Salta i links e vai al contenuto

I parlamentari non rieletti hanno titolo per la nomina a Direttore Generale ASL

Lettere scritte dall'autore  

I parlamentari che non trovano un posto in lista o che comunque non verranno rieletti alle prossime elezioni hanno titolo, in base alla Legge 43 del 1/2/2006, per essere nominati direttore generale di Asl e Ospedali, senza alcuna necessità di specifica preparazione o laurea, come richiesto agli altri candidati.
La legge 43 del 1 febbraio 2006 è stata approvata da Camera e Senato all’unanimità o quasi.
Guardo ogni giorno 3/4 telegiornali e ascolto Radio 24, ma non ricordo di aver sentito di questa vergogna bipartisan oppure, se ne hanno parlato, lo hanno fatto soltanto di sfuggita cercando di farla passare in silenzio, e ci sono riusciti!
Lo ho sentito ieri accennato da una radio ed ho fatto una ricerca su internet.
Stipendi da 150 mila fino ad oltre 200mila euro, esclusi i premi, e budget di spesa altissimi da gestire.

Qualcuno se ne era accorto?

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica - Salute

4 commenti

  1. 1
    leo -

    affinché non ci siano dubbi, ecco il testo del Dlgs 502/92 al quale la L. 43/06 porta le suddette modifiche:

    Dlgs. 30/12/1992, n. 502
    3-bis. Direttore generale, direttore amministrativo e direttore sanitario.
    b) esperienza almeno quinquennale di direzione tecnica o amministrativa in enti, aziende, strutture pubbliche o private, in posizione dirigenziale con autonomia gestionale e diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche o finanziarie, svolta nei dieci anni precedenti la pubblicazione dell’avviso.
    [L. 43/2006, 2/5: “, ovvero espletamento del mandato parlamentare di senatore o deputato della Repubblica nonché di consigliere regionale”]

    16-bis. Formazione continua.
    [L. 43/2006, 2/5: “2-bis. I laureati in medicina e chirurgia e gli altri operatori delle professioni sanitarie, obbligati ai programmi di formazione continua di cui ai commi 1 e 2, sono esonerati da tale attività formativa limitatamente al periodo di espletamento del mandato parlamentare di senatore o deputato della Repubblica nonché di consigliere regionale”]

    SI CHIAMA RICICLAGGIO DI INCOMPETENZA ED E’ UNA PRASSI ABITUALE DEL MANAGEMENT DI QUESTO PAESE. ACCADE PURE NELLE AZIENDE DEI VARI SETTORI (poca incidenza nella piccola/media azienda familiare), DOVE QUELLI CACCIATI DA UNA PARTE LI RITROVI A FAR DANNO IN UN’ALTRA.

  2. 2
    pasquale -

    Ti informo che è stato annullato questo scempio fatto da parlamentari di poca fede

  3. 3
    filippo -

    pasquale, puoi darmi i riferimenti riguardanti l’annullamento?!
    grazie, filippo.

  4. 4
    sergio salvatori -

    non so come esprimermi e troppo io non daro piu il mio voto a nessuno e non mi si dica che non e corretto sono stufo di sinistra e di destra perdonatemi ma e uno schifo

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili