Salta i links e vai al contenuto

La persona sbagliata e le illusioni

Lettere scritte dall'autore  Michelle86
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

54 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    maria grazia -

    credo che Yngvi e michelle, seppur con parole diverse, abbiano inquadrato perfettamente il succo della faccenda: l’ essere sereni e soddisfatti della propria vita da single presuppone un percorso di presa di coscienza circa se stessi e ciò che davvero fa per noi. e questo implica necessariamente il passare attraverso l’ esperienza, anche quella negativa. difatti, le storie che ho avuto fino adesso, pur riconoscendo ciò che di buono possono avermi lasciato, mi sono servite sopratutto a prendere coscienza di ciò che NON voglio. naturalmente, come dice michelle, spero di non incappare più nel futuro in altri errori di valutazione. anche per questo non penso che mi metterei più con una persona esclusivamente sulla base della passione istintiva che provo per lui.
    io però al posto di Alessandro mi chiederei perchè non riesce ad ottenere questa agognata “esperienza amorosa”. è probabile che anche lui sbaglia in qualcosa. francamente ci credo poco alla pura e semplice sfortuna.

  2. 22
    Feanor -

    @ Michelle

    Un pò si e un pò no. Nel senso, può anche essere tutto soggettivo, ma a volte capita di essere nel giusto assoluto o viceversa. Quindi non si tratta solo di essere compatibili o in sintonia…

    Io sono una persona che pretende molto, da me e dagli altri… e quindi se la persona è poca cosa, mi scade! Più facile la vita per chi non coglie, per chi non è troppo consapevole!

    @ Alessandro

    Invece i divorzi ci sono, proprio perchè non era la persona la giusta!
    Quindi tu dirai… ma come? E allora perchè si sono sposati?
    Beh ci sono innumerevoli ragioni: Perchè si spera sempre che vada meglio, che le persone cambino, perchè si ha paura a cambiare strada, perchè non si vuole stare soli, perchè ci si affeziona, perchè ci si lascia trascinare… perchè perchè e perchè!
    Poi si, a volte si cambia totalmente e si comprende che quella non è la tua vita, ma il più delle volte è un matrimonio non convinto dall’inizio! Si spera che il matrimonio dia quel valore aggiunto, per avere la serenità… poi a volte va anche peggio, perchè si mette al mondo un bimbo, con la speranza che sia lui a risolvere i problemi… beh a parole è facile criticare, ma la vita è un bel casino!

    Tu dici che vorresti avere una storia, ti credo… non l’hai avuta ed ora la brami. Chi è sposato da vent’anni, sicuramente vorrebbe un pò di libertà… è sempre così, si vuole sempre quello che non si ha! E’ anche comprensibile!

    “l’essenziale è invisibile agli occhi”

  3. 23
    ets -

    @Alessandro tu la chiami predisposizione alla vita di coppia, io la chiamo dipendenza affettiva.
    poi non so dove la prendi tutta quella certezza, che ne sai che le coppie che incontri sono felici? Magari lo sembrano, ma non lo sono.
    Secondo me sei troppo stereotipato

  4. 24
    Alessandro -

    ets .. aspetta un attimo, la dipendenza affettiva è mettersi insieme ad ogni costo con la prima che capita anche se non ci trovi niente in lei. Ok che sono messo da panico ma NON fino a questo punto. E poi è questione di rispetto e di principio sia per me che per l’altra persona.
    io sono una di quelle persone che sa anche rinunciare, anche perché se facessi un errore con la consapevolezza di farlo starei ancora peggio .. già sono depresso per via che ogni morte di papa che mi trovo di fronte la persona più idonea/giusta mi va tutto male .. figuriamoci poi se mi metto dietro una persona che so già in partenza che non è lei .. nel migliore dei casi mi taglierei le vene .. nel peggiore tornerei a bere.
    Maria Grazia hai ragione a volte sbaglio qualcosa anche io .. forse è per via che sono talmente rare le volte in cui ho occasione di mettermi in gioco che non ci sono bene con la testa .. però un po di sfortuna ce l’ho anzi un po di più. Dai!

  5. 25
    rossana -

    Feanor,
    “perchè ci si affeziona” – atteggiamento più che umano, che può cogliere unitamente agli altri elencati a livello magari inconscio, se una frequentazione amorosa con più carenze che pienezze non viene interrotta a tempi brevi.

  6. 26
    michelle -

    Alessandro dai che non e` troppo tardi!! Quando un copione si ripete, bisogna cercare di capire che meccanismi ci sono sotto, perché ripetiamo sempre la stessa storia.. una volta compreso cio` possiamo attuare dei cambiamenti e crearci la nostra serenita`. Difficile capire come mai “capitiamo” sempre con la persona stronza, impegnata, non disponibile emotivamente ecc ecc…ma una volta capito cosa ci attrae nelle persone (di solito cio` a cui ci siamo abitutati crescendo e che quindi risulta famigliare) si puo` scegliere meglio e su criteri piu` consapevoli

  7. 27
    Yngvi -

    Vedi Alessandro, hai 35 anni, io ne ho 45 e mi sono sposato a 42. Quando la mia prima ragazza mi ha lasciato ne avevo 33, come puoi immaginare per quello che ho detto prima, la mia prima donna l’ho avuta a 25 anni…ebbene, per un paio di anni, dopo essere stato lasciato, ho girato per bar e discoteche con degli amici, credimi donne zero, a parte una conosciuta ad una festa. Mi sono detto, caro Yngvi, se non cambi abitudini rimarrai single a vita…mi sono chiesto cosa mi poteva piacere…ho pensato, c.... adoro il tango, mi piace da morire, perché non iniziare un corso? E così è stato…ma devi farlo per passione non per portarti a letto le donne…nel tango ho conosciuto una ragazza che mi ha portato nel suo gruppo della montagna, altra mia passione, l’escursionismo…Lì ho conosciuto uomini e donne…credimi i miei anni migliori, i weekend li passavo a ballare, in montagna, andavo via un paio di giorni a fare i festival del tango, cene tra amici…di tutto e di più…ho conosciuto tante donne, ho imparato a comportarmi con loro, ho capito le dinamiche del flirt; non ci crederai me ne sono fatte un bel po’ di storie…poi, un giorno, ad un compleanno di una tanguera, ho conosciuto una donna, ti dirò ne è nata una bella amicizia, che con il tempo si è trasformato in amore, dopo due anni ci siamo sposati. Io ne avevo 42…cosa voglio dire; l’ho scritto in un’altra lettera; se ti comporti allo stesso modo, otterrai sempre gli stessi risultati…cioè il nulla…cambia abitudini, cerca di trovarti delle passioni, se le puoi condividere con le donne tanto meglio…cerca di ampliare le tue conoscenze, cerca di fare tutte le cose che ti piacciono, che ti danno gioia, non avere il chiodo fisso di una relazione. Vedrai che con il tempo il tuo atteggiamento sarà diverso, migliore e questo le donne lo percepiscono… Credimi, non sono un gran bellezza, anzi, non sono neanche ricco, ma molte delle mie relazioni sono iniziate dopo che le donne si facevano avanti, naturalmente sono iniziate perché piacevano anche a me…un’ultima cosa, tutte le amicizie che ho ora, sono iniziate dai 35 anni…tutte quelle che avevo prima, a parte un amico di infanzia, sono state azzerate…come vedi non si è finiti a 35 anni…anzi ti si possono aprire tante porte…

  8. 28
    maria grazia -

    Alessandro, Yngvi e michelle ti hanno detto cose più che giuste e assolutamente attinenti al tuo caso. ora STA A TE metterle a frutto invece di continuare solo a piangerti addosso. poi parli della tua età come se avessi 90 anni.. 35 anni oggigiorno non sono nulla, specie per un uomo!

  9. 29
    Alessandro -

    Yngvi .. è vero ciò che dici .. i punti cardine li hai sfoderati benissimo
    Oggi la difficoltà sta sempre più nell’ampliare le conoscenze per via che verso i 30 ci si ritrova abbastanza soli .. alcuni hanno messo su famiglia .. altri (e ce ne sono) si sono dati alla vita mondana condita dall’alcol .. e i nuovi gruppi sociali tendono a restare sempre più chiusi.
    Dopo i 35 tante porte ? Non ne sono tanto convinto .. ma spero sia come dici tu. Sarà questo periodo di nullafacenza che mi frega due volte … si vedrà.

    “tutte quelle che avevo prima, a parte un amico di infanzia, sono state azzerate” …. più o meno stessa situazione e anche in peggio per via che amicizie passate si sono rivelate per me estremamente dannose (il peggior investimento della mia vita come ho scritto in un altro post) … storie del tipo :
    — facevano i finti accordi per uscire dicendo un posto e poi andavano in un altro
    — amici del bicchiere pagato o del passaggio in auto e dopo ciao chi ti conosce
    — amici che “domani sera andiamo la ” e poi la sera dopo cellulare spento
    — amici che da quando ho smesso di bere NON sono più amico, perché? eh eh chiaro perché! mi sa che dopo divento troppo interessante per le amiche e quindi è meglio escludere la concorrenza–

    Sì lo so questi NON sono amici .. ne ho cambiate di compagnie e ammetto che in passato ho fatto anche qualche cazzata .. ma chi NON la fa.
    Poi un giorno ti svegli e dici .. visto che TRAMITE gli AMICI NON si conoscono RAGAZZE o peggio ancora vieni deliberatamente SPUTTANATO .. perché non si cambia musica? Ossia la ragazza cerco di trovarmela da solo ? Mica facile da mettere in pratica, forse è anche per questo motivo che oggi mi ritrovo single, per via di aver preso uno stile di vita parecchio assillante e magari questo viene fuori automaticamente … poi ci mettiamo anche una VITA INGRATA che NON ti lascia tante opportunità.
    Oggi potrei anche cercare di crearmi nuovi amici MA ci vado con i piedi di piombo e poi NON è cosa facile .. sarebbe meglio trovare delle AMICHE non so se mi spiego.

  10. 30
    xleby -

    mg il tuo ultimo partner aveva una gelosia patologica? ovvio! sei tu il maschio della zituazione!, mi stupisco che tu ti metta con uno che non lavora… dovrasti trovarti uno che rispetti la tua indipendenza e contribuisca alla coppia, i parassiti non convengono.

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili