Salta i links e vai al contenuto

Guardando la luna

Guardando la luna questa sera, ho riflettuto sulla mia vita su tutte le scelte che ho fatto fin’ora e alle conseguenze.

Ho scelto una persona che ho amato alla follia x 5 anni, già padre, con un mucchio di problemi, mi sono annullata per salvare lui e per alleggerirgli la vita, ho annullato i miei sogni, quello di avere una famiglia, diventare madre, essere felice, serena, e vedere i miei genitori fare altrettanto.  

Quando ho aperto gli occhi e ho preso la decisione di andarmene, era ormai troppo tardi. Mi ha mentito su tutto, non mi ha mai amata, ed io ora non riesco più a guardare al futuro. Vivo le giornate di giorno in giorno, sto male. Ad oggi penso ancora a lui, a tutte le energie spese x tenere insieme questo rapporto malato. Credo che lui sia stato un grosso sbaglio, ma se solo si fosse impegnato un po’ di più… Magari oggi potevano essere una famiglia. Magari se non mi avrebbe mentito sulla sua vita, sul suo passato io oggi non vivrei con questo peso. È difficile accettare di avere un problema così grosso, e così poco conosciuto. Ho paura, e mi fa rabbia non essere stata importante come lui lo è stato con me. Io oggi mi sto curando ma “lui” è sempre presente. E la mia vita è come se si è fermata. Ora ho paura anche ad abbracciare mia mamma. Ora so che faccio solo scelte sbagliate, so che ho combattuto per un amore malato. Nel vero senso della parola.

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    deviz75 -

    Ciao stella…

    Leggo che stai ancora molto male…

    Ma dimmi come è andata la vacanza?cm stai?

  2. 2
    Rossella -

    Ciao,
    non saprei cosa dirti. Io penso che le televisioni abbiano ripensato al rapporto tra campagna e città in maniera intelligente. C’è da dire che anche le campagne si stanno spopolando e che comunque si tratta di categorie puramente concettuali, giacché il ragazzo che pensa ad un certo tipo di divertimento non potrebbe mai riconoscersi in una donna che messa davanti all’altare, alla mia età, fa affidamento sul suo entusiasmo perché è spaventata da certe istanze di rinnovamento che poggiano sulla presunta immaturità (perché davanti ad un’assemblea le tue certezze si dissolvono… ragion per cui la tua sicurezza e il tuo entusiasmo sono a monte) di qualcuno che fino a quell’età non è riuscito a portare fino in fondo un entusiasmo. Nell’allegria dello sposo ho sempre trovato qualcosa di rassicurante. Magari fino a cinque giorni prima del sì l’idea che queste istanze di rinnovamento non avevano trovato sbocco ti rendeva sicura di quello che rappresentavi per lui. Non lo so, io quel giorno non riuscirei neanche a lavarmi i denti perché puoi programmare tutto tranne il momento finale. Io non mi considero né una ragazza di città né una ragazza di campagna, ma nella mia vita contano certi riferimenti affettivi che per l’uomo potrebbero coincidere con i miti del progresso. Io sinceramente non ho mai pensato che il ragazzo che mi volevano presentare si sarebbe potuto innamorare di me. La nostra sarebbe stata una favola gotica… io amo le aperture di un cielo terso e limpido.

  3. 3
    Rossella -

    Ma più d’ogni cosa amo vivere nel presente. Le inquietudini preromantiche mi soffocano. In una situazione capovolta l’interesse mi sarebbe sembrato reale perché la donna ha bisogno di queste conferme. Un ragazzo con le sue caratteristiche è attratto da una donna “nordica”, che si è nutrita di un tipo di cultura che la rende capace di maneggiare in maniera disinvolta il sentimento del tempo. Le sue ex erano perfette. Insieme comunicavano quel senso di stabilità che sarebbe mancato a noi. Niente di personale. Anzi, io resto sempre affascinata da immagini che portano in un’atmosfera di sogno.

  4. 4
    Adam -

    “Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito” dice un proverbio.. In questo caso invece trovo sia importante concentrasi su entrambe le cose:
    guarda alla luna ma non dimenticare di guardare la tua mano,e le ferite aperte che ti ha lasciato questa persona.

    “ma se solo si fosse impegnato un po’ di più…” E invece NO
    perchè comportarsi diversamente da: ” Mi ha mentito su tutto, non mi ha mai amata” non dovrebbe essere un
    impegno ma qualcosa di naturale,persino banale.

  5. 5
    Mony1981 -

    Le vacanze sono andate benissimo, mi sono divertita, rilassata e mi sono proprio goduta l’aria di mare. Anche con la mia amica/collega sono stata davvero bene, abbiamo riso tantissimo e siamo state d’accordo su tutto, mai una discussione ne sbuffate. Ovviamente non ho Cuccato nessuno eh, probabilmente ho preso le sembianze di un uomo, boh non saprei!
    Tornando a lui.. io mi rendo conto che ormai sono passati mesi, ma il ricordo di tutte le energie spese x lui.. e poi quello che mi ha fatto. Io non ho il coraggio di essere più chiara.. ma credo che molti di voi abbiano capito di cosa sto parlando. Quando parlo della mia vita cambiata e dell’impressione che sia finita è perché davvero me l’ha cambiata.. e io ero all’oscuro di tutto. Quando penso che lui nonostante tutto è andato avanti, mentre io no mi viene una rabbia che spaccherei il mondo.
    Si, questa cosa mi ha obbligata a prendermi cura di me, ma non mi lascerà mai e condiziona la mia vita.

  6. 6
    Mighty -

    Che dirti, ragazza? Capisco la droga dell abitudine e le sue conseguenti crisi di astinenza, ma tu sai che lui non vale le tue lacrime?!

    Per aiutarti: SSRI, BDZ e paracetamolo (la letteratura scientifica dimostra che le aree coinvolte nel dolore emotivo sono le stesse che nel dolore fisico).

  7. 7
    Yog -

    Condiziona la tua vita, è vero, ma non la congiuntiva affatto. E si vede.

  8. 8
    deviz75 -

    Cmq vedi ti sei divertita tantoe mai annoiata e questo è andato bene..
    Ricordi che neanche volevi fare le vacanze?!

    Aspetta vedrai ne avrai ancora di relazioni,alcune importanti e altre anche non..è solo questione di tempo..

    È da poco che ne sei uscita e sec me hai fatto tanti passi avanti..

  9. 9
    Mony1981 -

    Eh però vorrei sapere x quale motivo penso ancora a lui.. non esiste un modo x cancellare la memoria? Ma che poi non vorrei neanche cancellare ma semplicemente ricominciare.

  10. 10
    Sasha -

    Tutte le scelte sbagliate sono basate sulle illusioni. Se adesso hai coraggio vedere le cose come stanno le tue scelte saranno giuste. Per recuperare la autoconfianza devi iniziare con le scelte piccole e poi passo con passo farla crescere.

    Rimani attaccata a lui mentalmente perché gli stai demonizzando, pero ancora sperando che c’era la possibilità di stare insieme.

    Non si può cancellare la memoria, pero si può riempirla con altre cose. Devi fare lo sforzo e spostare l’attenzione da lui su di te stessa. L’errore più grande era quello di annullare la tua vita per lui, pero lo puoi correggere adesso.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili