Salta i links e vai al contenuto

Innamorato di un’amica, vorrei dichiararmi

Lettere scritte dall'autore  Croce

Mi sono innamorato di una mia amica con cui esco in comitiva. Tra noi non c’è molta confidenza, causa la mia timidezza. Non ci sentiamo sui social, ci limitiamo solo ad uscire in gruppo. Lei ha un carattere molto estroverso e spesso riesco a scherzare con lei…lei è sempre pronta a ridere con me, mi stuzzica, mi tiene in considerazione….ma fà così con tutti, fà parte del suo carattere…non credo abbia una simpatia particolare nei miei confronti.
Quello che più mi piace di lei, oltre l’aspetto fisico, è il fatto che è una ragazza molto seria, ha avuto poche storie..mi sembra una ragazza con la testa sulle spalle, cosa rara di questi tempi.
Insomma, per farla breve…vorrei dichiararmi con lei…ho una gran voglia di dirle che mi sono innnamorato di lei…merita di sapere che il mio cuore batte per lei, che per me è la migliore di tutte. Poi accada quel che accada…Secondo voi faccio bene?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Innamorato di un’amica, vorrei dichiararmi

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore

9 commenti

  1. 1
    Bottex -

    Certo che fai bene. Però sbrigati a farlo, perché se è così estroversa è molto facile che trovi un altro a breve. Dici che non la senti sui social, ok, cerca però di farti dare il suo numero se non l’hai già e poi, quando ne hai l’opportunità, chiedile di uscire con te. Attenzione però! Non chiederle “un’uscita tra amici”, perché altrimenti finisci in Friendzone. Già questo rischio mi sembra abbastanza alto per te. Una volta dentro poi è molto difficile uscirne. Usa la massima educazione e rispetto, ma falle capire bene che quello che vuoi non è una semplice amicizia.
    Se poi dovesse andarti male o vedi che con quella ragazza non ti trovi bene, pazienza, almeno ci hai provato. Tira fuori le palle e buttati! Poi, se vuoi, ci fai sapere come è andata.

  2. 2
    Stefano 83 -

    Dirle che sei innamorato di lei, ancor prima di aver raggiunto entrambi una “chimica intima”, penso sia alquanto da suicidio.

    Prima di lanciarti dall aereo senza paracadute, dovresti prima stabilire appunto un dialogo intimo, un filo conduttore, con lei.
    E se lei (col tempo, e senza fretta) ricambia, allora inizierete una conoscenza, una frequentazione.
    Non essere affrettato senza ancor prima aver ricevuto dei segnali ben precisi da lei ;rischi davvero di schiantarti contro un muro.

    Poi, ovviamente, fai come vuoi 🙂

  3. 3
    Mister T -

    Sará la solita profumiera italiana che gli piace riempirsi l’ ego. Detto questo dato che ti piace parecchio invitala fuori almeno ti togli il dubbio. Ovviamente non fare la cazzata di dirgli che sei innamorato di lei ma prima tasta il terreno.

  4. 4
    Yog -

    Ma cosa vuoi dichiararti se non sei manco in confidenza? Certe cose si fanno alle scuole medie, al max.
    Se proprio questa ti attizza, come ti hanno già detto prima devi capire se avete qualcosa in comune di cui parlare o da fare, altrimenti se ci provi a freddo ti bruci subito ogni ponte.
    A sensazione, capisco che l’estroversona ti prenda (in commediografia è un “tipo umano” classico e scontato, una per compagnia c’è), ma con il tuo carattere non hai possibilità, se no te lo avrebbe già fatto capire.

  5. 5
    Riccardo -

    Sono d’accordo con gli altri commenti sul fatto che dichiararti apertamente senza prima aver preparato il terreno sia una mossa sbagliata, cerca di entrare in maggiore confidenza con lei e se ricevi riscontri positivi fai il passo successivo. Che lei sia più estroversa di te, tuttavia, non vederlo come un ostacolo a un’eventuale relazione : per piacersi non bisogna per forza essere caratterialmente identici.

  6. 6
    Yngvi -

    Ma quanti anni hai? Ti dichiari come i bambini alle medie? Ma dai!!! la fai scappare di brutto…come hanno detto altri, prima si entra in confidenza, si vede se c’è una speciale alchimia…vedi se lei ti manda dei segnali, le donne lo fanno, a volte siamo noi che non capiamo…dopo questo, se ritieni il caso, le fai capire qualcosa…ma non a parole

  7. 7
    Marconi -

    Ma come si fa a pensare di dirle di essere innamorato così??? Ma qui siamo ancora all’ASILO !!!

    Vabbè Marconi non essere egoista, diamogli una mano….

    —-

    La domanda che le devi fare è semplicissima: “quando vieni a cena con me?” o simile, l’importante è che ci sia “quando ……… ?” e non “……… ?”.

    E’ decisa, “maschia” al punto giusto e non ti compromette… anzi.
    (pss. “maschia”… non è una parolaccia).

    Inoltre le lascia la possibilità di rifiutare senza fatica se non le va.

    Ti dice di no? Ok, a quel punto le farai una battuta sorridendo tipo
    “peccato… conoscevo un ristorantino, giusto sotto casa mia….” o vedi tu, l’importante che sia una battuta simpatica (non una battuta amara).

    Se sorridi al suo rifiuto, ti guarderà comunque con altri occhi e dopo potrà anche cambiare idea. Se ti mostri abbattuto SARA’ FINITA PER SEMPRE.

    Aspettati un rifiuto e prepara bene la reazione.

  8. 8
    Max -

    Capire in che modo compiere il primo passo verso una persona che ti piace non per tutti è facile, soprattutto se si è un po’ timidi. Da un lato si ha paura che, non facendo capire nulla, se l’altra persona non prende l’iniziativa, non si faccia un passo avanti. D’altro canto, si teme che un passo troppo affrettato o mal condotto possa bruciare, qualora essa vi fosse stata, una sia pur minima possibilità di far colpo. Effettivamente il compromesso fra queste due istanze ritengo anch’io che sia quello che ti hanno proposto molti fra i commenti precedenti. Cerca in primis di avere dei momenti con lei, nei quali non dite soltanto le cavolate che si dicono quando si è in gruppo ma ciascuno dei due abbia modo di raccontare sé stesso, in modo serio e autentico. Questo vi aiuterà a conoscervi meglio e a preparare il terreno per eventuali altri passi.

  9. 9
    Max -

    E dopo questa fase iniziale di “studio”, se riterrai opportuno uscire allo scoperto, ti suggerisco di non farlo in stile melodrammatico, quasi da trovatore, ma senza parere, magari con una battuta di spirito, che non posso suggerirti io adesso così, ma che può nascere nella conversazione che in quel momento starete facendo. Insomma, far capire che da parte tua l’interesse c’è, ma senza far avvertire all’altra persona il peso della cosa. Negli anni 70 Alan Sorrenti cantava: Prova con me, è un’idea; prova con me, se ti gira.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili