Salta i links e vai al contenuto

Esiste vita senza social network?

Lettere scritte dall'autore  pulz_7
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

36 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Phil95 -

    @pulz_7: la soluzione è sempre quella, staccarsi gradualmente dal social network. Non subito, prova pian piano a staccarti occupando la mente con altre cose.

    Non ho mai avuto Facebook ma, anche se fossi stato costretto a farmelo, avrei rifiutato proprio per il timore di diventarne dipendente.

  2. 12
    Stellina -

    Condivido la riflessione.
    Per fortuna esistono ancora ragazzi come Phil, come Vale, come Alessandro, magari ne conoscessi qualcuno anch’io. Mi sono resa conto che se non sei sui social network, oggi, soprattutto se sei giovane, non sei nessuno. Anch’io non ci sono e per me sta diventando difficile trovare amici veri e reali, è un incubo. A volte questo mio essere estranea da tutto quel mondo mi fa sentire veramente sola.

  3. 13
    rossana -

    non ho mai frequentato Facebook, anche se avevo aperto un profilo per verificare quanto possibile su un africano, di cui avevo bisogno di appurare l’affidabilità.

    sollecitata da questo post, ho ceduto alla curiosità e ho visitato un secondo profilo, quello di un uomo che conosco bene, interessata in particolare alla sua modalità di autopresentazione e all’entità di suoi riscontri/amicizie (riscontri pochi sulla parte banale accessibile a tutti – numero di “amici” discreto).

    per i miei gusti il risultato delle interazioni è stato penoso, soprattutto se lo valuto in rapporto all’età della persona in questione. mi chiedo come si faccia a essere interessati a tali strumenti di comunicazione…

  4. 14
    Golem -

    I social sono, come al solito, solo “uno strumento”, e l’uso che se ne fa è proporzionale alle capacità di utilizzo.
    Frequentemente a molti anziani tutte le novità tecnologiche appaiono sempre inspiegabili. Ma è stato così da sempre. La mia adorata nonna rispondeva sempre alla “signorina buonasera” che annunciava le trasmissioni televisive. Non ho mai saputo se fosse per insita educazione o pensasse che la stessa la sentisse.
    Comunque sono oltre due miliardi i frequentatori di FB, e tra questi anche anzianissime personalità politiche, religiose e della cultura, così come la ragazzina qualunque di 12 anni.
    Se bastasse la frequentazione di questi luoghi per capire il valore di una persona, sarebbero molto comodi, tra l’altro.
    Ho letto su Repubblica di qualche settimana fa, che molti di quelli che non hanno FB è perchè si sentono brutti. E questi social mostrano in effetti anche molte immagini. E’ plausibile.

  5. 15
    Phil95 -

    @Stellina: i pro ed i contro di non stare sui (dis)social network. Tuttavia, ritengo che io, te e tutti gli altri che non frequentano simili posti tutto il giorno o per ore ed ore, isolati da tutto e da tutti, abbiano molto da dare. E anche se una persona non ci passa ore, bhè, mi sembra un po’ triste che si debba spulciare tra i profili degli altri per scoprire un tradimento o per vedere le foto del matrimonio. Opinione personale, ovviamente.

    Facebook però ha la sua utilità: sicuramente, in campo pubblicitario aiuta molto a promuovere prodotti ed aziende. Putno: per me la sua utilità si ferma qui.

    Quindi, ti posso capire benissimo quando affermi che al giorno d’oggi è molto difficle trovare amici veri nella vita reale.

  6. 16
    Alessandro -

    Per conoscere persone vere basta uscire di casa,cinema,bar,palestra,parco,ovunque si può incontrare gente vera.
    i social comunque non sono una cosa negativa,c’è chi ne fa un uso negativo.

  7. 17
    Vale -

    Alessandro, è vero. Il problema è l’uso che se ne fa. Per esempio quando sei in compagnia e mentre si parla c’è chi sbircia il telefonino e comincia a digitare…..
    La tecnologia, purtroppo, evolve più velocemente della mente umana.
    Ci vorrebbe una bella educazione preliminare, prima di essere autorizzati a usare certi mezzi 😉

  8. 18
    Alessandro -

    Secondo me non serve nessuna educazione, ognuno fa quello che vuole della propria vita, se sto con una persona e questa comincia a digitare nessun problema, lascio che continui a digitare e me ne vado.

  9. 19
    Ex -

    Se qualcuno di voi fosse fermato per strada da una persona sconosciuta che vi fa domande su ogni aspetto della vostra vita, anche più intima, voi la mandereste a quel paese dicendo, giustamente, che sono fatti vostri.
    Ecco perchè hanno inventato i social, per fare in modo che siate voi stessi a spiattellare tutto di voi mettendo a disposizione informazioni che altrimenti vi sareste tenuti per voi. Ricordatevi che TUTTO ciò che scrivete su internet, i siti che visitate, le ricerche che fate ecc. viene registrato dal provider che poi vende le informazioni a chi ne fa richiesta.
    L’informazione è un bene molto prezioso nella società del marketing nella quale viviamo.
    Tenetevi la vostra vita per voi!
    Staccatevi dai sn che sono pieni di falsità e doppi fini.
    Non vivete in funzione dell’approvazione degli altri o sarete sempre vittime di delusioni (nel migliore dei casi).
    Stanno riuscendo a creare una generazione di persone profondamente sole che vivono davanti ad uno schermo.
    “Divide et Impera” è un principio che veniva usato già all’epoca dell’impero romano e, a quanto pare, funzionava se ancora oggi viene applicato.

  10. 20
    maria grazia -

    “Stanno riuscendo a creare una generazione di persone profondamente sole che vivono davanti ad uno schermo.
    “Divide et Impera” è un principio che veniva usato già all’epoca dell’impero romano e, a quanto pare, funzionava se ancora oggi viene applicato.”

    non potrei essere più d’ accordo.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili