Salta i links e vai al contenuto

Finita, ma non capisco

Ciao,
sono stato e sono ancora in alcuni momenti vicino alla disperazione per la relazione appena terminata con la mia amata compagna, non riesco a capire le SUE motivazioni, cioè le capisco di testa, ma di CUORE no!
Abbiamo passato un anno insieme, da settembre 2010 fino a 15 giorni fa, un anno bellissimo ma anche molto difficile.
Ho 46 anni separato con un figlio di 10, lei 35 single senza matrimoni alle spalle.
Lei bellissima, seria ma con alle spalle 10 anni di terapia, estremamente strutturata con i pensieri, sempre ad arrovellarsi per ogni cosa.
Già dai primi mesi a giorni alterni ho subito interrogatori sul come, quando e perché del mio rapporto con la ex moglie, che è sempre stato NORMALE, “ciao come va” “tutto ok il bambino? ” ecc ecc. Sentimenti a parte una sana amicizia e affetto x 20 anni passati insieme.
Ma la mia compagna questo, in fondo non l ha mai accettato e si ritornava sempre agl interrogatori, finché io piano piano ho iniziato a dire sempre meno, nel senso che se salivo in casa per prendere mio figlio, o se lei mi chiamava per qualche motivo, ho iniziato a negarlo. Penso che sia stata quasi una scelta obbligata, un po’ per non subire ogni 3 giorni una litigata ed un po’ per far star bene tutti.
Succede che dopo alcuni mesi stanco di queste discussioni ho “confessato” che qualche volta si ero salito in casa, che alcuni sms erano arrivati e anche che era capitato qualche litigio con la mia ex, apriti cielo!
Da allora sono stato additato come falso e bugiardo, poi le cose si sono calmate.
Cosa accade ora? Bene, per capire alcune cose vado 2 volte in terapia e per riservatezza non lo comunico alla mia compagna. Dopo qualche tempo, un mese, litighiamo e durante queste le dico della terapia, e via ancora del falso, bugiardo e di non condividere la mia vita privata con lei, facciamo la pace ancora.
Arriviamo in agosto.
Un giorno messaggio con mio figlio sull orario in cui dovevo andare a prenderlo, litighiamo un pochino via sms, le cose poi vanno a posto comunque. Lei, la mia compagna mi chiede “hai sentito tuo figlio oggi? ” ed io per non stare a questionare le dico “no, lo chiamo poi”.
Succede che alla sera arriva un sms di lui dove si capisce che ci siamo sentiti, bene, sono stato buttato fuori casa!!!
Ora da allora tutto è andato sempre più a rotoli, ma credevo di recuperare ancora fino a 15 giorni fa dove lei a preso la decisione di chiudere per queste ragioni:
1) non sono serena con te;
2) troppe bugie (se le chiama bugie queste!! )
3) NON SONO FELICE SESSUALMENTE!!!!!
Questa mi ha ucciso! Vi spiego…
Lei non ha mai raggiunto l’orgasmo, ha un problema di “coppia”nel senso che quando fa l’amore con un uomo non è mai riuscita ad arrivare all’orgasmo. Riesce da sola, nel senso di masturbazione, ma in coppia no.
Ora lei me l aveva detto di questo problema ed io ho si provato in qualche modo ad aiutarla, ma in un modo o nell altro non ci siamo riusciti… e poi anche, devo essere sincero, a volte “fatto io” mi sono adagiato.
Però NON TROVO GIUSTO CHE UN PROBLEMA così “SUO” MI VENGA GETTATO ADDOSSO COME FOSSE COLPA MIA!
La sua giustificazione è stata “agl altri uomini con cui sono stata non avevo detto nulla, a te si, quindi se con te non sono riuscita è causa TUA! ”
Consideriamo anche che erano 4 anni che lei che non aveva rapporti sessuali, per scelta e per le cose scritte all ‘inizio.
Non lo so, credo veramente di aver dato tutto, come potevo, come uomo, ma alla fine sono stato lasciato.
Sono certo che non ha conosciuto altri uomini, è estremamente seria come donna da quel lato, me l avrebbe detto, ma anche sentirmi in colpa per le “bugie” dette e per un sesso non riuscito cosi…..
Che ne pensate?
Sono affranto e ho un dolore immenso nel cuore, ma credo che sia il caso di non pensarla piu’.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Amore - Sesso

3 commenti

  1. 1
    Cristina -

    Scusami la franchezza ma questa donna non ti ha mai amato veramente perchè stanne pur certo che se provava la passione dell’amore tutti i suoi problemi sparivano..(compreso quelli sessuali) Penso che sia abbastanza immatura come persona perchè non è riuscita a comprendere e a rispettare il rapporto con la tua famiglia e in particolare con la tua ex..il passato non si puo’ cancellare. Ha usato queste tue bugie (se così le possiamo definire) come scusa x lasciarti ..L’amore vero implica il donarsi reciproco e l’accettazione della persona x quello che è veramente.
    Buona vita

  2. 2
    Britanniko (Ale) -

    Vorrei aggiungere una cosa,un fatto che mi ha devastato il cuore.
    Dopo essere stato lasciato lei mi ha chiesto un periodo di silenzio per poter capire certe cose che le passavano per la testa,cosa che purtroppo non sono riuscito a mantenere.Dopo varie telefonate una sera le invio un sms che diceva cosi :”ho capito che il tuo amore è cambiato,devo accettare questo e basta,ok,un grande abbraccio”.
    Non m’ha risposto,ma alla mattina mi chiama e mi dice che essendo andata dall’analista ha un po di chiarezza in piu’ e mi chiede se alla sera ci possiamo vedere che mi deve parlare,ovviamnete accetto!
    Allora,abbiamo parlato fino alle 3 di notte,m’ha detto le cose della lettera sopra,con calma io ho ascoltato,abbiamo mangiato la pizza insieme,m’ha fatto dormire a casa sua e l’abbiamo fatto abbracciati tutta la notte,non abbiamo fatto l’amore ma c’era una gran tenerezza,baci e carezze.
    Alla mattina io ero visibilemente emotivo,avevo perennemente le lacrime (scusate il vittimismo ma era cosi veramente),lei mi abbracciava e accarezzava.Poi mi ha preso la mano,accompagnato alla macchina ed ha salutato cosi “ORA MI RACCOMANDO PERO’…”
    Praticamente uccidendomi x la seconda volta.
    Lei è stata consigliata dalla terapeuta a fare cosi,a farmi andare la e parlarmi,per non avere sospesi e essere a posto con se stessa,dando a me una mazzata tremenda in quanto la serata andata cosi aveva aperto una piccola speranza in me.
    Non so se sono io ma se alla sera prima m’aveva detto BASTA ORA NON CI SENTIAMO PIU’ ed il giorno dopo fa cosi….il ORA MI RACCOMANDO PERO’ con pacca sulla spalla è quanto di piu’ doloroso ho mai subito…
    ciao e scusate lo sfogo….

  3. 3
    rossana -

    Britanniko,
    a mio avviso, sei incappato un una gran brutta storia!

    questa giovane, bella e seria donna non può pretendere che tu risolva un problema, abbastanza grave, che non è riuscita a superare con dieci anni di terapia. ha fatto bene a rendertene partecipe ma non è in te che la sua difficoltà può trovare soluzione.

    d’altra parte, sempre secondo il mio punto di vista, quando si hanno alle spalle problemi di coppia con figli dopo lunghe convivenze, è abbastanza difficile che questi possano essere compresi da chi non ha mai sperimentato niente di simile. si comprende sufficientemente bene solo quello che si è vissuto sulla propria pelle.

    lasciala perdere. lascia che continui a provare a risolvere da sola le sue difficoltà. un anno di relazione, poco serena, si dovrebbe poter dimenticare abbastanza in fretta…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili