Salta i links e vai al contenuto

W l’illegalità

Lettere scritte dall'autore  

salve a tutti,
vi voglio raccontare il mio mondo. Vivo ahime’ in un piccolo paese della provincia jonica di TARANTO e in questi giorni di festa ho visto chiaramente come siamo sommersi di illegalita’.
Quando eravamo tutti piu giovani in televisione ci facevano vedere in questo periodo sopratutto, la vita di Gesu’ di Nazareth, e non dimentico il sapore del SANTO NATALE, la gioia che era in ogni persona che incontravi per strada o dei parenti che tornavano dal nord o addirittura dalla germania o dalla svizzera.
Eravamo tutti piu felici e più buoni, ma sopratutto più umani.
Oggi innanzitutto per televisione ci fanno vedere la vita di TOTO’ RIINA un esempio di come bisogna essere oggi in italia per aver rispetto e contare su gli altri, oppure la vita del Padrino, che serve per capire che bisogna essere affigliati a qualche cosca per poter ottenere quello che si vuole.
Be nel mio piccolo paese oggi giorno di festa erano tutti in piazza, e come in un funerale che si rispetti, c’era un gruppo di sotto capi, attorno al GRANDE CAPO , e tutti insieme si aspettavano che noi comuni mortali facevamo la fila eper poterli augurare buon anno nuovo, con tanta prosperita’ affinché gli affari loschi crescano per stare tutti piu bene, affinche le loro malefatte portassero ancora piu soldi per loro in primis e meno poverta’ per noi.
Scene che io da piccolo vedevo in tv, ora le vedo in prima persona qui nel mio paesino che un tempo era cosi tranquillo e lontano anni luce dalla SICILIA, o dalla CALABRIA.
Ora nella mia mente mi frullano i pensieri e sono alla ricerca del mio ruolo, e pensare da che parte stare. del buon onesto cittadino oppure affigliarmi alla societa’ che conta a coloro i quali rappresentato le istituzioni e il potere.
Dovro’ decidere subito, altrimenti la mia qui non e’ un esistenza ma un tormento, si perche ogni giorno che passa vedo tante cose che non vanno e che vanno sempre male, ma evidentemente perche’ non li vedo con l’occhio giusto. evidentemente perche’ penso a quel film di Gesù di Nazareth che da piccolo i miei genitori mi facevano vedere, come se dovessi seguire un cammino di onesta’ nella vita…ma oggi questo purtroppo non c’e’ più….W L’ILLEGALITA’ se vuoi CAMPA’. Buon anno a tutti….

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

5 commenti

  1. 1
    toroseduto -

    Scusa cosmos, ma parli come se tutto quello che è il sud da secoli,tu lo scopra solo ora.Guarda ho detto SUD non Taranto. Sono daccordo sulla infelice scelta di mandare in onda la serie del Padrino in questi giorni, a parte il fatto che non se ne può più, è stata replicata tantissime volte. Ma non è questa la cosa che mi ha colpito di più nella tua lettera,bensì il fatto che sei indeciso dalla “carriera” da intraprendere.E’ preoccupante perchè tu quasi non fai nessuna differenza.Ed hai nostalgia di quando ci facevano vedere il film della nascità di Gesù.Io sono di Napoli,e qui le cose non stanno proprio meglio.Cambiano i nomi,mafiosi,camorristi ecc. ma la sostanza rimane quella. Napoli e provincia, fino agli anni 80,90 era un presidio industriale.Ora è rimasto ben poco.Infatti è ripresa l’emigrazione. Io ho una certa età, sapessi con che tristezza mi trovo a guardarmi attorno, metti che la provincia di Napoli è una delle più affollate d’Europa,Ho accompagnato mia figlia a Salerno per il test d’iscrizione all’università. centinaia e centinaia di giovani. Simolti prenderanno la laurea e…andranno a soffrire al nord o in una qualche altra nazione.Di affiliati sembra che già ce ne siano troppi,più si ammazzano più il numero aumenta. Berlusconi ha fatto un figurone, col suo governo ha fatto sparire la spazzatura, perchè si è fermato? quando sparirà la spazzatura umana che impedisce un sano sviluppo del sud? Abbiamo delle spiagge bellissime, dei posti meravigliosi, con il solo turismo si darebbe lavoro a tutta la gente del sud, altro che Versilia o Adriatico! Ma purtroppo conosciamo la risposta,Chi può venire ad investire i propri capitali con questa gente in giro? Dovrebbe cominciare tutto dall’alto, dalla politica e parlando di questo, perdiamo solo tempo. Sono troppo impegnati a risolvere i loro problemi per fare qualcosa, specie se invece di ribellarci,ci poniamo il problema da che parte stare….

  2. 2
    cosmos -

    hai ragione la mia era solo una provocazione …resta infatti inteso che sto dalla parte dei buoni ….altrimenti non avrebbe senso la mia lettera …solo che mi rendo conto che essere buoni oggi significa essere fessi..non credi ?

  3. 3
    Gaetano -

    [..]nel mio paesino che un tempo era cosi tranquillo e lontano anni luce dalla SICILIA, o dalla CALABRIA.[..]

    Ma Taranto non è in PUGLIA???

  4. 4
    toroseduto -

    Ciao cosmos. La tua provocazione, ha fatto fetecchia! stando ai risultati. guarda, che tutti sanno la questione meridionale,ma siamo eredi di una classe politica che ha sempre camminato a braccetto con questi signori.Io non me la sento di scherzare su queste cose,quello che mi delude è la nostra incapacità a sollevarci e far valere i sacrosanti diritti del Sud. Hai letto Gomorra di Saviano?Ormai la mafia è una multinazionale è veramente l’unica azienda florida da queste parti.
    Chi ha il potere veramente? Provo ancora più rabbia per le amministrazioni locali e nazionali che si vendono ai Romeo,è un cancro! Quale provocazione…se tutto questo è sotto gli occhi di tutti? Ma io penso che ormai siamo alla disperazione,attenti politici, attenti mafiosi,dal malessere nascono cose brutte, e io ritengo che i tempi sono maturi.Hanno le tasche piene e l’ebrezza del potere li esalta spingono la gente onesta ad andare via…ma fino a quando?

  5. 5
    costello -

    Sono d’accordo,ma si la mafia essiste,e la causa de tutto le politico destra,sinistra,ce gentes no alcuno valori,lascia povero con le povero,esempio,uno uomo come TOTO RIINA,le gentes parlare che lui e cattivo,ma lui a una vita duro,lui nato povero,e forse persona a voluto l’aiutare,e facile di criticare,ma difficile d’aiutare,mi avrei voluto incontrare Berlusconi,io adoro suo viso simpatico,vorrei solo le baciarlo:come no sono ricco,io no poso l’incontrare,e soppratutto tra ce mondo anormale,dove le male di baciarlo una volta una persona che ammare?uguale che TOTO RIINA,avrei voluto lui parlare con piacere,ma e impossibile,lui o sua famiglia,no detto toleranza O,ma dialogo O tra ce mondo anormale,ciao,Pauline

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili