Salta i links e vai al contenuto

Ho bisogno di aiuto per non morire

Lettere scritte dall'autore  

Sono giorni che penso al suicidio. ho fatto della mia vita un completo casino. mento a tutti da bambino. ho mentito sulla laurea, mai presa, su dichiarazioni dei redditi mai presentate, sulla mia dipendenza dalla masturbazione, sui miei conti in rosso, mento per qualsiasi stupidaggine la mia mente concepisca ogni qualvolta, irrazionalmente e senza che riesca a controllarmi, mi sembra di dover “coprire” qualche mia mancanza, qualche errore o difetto. mento mento mento. e così ho rovinato la vita alla mia ragazza, al mio socio. e la rovinerò a tutti quelli che mi vogliono bene quando scopriranno tutto anche loro. se lo scopriranno. oppure la faccio finita. è la soluzione che più mi perseguita. ho paura di provocare un dolore troppo grande a chi mi ama, ma quell’amore io non l’ho meritato. ho paura anche di non riuscire mai a uscirne e così di continuare a far soffrire chi ho vicino. tutto quello che ho fatto l’ho rovinato con le mie mani. aiuto. come e da chi non lo so proprio. non so se faccio in tempo a salvarmi. sono vigliacco anche nel non sapermi togliere di mezzo. ma perché?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

166 commenti

Pagine: 1 2 3 17

  1. 1
    Yoel -

    Sei sempre in tempo a “salvarti”…
    Inizia a raccontare la verità (su tutto) ai tuoi cari…sono sicuro che saranno molto arrabbiati, ma alla fine ti perdoneranno…
    Quando la riconoscenza dei propri sbagli/bugie ha luogo allora le tue “vittime” possono cominciare a perdonarti. Senza un tuo dispiacere sincero le tue “vittime” non potranno perdonarti. Ed il più grande è colui che perdona per primo.
    Il suicidio NO!
    Chi si suicida pensa che la morte è meglio della vita, si è comprato l’idea sbagliata!

  2. 2
    dago44 -

    caro magnusio,già il fatto che tu ti renda conto di ciò che hai fatto,e il conseguente rimorso per come le persone a tè care possano stare male è un significativo passo in avanti,significa ammettere,significa innanzitutto cominciare a essere sinceri con se stessi,e quindi il non doversi mentire più spiana la strada al non mentire più nemmeno agli altri,sei arrivato al punto di svolta,e devi solo crederci,non darti date,ne scadenze,però a piccoli passi,un pò per volta comincia a parlare con chi ami,con chi ti ama,e cercate di trovare la soluzione,insieme,fatti aiutare anche da persone preparate professionalmente,la vita,il mondo non è bello per nesuno,è una continua lotta,comincia a lottare anche tu,chi ti scrive e ti parla queste cose le ha provate sulla propria pelle.Il suicidio sarebbe infliggere ulteriori sofferenze a chi ha creduto in tè.Fammi sapere,io sono qui pronto ad aiutarti,per quello che mi è possibile.forza. DAGO44

  3. 3
    albert -

    Scusa Magusio,
    ma in tutta sincerità credi davvero che i problemi tuoi siano così irrisolvibili?
    Laurea non presa? Hai un noto predecessore, Umberto Bossi, che millantò un’inesistente laurea in medicina, e poi si riciclò come politico (tralascio ogni giudizio su di lui), sicuramente gli andò meglio.
    Dipendenza dalla masturbazione?
    Tutto lì? Il 99,9999999% degli uomini l’ha praticata, o magari la pratica anche con una partner, come diceva Woody Allen: “amo bene la mia donna perchè ho amato molto me stesso!”

    Poi che altro: dichiarazioni fiscali non presentate. Trova un accordo col fisco, fatti rateizzare il debito, trova un buon commercialista.

    Ma se la tua fidanzata ti ama, perchè stai a masturbarti il cervello?

    Perchè non vai a vederti un film divertente e ridimensioni i tuoi problemi?

    Se i tuoi cari dovessero avere un dispiacere, affronta la cosa da uomo, e vedi di riparare ai danni che hai fatto accettandone le conseguenze, ma ricorda che non hai ucciso nessuno, e allora non hai fatto nulla che non possa essere rimediato!

    Guarda che capita a tutti di sentirsi disperati, in certe situazioni,ma se la fai finita ti perdi tante belle cose, credimi.
    La disperazione può essere un momento, ma non è mai per tutta la vita.
    Accettati per quel che sei, anche con le tue menzogne, semmai cerca di mentire meno.

  4. 4
    magusio -

    Grazie Yoel grazie dago44 grazie albert. Ieri è stata una giornata dura, ma forse, spero, ho toccato un fondo. Spero che sia “IL” fondo. La mia testa era partita. Adesso ho ancora paura. Ho i battiti accelerati e ho paura di fare le cose più normali. Però ieri ho cominciato a parlare. A tirare fuori le cose. Non solo qui, anche con la mia ragazza, col mio migliore amico e socio. Probabilmente la mia testa ha scelto per me per istinto di sopravvivenza e per voglia di non provocare ancora più dolore a chi voglio bene che non potevo ancora tenermi tutto dentro. Oltretutto non avrei comunque potuto più farlo, la verità viene a galla da sola in certe situazioni. Comunque oggi è diverso, oggi un po’ di fiducia di poter cominciare a vivere ce l’ho, perché è vero che ammettendo le cose le mie “vittime” hanno cominciato a perdonarmi. Oggi chiamo una psicologa di cui mi hanno dato il telefono. Ci provo. Grazie a voi che mi siete vicini senza nemmeno sapere che faccia ho. Grazie, davvero.

  5. 5
    dago44 -

    bravo magnusio,senza nemmeno conoscerti ti ho fatto capire che ciò che stavi pensando era totalmente sbagliato,sai quando si tocca il fondo è dura risalire la china io ne so qualcosa ma parlando con chi si ha vicino piano piano tutto diventa più semplice,o meno complicato,vedrai che piano piano chi ti sta intorno ti capirà,poi tu dovrai dimostrare di valere e meritare la loro fiducia.ma sono sicuro che ciò avverra in breve tempo.Eri arrivato a un bivio,ma hai scelto la strada migliore.dago44

  6. 6
    magusio -

    Dago, grazie ancora. Voglio vedere ogni singolo momento come un mattoncino da mettere al suo posto. Ci sto provando. Ho ancora paura. Non so quando smetterò di averne. Ma so che è necessario, che forse proprio la paura mi aiuta. Stammi vicino, ho bisogno di tutti.

  7. 7
    dago44 -

    E mi trovi qua,come ti ho detto avrai da me tutto l’aiuto,che ti serve,se vuoi ti lascio la mia email,il mio numero di telefono,penso d’istinto di non essere lontano da te,goditi i momenti che mi hai detto e con quei mattoncini costruisci il tuo futuro.Nel mio primo post,ti dissi,non darti scadenze,non darti date,ricordi?ma crca prima di tutto di rasserenarti l’anima abbandona i brutti pensieri,e lentamente cerca di ripartire,piano piano,a un passo alla volta.La paua quando dentro di te ci sarà serenità sara lei stessa ad abbandonarti per prima,e vedrai che in futuro ci riderai su,tranquillo.Se hai bisogno mi trovi qui.

  8. 8
    dago44 -

    come mai magnusio questo tuo lungo silenzio?mi devo preoccupare?
    DAGO44

  9. 9
    Sergio -

    secondo me magusio ha mentito ancora una volta come è solito fare e vi ha preso tutti in giro hahahahahaiaiai

  10. 10
    magusio -

    dago, ci sono, ho solamente continuato ad andare avanti in questi giorni, cercando di non perdere più tempo, anche su internet. Anche se poi questo non è perdere tempo, mi serve vedere che sei presente e ti preoccupi per me. Grazie, amico, grazie.

Pagine: 1 2 3 17

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili