Salta i links e vai al contenuto

L’ex

  

La mia storia può riassumersi in poco: Una relazione molto lunga finisce tre anni fa, motivo: lei simpatizza per un altro, e con un piede in due scarpe mi accusa di non aver fatto nulla per evitare che la nostra relazione arrivasse ad un punto morto, e per giunta la colpa sarebbe solo la mia. Al danno la beffa. Soffro come un cane, evito di chiamarla e/o vederla pena punizioni corporali inflitte seduta stante da amici compiacenti. Tanta, e dico tanta, forza di volontà. Lei non accenna a cambiare la sua posizione: la nuova storia è agli arbori, farfalline nello stomaco e via di seguito, pare sia innamoratissima di quel cesso che si è trovato. A me rode, rode parecchio, non voglio passare per quello tutto d’un pezzo, mi rode ma non lo dò a vedere. Chiunque soffrirebbe al solo pensiero. Dopo 2/3 mesi di sofferenza H24 sento in me una trasformazione. Sento il piacere di vivere, la voglia di ricominciare tutto daccapo. L’esercizio fisico e la sana alimentazione contribuiscono a modellare un corpo che non sentivo più mio, ritrovo il contatto pieno con me stesso e su una nuova pelle si fonda un nuovo equilibrio psicologico. Chiodo schiaccia chiodo mi dicono saggiamente alcuni, ed io dal canto mio non mi faccio mancare nulla; pur soffrendo ancora nel profondo mi lascio andare ad ogni sorta di situazione che mi si crea davanti: cambio città, esco tutte le sere e faccio vita mondana. Vivo ogni attimo, come chi non ha nulla da perdere. Viaggi, donne, donne e ancora donne, non mi stanco mai. Da un timido ragazzo con le mani sudate viene fuori uno sciupa femmine senza scrupoli. Sempre con estrema sincerità (con la patente di cuore infranto) e senza far male a nessuno vivo relazioni su relazioni, soddisfacenti non tanto dal punto di vista sessuale e relazionale quanto dal punto di vista terapeutico. Io stesso non mi capacito della facilità con cui riesco a sedurre donne che mai avrei neppure sognato di avvicinare. A volte lo faccio anche su scommessa degli amici, e vinco anche del denaro. Potrei definire ogni donna che ho posseduto una terapeuta a tutti gli effetti: dopo il sesso nulla è tabù, nemmeno parlare di una ex… questo mi ha aiutato molto ad andare avanti. Sto effettivamente bene, e non sono l’unico a pensarlo. Sono totalmente immune ad ogni tipo di coinvolgimento che non sia sessuale o di breve durata. Di questo ne soffro, vorrei tanto innamorarmi. Faccio anche le prime vittime. Passano così mesi e anni…. Io mi sento diverso, totalmente diverso da prima. Ma quel tarlo non vuole andare via. A volte il suo pensiero spazza via tutto ciò che ci divide: la distanza, le esperienze di vita, l’educazione, le ambizioni, tutte le giustificazioni razionali che ho trovato alla fine della nostra storia; riguardo la quale mi sono sempre accollato la mia parte di responsabilità, perché si sa che in una relazione ognuno ci mette del suo. L’ultima donna con la quale sono stato oltre a farmi da terapeuta mi ha consigliato vivamente di provare a comunicare i miei profondi e immutati sentimenti alla ex, prima di lasciarmi per ovvi motivi. Ed io quasi quasi ci starei anche pensando.. Mi sono riempito la testa di razionalità ma il cuore adesso ha prevalso. Lo faccio? Quali i rischi secondo voi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti a

L’ex

Pagine: 1 2

  1. 1
    Zoa -

    Quali rischi corri dici? Bè sinceramente se soffrire ti ha fatto diventare così superficiale, spero per te di trovare presto una che ti faccia perdere la testa ma soprattutto che poi ti tenga lì rinchiuso e impossibilitato ad andare in giro a fare il bellone sciupafemmine come ti definisci..che tristezza!!

  2. 2
    colam's -

    Ma lasciala perdere e gira veramente pagina. La tua ex ti ha tradito, umiliato e buttato come un vecchio straccio. Cancellala per davvero !

    Poi libero a te , nel rispetto di chi incontrerai , decidere se vuoi continuare ad essere libero o se vuoi fidanzarti e farti una famiglia. Ma l’ex e’ un capitolo chiuso, chi non ci ama non ci merita, e chi ci tratta male ci perde.

  3. 3
    Andrea -

    E poi ti sei svegliato e i milioni di donne sono rimaste nel mondo dei sogni 😉

  4. 4
    leone -

    Più che nel mondo dei sogni direi che tutte le esperienze che ho vissuto a volte sono insignificanti di fronte al ricordo di una storia d’amore così gratificante. Effettivamente è cosi che io la sto vivendo, anche se pensavo di aver superato questa fase.Le alternative sono due: o tre anni di vita vissuta sono pochi per dimenticarne otto oppure io sono ancora legato a lei, almeno nella mia mente.

  5. 5
    PolvereDiStelle -

    Senza far mai male a nessuno mi sa che lo dici tu…

  6. 6
    leone -

    inizialmente era così, poi magari mi sono sentito pronto per vivere una storia e purtroppo ho illuso e mi sono illuso a mia volta…

  7. 7
    lyra -

    ciao leone.
    …è vero lei si è comportata male, su questo non c’è dubbio. Ma hai almeno capito perchè? Mi spiego. Le sue ragioni sono uscite completamente fuori dalla logica del vostro rapporto oppure è stata sic et sempliciter una decisione presa di punto in bianco?
    Da quanto scrivi ho la sensazione che tu non abbia chiarito con lei fino in fondo,come se ti volessi svuotare di qualcosa che al momento giusto non hai tirato fuori, magari per orgoglio.

  8. 8
    leone -

    Bhè forse è come dici tu Lyra. Probabilmente c’era qualcosa da
    rivedere nel nostro rapporto, ma tutto veniva spesso insabbiato,
    abbiamo sempre rimandato le discussioni ed io in questo ho avuto la
    mia parte, per paura di perderla, forse. Ma il fatto che i tutti
    problemi siano venuti fuori (tutti insieme) solo quando qualcuno si
    era già intromesso, bhè, questo mi ha colto completamente di sorpresa,
    senza nessuno scudo non ho potuto far altro che incassare. Ho
    incassato cercando di rispettare una scelta, e il dolore ha fatto il
    resto, sono rimasto completamente bloccato… forse oggi con il senno
    del poi mi pento un pò di non aver reagito, ma cosa avrei dovuto fare,
    convincerla a restare con me? Quando la persona che ami ti dice che
    prova qualcosa per un altro è una bella pugnalata al petto

  9. 9
    Andrea -

    Rischi che a lei non gliene freghi nulla, che tu ti liberi la coscienza
    da un peso e ti ritrovi a vivere serenamente.
    In alternativa te la trovi davanti e ti chiedi: “Ma come facevo a stare
    con ‘sta str...a?” ti fai una risata e vai a farti un aperitivo con una
    gnocca da paura.

    Buona vita e basta farsi pippe mentali.

  10. 10
    Sergio -

    Leone se avessi reagito, avresti perso solo tempo.
    E te lo dico per esperienza.

    Sono sempre di un parere, che una storia può finire (quasi sempre per corna purtroppo), ma quando qualcuno ha un comportamento deplorevole ad un certo punto deve fermarsi e smettere di calpestare la dignità altrui.
    QUando si lascia, soprattutto perchè si è fatto il doppio gioco, si crea tanta sofferenza… se poi si dve considerare questo un fastidio, vuol dire che qualcosa non funziona nella persona… e nella tua ex qualcosa che non va c’è: la str...aggine.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili