Salta i links e vai al contenuto

Innamorato cotto, ma…

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, sono un ragazzo di 24anni e mi chiamo andrea. Vi scrivo per chiedervi un consiglio. Mi trovo in un grande tunnel lungo e buio dove non riesco a uscire. La mia lettera vi potrà sembrare ridicola, infantile, patetica, irreale ma vi posso giurare che il problema che sto vivendo io esiste ed è persino più grande di me. Mi ritengo una persona fragile, sensibile. A volte mi sento sicurissimo di me altre volte invece sono la persona più insicura di questo mondo e mi sento una nullità. La fragilità si comprende solo negli altri, ma quando la vedi dentro di te porta solo a una sensazione di schifo. Il problema è questo: ho conosciuto nei giorni scorsi al lavoro una ragazza. La più bella ragazza che abbia mai visto; dire che è un angelo è a dir poco riduttivo, dire che è la ragazza che ho sempre sognato è… non per l’aspetto fisico ma per l’animo, per il carattere, per la sua dolcezza e timidezza. È fantastica, dolcissima, con quel sorriso timido, con quelle guanciotte che ad ogni sorriso diventano rosse. Un angelo caduto in volo in tutti i sogni miei. Quando la vedo tremo.. il cuore comincia a battere sempre più forte fino ad imitare una mitragliatrice. Le farfalle nello stomaco volano sempre più in alto e io mi seno una schifezza perché non ho il coraggio di fare il primo passo, di invitarla a prendere qualcosa da bere durante la pausa lavorativa. Non ho neanche il coraggio di chiederle il numero come alcuni colleghi continuano a dirmi. Non sono il tipo di persona. Timidezza, la tensione di averla davanti e il suo eventuale rifiuto mi blocca. È una cosa più forte di me. Il solo pensiero di salire le scale, arrivare al sesto piano, trovarmi davanti lei e.. parlarle.. mi blocca. Io sono cottissimo di lei. Ma la paura del rifiuto, dell’essere giudicato, del non essere all’altezza delle sue aspettative mi distrugge. Nella vita ho ricevuto tanti pali in faccia per quanto riguarda i sentimenti, tanti amori non corrisposti. Nella vita innamorarsi è semplice, è essere corrisposti che è la cosa più difficile e più complicata. Ho una paura grandissima e questa mi blocca. Sono stupido, lo so, è una grande fobia che non mi permette di fare nulla. Io non sono neanche bello, classico ragazzo timido con qualche kg di troppo, condizionato dal passato. Lei invece ha qualche anno in più di me, 28 anni e anche questa differenza di età tra la mia e la sua mi spaventa. Insomma, io stupidamente sono qua che mi trovo a scrivere questa mail cercando un vostro consiglio. La cosa che mi blocca è che comunque non lancia segnali, è impassibile, lo si nota se una persona è interessata a te. Cosa devo fare nel mio caso seguire il cuore.. o la mente? So che se dovessi ricevere un no secco o un rifiuto da questa ragazza sarebbe dilaniante per me. Cosa devo fare? Per favore datemi un aiuto.. da solo non riesco a uscirne. Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    aria85 -

    Caro Andrea
    quanta tenerezza mi fa leggere una lettera così…credimi,ognuno di noi sogna di essere guardato con gli occhi con cui tu guardi questa ragazza!Anche se non lo sa è molto fortunata!
    Ti consiglio,comunque,di non avere fretta.COme dici giustamente anche tu,se uno è interessato dei segnali li dà,per timido che possa essere.Se vedi che segnali,anche minimi,proprio non ce ne sono…pensaci bene a buttarti.Per proteggerti,mica per altro!
    In ogni caso,se anche dovessi farti avanti e lei dovesse rifiutarti,non fare di questo ‘no’ una tragedia.Quello che sei non dipende da quello che gli altri pensano di te.Se non piaci ad una ragazza non vuol dire che non sei alla sua altezza,ma semplicemente che non sei il tipo per lei.Vuol dire che lo puoi essere per un’altra.
    Essere sensibili,nel profondo,è complicato,lo so!Un’animo sensibile è una merce preziosa ma molto delicata da gestire…come un vaso di cristallo sottilissimo…è bellissimo ma richiede una grande responsabilità nel maneggiarlo,tanto da poter arrivare ad apparire ingombrante…ma sempre meraviglioso rimane!
    Non sentirti mai ‘sbagliato’ anche se le circostanze possono indurti a pensarlo.
    E poi,goditi la bellezza dell’amore nella sua forma più vera,che è quella del ‘donare’.Ti fa sentire più ricco ogni giorno ed è davvero qualcosa che non ha prezzo!
    Comunque vada,in bocca al lupo…e mi raccomando,ricordati sempre che sei bello così come sei,anche se ‘con qualche chilo in più’.
    Nessuno è perfetto e solo gli arroganti che credono di esserlo cercano altrettanto!
    Ti abbraccio!

  2. 2
    Criss -

    Guarda, proprio oggi io ho ricevuto il rifiuto della persona della quale sono innamorato. Ma tutto dipende dal motivo del rifiuto… in questo caso lei ha un altro, e per me questo non significa che è finita. 😉
    Il mio consiglio per te è di confessarti, e se ti rifiuta non è la fine della guerra, ma solo una battaglia. Le donne si sa, amano a scoppio ritardato.

  3. 3
    Max -

    ti rispondo con queste due frasi che sono state tratte da un film fantastico “into the wild”: Se vuoi qualcosa nella vita allunga la mano e prendila. Non credere che le gioie della vita vengano soprattutto tra le persone. Dio le ha messe tutte intorno a noi. Sono ovunque. In tutto ciò di cui possiamo fare esperienza. Abbiamo solo bisogno di cambiare il modo di guardare le cose… qua c’è tutta la risposta alla tua lettera. per quanto riguarda la prte sulla timidezza o sul rifiuto… concordo pienamente con aria. in bocca al lupo

  4. 4
    sarah -

    ” Le donne si sa, amano a scoppio ritardato.!
    non tutte!non capisco perchè voi uomini abbiate questa visione sbagliata,è proprio vero che per voi se una donna dice no è comunque si!non vi lamentate che poi le donne sono tutte t...e,vi rifiutano e per voi vuol dire che tanto prima o poi cedono come se fossimo tutte delle sceme!

  5. 5
    Leo -

    Io ti capisco , e ti dico che sei un grande , anche perchè non tutte le persone riesconoa esprimersi così bene , diciamo che io sono come te in quanto a carattere sono migliorato un pochino , ma dentro sono rimasto sempre lo stesso !

    Ho ricevuto tanti pali in faccia nella mia vita sentimentale , e ho imparato che la sofferenza rende più forti , ma evitare questa forma di sofferenza è simbolo di intelligenza !
    Quindi ti consiglio , non farti distrare da un fantomatico amore che non potrà mai prendere porto , ( così è come tu lo descrivi viso che lei non ti manda segnali) ma comunque lei non ti manda segnali anche perchè , è una donna e sente dalla distanza la tua fragilità e la fragilità di un uomo non è mai una cosa attraente scusa se te lo dico !
    MA LA VITA NON è UN FILM se segui il cuore in questo caso finirai per farti male , ma se segui la mente finirei per uscirne abbastanza sereno ma ciò non significa che non ci devi provare ma significa che devi usare la mente a provarci con lei non usare il cuore non confessarti!
    Utilizza qualche metodo! =)

  6. 6
    Andre87 -

    beh cosa dire.. stamattina sono salito l’ho cercata.. l’ho trovata.. mi ha visto, è rientrata in ufficio perchè stava finendo di parlare con delle persone.. l’ho aspettata per ben 20 minuti lasciando indietro un sacco di cose di lavoro ma il mio primo pensiero era lei. E’ uscita dall’ufficio dopo 20 minuti solo perchè un altro collega le ha “ricordato” che c’era una persona ad aspettarla.. ece nuovamente.. io che tiro un sospiro di sollievo e le chiedo se le andava di scendere a prendere qualcosa alla macchinetta e che se avesse avuto il piacere di vedermi sarei andato a trovarla nel pomeriggio visto che io facevo mattino e lei pomeriggio(facenomi per lei ben 50km in più) .. e diretta mi ha detto.. no mi spiace sono già occupata.. io replico che è solo un caffè e dice.. no no grazie. mi lascia col sorriso sorridente e con un ciao timido. io me ne torno giù sconfitto, amareggiato. nella mente il suo viso. io che mi sento terribilmente una cacca per non dire un’altra parola che qua me la censurerebbero. ho fatto il viaggio di ritorno con le lacrime agli occhi. ora mi sento uno schifo. tra l’altro non è vero che è occupata perchè è single. e lo sanno tutti. io su a fare la figura del cretino col cuore che batteva a mille. le vostre sono tutte bele parole. se vuoi qualcosa nella vita allunga la mano e prendila oppure “sei bello cosi come sei”. sono belle parole ma la realtà è un’altra, se cosi fosse non mi troverei ora in questo stato. ha ragione leo.. farò così. Aria grazie per le belle parole che mi hai scritto. mi piacerebbe sentirti in pvt. ti lascio la mia email se ti va: corsettobianco@gmail.com Ora scusatemi stacco tutto cuore mente e computer. quello che mi resta da fare è forse dedicare del tempo a me stesso, al mio io, forse l’unica cosa per cui vivere. grazie a tutti del supporto e dell’aiuto

  7. 7
    Criss -

    Caro Andrea87, c’è una cosa sulla quale devi riflettere. Oggi i rapporti sono un risultato delle chat e delle speed-date riportate alla vita reale. Un tempo si usciva con le persone per conoscerle, e le donne non avevano problemi a trovare del tempo da dedicare a chi le avvicinava (se non altro lo facevano per curiosità), oggi invece hai solo 45 secondi di tempo per andare bene all’altra che deve decidere se ti vuole scopare o se non vai bene per niente. Infatti non hai nemmeno la possibilità di essere una “volgare via di mezzo”. E’ un problema delle femmine… non è vero che una donna dice il contrario di quello che pensa, ma è vero che riguardo la loro vita sentimentale e sessuale mentono sempre.
    Detto questo (che sono certo nessuno potrà contestare) ricordati che nel tuo attuale dolore chi si rafforza sei tu, e se per ora lei sta ghignando al pensiero di come ti sei esposto, certa di essersi sbarazzata di te, rimarrà come una scema quando vedrà che tu andrai di nuovo all’attacco più forte di prima… perchè tu questo lo farai, lo devi a te stesso.

  8. 8
    sarah -

    scusate ma qui non capite una cosa,solo perchè ci provi con una questa per forza deve uscire con te?se ti ha fatto capire che è impegnata magari lo ha fatto per evitare di illuderti,se non ti vuole non ti vuole,smettetela di pretendere che se ci provate una donna per forza ci deve stare,mica è uscita con te e poi ti ha buttato via,ti ha detto che le interessi per caso?no e allora?è bello ciò che provi ma smettetela di vivere le cose ad un solo senso, se una non vi piace che fate?ci uscite lo stesso?smettetela di pretendere e di credere che se una dice no è comunque si,cerca di vederla il meno possibile,ti passerà,non è l’unica sulla terra.

  9. 9
    Criss -

    Sarah non ti infervorare. Come ho già detto, sono d’accordo che è falso pensare che una donna dice una cosa e ne pensa l’opposto, ma è anche vero che una donna non è mai chiara. In casi come quello in oggetto non dicono mai “non sei il mio tipo” ma “sono impegnata”, credendola la scusa perfetta per allontanare il predatore laddove trattasi di mera vigliaccheria e mancanza di attributi (mentono, appunto, come ho più volte asserito).
    Se le donne fossero più chiare, invece di lasciare l’uomo ad indovinare od interpretare le loro parole, sicuramente i rapporti sarebbero più onesti; chi subisce un rifiuto non si accanirebbe ed una come te non si infervorerebbe così tanto. 🙂
    Chissà perchè un uomo rifiutato soffre mentre una donna che viene rifiutata si avvelena il fegato: perchè l’uomo ti dice “non mi piaci”, la donna invece ti dice che “ora non è il momento”. E questa onestà la donna non la sopporta, proprio perchè non è abituata.

  10. 10
    Criss -

    …anzi, lo sapete che vi dico? Ma perchè una persona innamorata deve abbandonare il campo solo perchè l’altra è indisposta? Abbandonare così un sentimento “e avanti il prossimo” significherebbe non sentirlo affatto: quindi lode a chi continua nella sua corte (certo, a tutto c’è un limite).

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili