Salta i links e vai al contenuto

Forse si è permesso troppo per convenienza politica

Lettere scritte dall'autore  Francescato Pierangelo

Per il direttore Mentana
Gentile direttore,
chi scrive segue con assiduità il suo telegionale e, pur non essendo sempre d’accordo, ha sempre apprezzato la franchezza con cui lei si esprime. Le scrivo perché, da pensionato recluso in casa, ieri sera, seguendo la sua edizione della 20, ho potuto sentire per l’ennesima volta la notizia che a Milano, dove vivo e dove la situazione sembra non accennare a un vero miglioramento ci sono ancora troppe persone in giro. Tutto raccontato come se la colpa fosse di una massa di folli che se ne vanno in giro nonostante i divieti. Stamane poi (14/4/2020), in una rete TV ho potuto assistere a un servizio che mostrava la metro di Milano piena, di gente che andava al lavoro suppongo. E dico suppongo perché i presunti folli che infrangono le regole e se ne vanno in giro malgrado la pandemia non credo prendano la metro. Forse si è permesso troppo a chi non ha voluto veramente chiudere tutte le attività non indispensabili, per convenienza politica senza prendersi veramente a cuore la salute di tutti. In compenso per spiegare il non miglioramento della situazione si cerca l’untore immaginario nascondendo così le vere responsabilità. Devo dire che così, chi come me se ne sta rintanato civilmente in casa da quasi due mesi, si sente preso per i fondelli, e pensa che ciò non sia sopportabile.
Ecco, vorrei sentire espresso da lei nel suo telegiornale anche questo punto di vista, che non credo sia proprio isolato.
Le rinnovo la mia stima e la saluto.
Francescato Pierangelo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Forse si è permesso troppo per convenienza politica

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica - Salute

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili