la risposta sembra differente… Nell’arco degli anni sono sicuramente cambiato e ho fatto tesoro degli sbagli precedenti,ma ciò non è stato sufficiente. È per questo che credo di avere qualcosa di intrinseco che mi sfugge.
    Golem, hai ragione, la società di oggi offre troppe opportunità che rendono le persone refrattarie agli impegni di coppia… Oppure sono io ad essere refrattario all’odierno modello di coppia. Lo dico come opzione possibile, senza autocommiserazione.

  4. 14
    virginia -

    Mio padre 85enne ha una vasta collezione di dischi vinili, alcuni hanno oltre 60 anni e si sentono ancora benissimo, a parte qualche fruscio.
    Oggi si usano cd, dvd, pennette usb, che quando meno te lo aspetti perdono tutti i dati e non recuperi più nulla. Il disco di vinile a meno che non lo spezzi o lo fa sciogliere al sole lo sentirsi sempre.
    Paradossalmente l’esempio dei vinili potrebbe essere usato tra tante differenze tra la vita di oggi è di qualche epoca fa.
    Ottimo il commento di Golem ma quanta tristezza così come il commento di Sottacqua in un’altra lettera.
    Vinile forse può darsi che sei refrattario davvero all’odierno modello di coppia. Io personalmente non ti do torto.

  5. 15
    rossana -

    Camy,
    grazie per il parere espresso sul mio commento 7.

    hai ragione: in amore non a tutti sono offerte le stesse opportunità, per di più se troppo “calate dall’alto”.

    da un lato devo rivedere il concetto ma dall’altro, essendomi questo al momento poco chiaro, non sono riuscita ad esprimerlo come avrei voluto.

    a grandi linee si può delineare così: per il successo sociale, sono importanti gli incontri, i momenti e le CAPACITA’ da mettere a frutto negli specifici campi, mentre in amore è più probabile che l’essere in grado di costruirsi una gratificante vita di coppia necessiti minor specializzazione, ma vengono ad avere maggior rilievo le occasioni di fortunati incontri offerte dalla sorte.

    un caro saluto.

  6. 16
    Suzanne -

    Vinile, io credo semplicemente che siamo diventati troppo esigenti. Vogliamo una relazione di perfetta intesa, emotiva, sessuale, intellettiva, ma è ovviamente un’utopia. Il motto odierno è “mai accontentarsi”, ma questo imperativo categorico si trasforma in un “sii sempre insoddisfatto”. Il confine tra determinazione e frustrazione è davvero molto labile.

  7. 17
    vinile -

    Hai ragione Suzanne, al giorno d’oggi non c’è più la volontà di venirsi incontro, di accettare il compromesso e così si naviga nella costante insoddisfazione, senzasapere realmente cosa si stia cercando.
    Tu hai avuto epserienze o periodi simili al mio?

  8. 18
    virginia -

    16 Suzanne 17 Vinile. Mi trovo in totale sintonia.

  9. 19
    camy -

    No, non sono d’accordo in questo caso. Non credo che vinile si debba domandare cosa non va in lui, a me sembra invece palese che le donne che ha incontrato che lo hanno lasciato dopo neanche un anno avessero loro qualcosa che non andava. È proprio perché ne ha incontrate tante, come dice lui stesso, che non hanno avuto una minima capacità di durata (a parte la relazione decennale) che si possono trarre queste conclusioni. Si può sbagliare con una, due, tre donne, ma non sempre con tutte. A quel punto sono le altre, cioè queste donne che ha incontrato, che non erano adatte a lui. Chissà che tipo di uomo volevano.. Vinile, te li hanno detti i motivi per cui ti lasciavano?
    Rossana, sì, così è spiegato meglio.

  10. 20
    vinile -

    No camy, mi sono spiegato male, non ho avuto chissà quante relazioni… Sono stato anche un paio di anni da solo, ho sempre cercato di scegliere bene prima di imbarcami, è per questo che penso di essere io il problema. Poi magari il problema è che scelgo male, ma non ho mai avuto relazioni con ragazze frivole, proprio perché cercavo altro. Il punto è che mi sono ormai stancato di ricominciare ogni volta fa capo.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili