Salta i links e vai al contenuto

Illuso e abbandonato

Buonasera e grazie per lo spazio.

Single da un anno e mezzo, dopo una storia di sette anni, conosco in rete la prima ragazza che mi interessa in un anno e mezzo di frequentazioni vuote, insensate e solitudine. Bellissima, dolce, simpatica e, dice lei, single da oltre un anno, dopo una storia di un anno con un uomo di 20 anni più grande.

La storia parte alla grande, siamo quasi coetanei (34 io, 31 lei), stessi interessi, carattere simile, ideali e desideri. Lei (abita a circa 50 km da me) mi raggiungeva nel weekend, e comunque ci si vedeva almeno una volta alla settimana a metà strada. Mi scopro felice, innamorato. Ma decido di tenerlo per me. Lei al contrario è un fiume in piena, si dichiara innamorata, certa di aver trovato l’amore di una vita e dopo un mese cominciamo a parlare di convivenza.

Una grande intensità e intesa sotto tutti  i punti di vista.

Dopo due mesi da sogno, un giorno mi accorgo che il suo ex ( non mi ha mai spiegato il motivo della rottura), il quale secondo quanto mi disse, era bloccato sul telefono e sui social, è tra i suoi amici. Lei giustifica affermando che la gioia di stare con me le aveva dato la forza di perdonarlo per il dolore che le aveva dato. Chiaramente mi insospettisco.

Decido di fare un giro nella pagina facebook della mia ragazza, che prima non avevo mai analizzato. Mi accorgo che i due fino a due mesi prima stavano assieme. Arrabbiato, la metto spalle al muro e le chiedo spiegazioni. Mi confessa che lui voleva riprovarci e si era presentato alcune volte a lavoro da lei.

Mi sento tradito, lui la rivoleva e lei gli stava offrendo uno spiraglio.

Decido di perdonare. Lei afferma di avermi mentito perchè troppo presa da me, e che non avrei accettato di frequentarla dopo solo due mesi dalla precedente rottura. Le credo.

Il mese successivo è ricco di momenti piacevoli, ma anche di mie crisi. Scosso da quella vicenda, continuo a temere lui, il suo ritorno, e soprattutto la debolezza di lei.

Lei si mostra tranquilla, sicura, dice che riconquisterà la mia fiducia, e che vivremo il nostro amore in pace, senza paure.

Purtroppo io continuo ad avere incubi. Lui torna a trovarla, lei nasconde il telefono quando è da me, e la trovo pensierosa. Dopo un weekend difficile, una sera mi comunica la decisione di interrompere la nostra storia. Le sue motivazioni sono che non riusciva ad avere fiducia da me, mi vedeva soffrire, e si dichiara confusa, non sa cosa vuole.

Io provo in tutti i modi a riconquistarla, accettando addirittura quello che ( con tutta probabilità) si tratta di un momento di malinconia nei confronti del suo ex. Lei è troppo titubante, preferisce chiudere ogni rapporto, e mi lascia su facebook (a 31 anni) dicendo che se se ne pentirà, tornerà.

Mi sento un cretino. Sono un ragazzo di principi, sincero e ho ricevuto troppe bugie. Sono certo che stia provando un complicato ritorno col suo ex (ripeto, un uomo di oltre 50 anni) e mi irrita ancora di più quella porta aperta che mi lascia.

Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Angwhy -

    Non devi sentirti un cretino devi solo imparare ,e imparerai,a non fidarti e a non fare troppi progetti su una persona che conosci da cosi poco.una lettera come la tua offre il modo di gettare discredito sulle donne,e forse qualcuno lo farà,io invece credo che sia proprio delle persone in generale che non bisogna fidarsi anzi ne sono cosi sicuro che a volte non mi fido nemmeno di me stesso.
    fai però molta attenzione alle tue coetanee,è un consiglio da amico…

  2. 2
    Yog -

    Essì, dice bene Angwhy. Diffida di tutti, pure di te stesso. Anzi, visti i brillanti risultati, SOPRATTUTTO di te stesso. Lascia perdere i siti di dating, ci vanno i casi disperati, è come cercare una perla nell’hamburger che ti vendono al Lipl. Che poi, se anche la trovi, ci lasci mezzo premolare e 400 € di odontoiatra.

  3. 3
    Capadic -

    Se una regola c’è, ti dico io qual è: scopa a più non posso e fai andar la ciolla e l’osso.

  4. 4
    Yog -

    Eggià, la regola di Capadic è aurea. E comunque vale sempre il teorema del Menga, che esprime una verità universale valida per il triregno minerale-vegetale-animale.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili