Salta i links e vai al contenuto

Fa molto meno male

  

Eccomi qui, a fare un resoconto della mia vita… Aveva ragione chi, nel bel mezzo del periodo più brutto mai passato, mi diceva che il tempo avrebbe guarito ogni ferita… Frasi banali che mi rimbombavano nella testa…. ero così stanca di ascoltare. Tutte quelle frasi di circostanza che in realtà non mi rincuoravano per niente…
Ho sentito davvero di tutto….”dalla sofferenza si può sempre trarre qualcosa di buono”, “Non tutto il male viene per nuocere”…. “quando si chiude una porta, spesso si apre un portone”….. beh, dopo quasi tre anni non so dire con certezza se questo “portone” si sia mai aperto per me! E’ strana la sensazione che sento, certo, ho fatto passi da giganti… e sono riuscita davvero a ricavare qualcosa di positivo dal dolore provato. Inetavilmente, daventi a certe cose si cresce, si impara ad aspettare, a comprendere…. Mi chiedo come possa un amore stravolgerti così la vita… tanto da cambiarti…. Eppure. Io che che vivevo delle mie stupide favole, io che credevo che il grande amore esistesse davvero… io che così ingenua… ora mi trovo qui, con un mucchietto di polvere tra le mani…. che stupida, ancora oggi, dopo quasi tre anni, mi ritrovo a “vivere di ricordi”…qualsiasi cosa mi riconduce inetavilmente a lui….solo che ora ho imparato a stare in silenzio, a non infilare il suo nome in ogni discussione….perchè ora non sarei più capita…è passato tanto tempo…si tanto tempo ma per la gente, forse non per me.
Ora fa molto meno male il suo ricordo, fa molto meno male rendermi conto che è stata tutta un’ illusione…Credo non si tratti più di amore…no…però il suo ricordo, è ancora presente e vivo in me. E come se una parte di me non volesse lasciare andare via quel capitolo di vita. La cosa che più mi spaventa è rendermi conto, andando avanti, il ricordo del suo viso è sempre meno nitido. Come diavolo è possibile continuare a tenere nel cuore una persona che ci ha deluso e calpestato…non c’è ragione! Stupidamente mi capita ancora qualche volta di fermarmi a pensare a lui, mi chiedo se magari ogni tanto gli torno in mente oppure se mi ha archiviato, massì che importanza ha??Caspita sono passati 3 anni da quando l’ho lasciato, nn è poco…quattro anni scivolati così..in una sera. Avrei dovuto tornare ad essere felice, a fare progetti..avrei dovuto darmi un’ opportunità..invece…ha prorpio ragione chi mi dice che sono diventata una “spettatrice della vita”..e che osservo vivere gli altri. Non ho mai più amato nessuno… il mio mondo si è fermato…ma mi consolo pensando che comunque qualcosa è cambiato, oggi…FA MOLTO MENO MALE….

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

24 commenti a

Fa molto meno male

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    micione72 -

    Scusa, Nuovame, mi interessa sapere una cosa:
    tre anni fa, lo hai lasciato tu?

  2. 2
    Maxim_Max -

    Ciao NuovaMe,

    mi viene da citare quella frase famosa scritta sulle gomme, ma che io ho modificato così, che dice:

    “il tempo DOVREBBE cancellare i ricordi, io invece cancello soltanto gli errori”

    Peccato che pure noi non siamo come le gomme, perchè cancelleremo così i ricordi nè più e nè meno come fanno loro.

    La fregatura nostra è quella di essere persone che abbiamo dato tutto l’Amore di cui eravamo capaci a delle “persone” che non erano esseri umani, ma delle/degli escrementi e pure delle peggiori, che non hanno fatto altro che devastare noi stessi, i segni li abbiamo dentro e li poteremo per sempre con noi.

    Penso anch’io che molti di noi rimarremo “spettatori della vita”, la vedremo che passa e ci passerà addosso, ci regalerà i segni del tempo, perchè altro non potrà darci, fino a che la nostra “luce della candela” non sarà arrivata alla fine.

    Senza dubbio il “sunto” di tutto quanto di noi sarà quello di essere stati delle ottime persone, buone, sincere, oneste, ecc…, che hanno saputo regalare incondizionatamente se stessi agli altri, quindi l’abbiamo “preso nello stoppino”, ma sono pure convinto e sicuro che se esistesse il paradiso, di certo, per noi non ci sarebbe posto, perchè davanti a noi passeranno di gli str…., le putt….(quelle vere non quelle sulle strade) e tutto il bel baldraccame che c’è in giro, perchè loro sono davanti a tutti e lo saranno sempre!, perchè questo è l’andazzo, quindi anche nelle “alte sfere” senza dubbio è così, mentre noi invece rientriamo da sempre nella massima:

    “la fortuna con noi è sempre stata e sempre sarà cieca, ma la sfiga ci ha sempre visto da subito, ci vede e ci vedrà sempre benissimo, con noi!”

    Maxim.

  3. 3
    Isis -

    Forse non hai più amato no perchè amavi e ami ancora lui, ma la paura di sbagliare ancora, per la paura di soffrire ancora, di buttarti…brutta la paura di richiare…se nonsi rischia si perdono tante opportunità…è ora che tu fuoriesca dal guscio…e torni a vivere…fatti forza…hai visto..alla fine il tempo t ha anestetizzato, però..ora devi tirar fuori te stessa, quella vera, non la
    spettatrice!
    un abbraccio enorme, Isis

  4. 4
    serena -

    ciao scusa ma non ho ben capito perchè vi siete lasciati???
    ti lascio la mia e-mail se vuoi fare 2 chiacchere!!!
    sere7914@libero.it

  5. 5
    Monk -

    Certo che tre anni sono un po’ troppi… Non potevi ricorrere a qualche specialista per superare ‘sta cosa?

  6. 6
    confusione84 -

    hai descritto ancora una volta,perfettamente il mio stesso stato d’animo….per ora sono rimasta senza parole nel leggerti….mi riservo di lasciarti un altro commento quando questa sensazione di verità che ora mi domina e mi impedisce di pensare,dopo aver letto le tue parole,sarà un pò svanita…..

  7. 7
    celine -

    Mi rattristano molto le lettere come la tua, espressione di un attaccamento ad un passato che sembra non voler passare mai veramente. Per carità, ognuno ha i suoi tempi e le sue dinamiche, però occorre anche saper lottare, contro se stessi, per potersi riappropriare pienamente della propria vita, perchè, a volte, a furia di lasciarsi andare, ci si disabitua alle cose belle e, se non si sta attenti, non si è più in grado di saperle riconoscere. E sarebbe un vero peccato, non trovi? Hai già fatto molti passi avanti, ma credo che adesso sia arrivato il momento dei salti, a piedi uniti…

  8. 8
    NuovaMe -

    Ciao Monk…io credo che per certe cose non ci vada “lo specialista”..non mi sento un caso patologico. sono passati quasi tre anni…lo so..è parecchio tempo, ed io non ho detto che sono ancora in piena crisi..anzi…sono felice perchè piano piano sono riuscita a risalire, ora riesco nuovamente a sorridere. In tutto questo tempo ho imparato ad essere indipendente e a camminare da sola..Dicono che quando si ha amato veramente ci vuole parecchio tempo prima di voltare pagina e iniziare a scrivere un nuovo capitolo..e quando accadrà non voglio lasciarmi nulla in sospeso.finalmente ho il cuore libero e se dovesse arrivare un nuovo amore giuro che non lo respingerei…certo in me c’è tanta paura di soffrire…ma giuro che non desidero altro e che ricominciare a vivere, purtroppo non ho ancora incontrato la persona giusta, capace di farmi battere nuovamente il cuore. Ho amato tanto quella persona ma ora so che l’amore è rispetto reciproco, l’amore è stima e considerazione…fin tento che non scorgerò in qualcuno queste qualità credo resterò al mio posto…cmq monq anche se non mi hai capito ti ringrazio per la risposta.Ciao Nuovame

  9. 9
    confusione84 -

    monk permettimi di dire che le tue parole sono forse un pò ingiuste…molte volte ho concordato con il tuo punto di vista ma stavolta proprio non riesco.per superare la delusione e il dolore di un amore,quello più importante della vita,che finisce non per forza c’è bisogno di uno specialista!!!ognuno ha il suo modo di vivere una storia d’amore,ha il suo modo di investire in quell’amore…ognuno ha il suo stile di vita e ti garantisco che anche questo incide sulla capacità di ognuno di reagire…ad esempio è molto più semplice superare un amore finito per chi lavora ed ha la possibilità ogni giorno di mettere piede fuori casa e vedere gente e distrarsi anche solo per 5 minuti che per chi resta in casa per motivi di studio-ad esempio-sempre tra le solite 4 mura,solo tutto il giorno con il cervello che gira anche quando tu non vuoi.era solo un banale esempio per dire che ognuno ha i suoi tempi e non credo sia giusto sbrigare il tutto alla spicciolata dicendo vai da uno specialista…..ognuno di noi ha tempi e modi diversi per superare gli ostacoli nella vita,non credi?
    PER NUOVAME:ti capisco benissimo…anche io ora riesco ad essere felice senza il mio ex,senza quell’amore e riesco a sentire di nuovo il bisogno di amare anche se credo che un pezzetto di me resterà legato a lui per sempre…mi dispiace,forse sarò fatta male ma ogni persona che entra nella mia vita e la segna irrimediabilmente diventa parte del mio cuore ed io me la porto dentro per tutta la vita…questo vale per amici,fidanzati,familiari..per chiunque…e lui come gli altri possiede un pezzo di me perciò mi resterà sempre dentro….anche se in modo diverso!

  10. 10
    Monk -

    @NuovaMe: ognuno si regola come meglio crede. Però non diciamo sciocchezze: chi va da uno specialista non è un caso patologico. Non esistono i “pazienti” in psicologia; al max, in psichiatria.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili