Salta i links e vai al contenuto

Il dramma di una vita

Lettere scritte dall'autore  

Non so perché, pur conoscendo altre decine di forum, io mi sia deciso a raccontare questi ultimi anni proprio su questo sito… ma tant’è… l’ importante è che lo stia facendo. Si perché ormai di questo mio problema, avendo assillato a sufficienza chiunque mi sia amico, non posso praticamente più parlarne con nessuno (anche perché sà veramente di patetico continuare a farsi vedere in balia di una persona ad anni di distanza dal giorno della rottura) … non che poi cambi nulla… ho sviscerato le vicende in questione arrivando all’ osso ma non ne ho ricavato alcun beneficio, per cui non nutro particolari aspettative da questo ennesimo tentativo di raccontarmi… anche se, soprattutto per un timido patologico quale io sono, l’ anonimato facilita enormemente la cosa. Come qualcuno avrà iniziato a sospettare si tratta di una questione sentimentale. Ho 32 anni e ormai da 5 sono innamorato di questa fantastica ragazza. Non vi sto a dire quanto mi piaccia, quanto io la trovi sensibile, quanto il suo cuore sia grande, la sua pelle come seta, i suoi occhi di un blu quasi ceruleo che io adoro, ma è soprattutto la sua dolcezza che mi fa quasi sentire male quando penso di averla perduta.
Per le cose che io ritengo determinanti al fine di una vita assieme siamo affini come poche altre coppie, adoriamo la stessa musica (e non parlo di musica pop o punx o del tipo commerciale che attecchisce ovunque ma di guccini, de andrè e via dicendo… autori che più difficilmente trovano spazio fra la musica della stragrande maggioranza delle persone) e gli stessi film, ci piacciono gli animali forse più degli uomini e anche per quanto riguarda il tipo di passatempi e di esperienze che ci interessano siamo sempre andati estremamente d’accordo… Immagino che detto questo la domanda nasca spontanea: e allora come mai vi siete lasciati????? Presto detto: io non sono purtroppo abbastanza maturo per la mia età, e gli anni passati a vivere assieme non è che abbiano aggiunto chissà che cosa all’ equazione per cui durante il corso della nostra relazione mi ha lasciato 3 volte. La cosa mi ha letteralmente devastato… sotto tutti i punti di vista… amici decimati, voglia di uscire assolutamente scomparsa, al contrario un costante istinto suicida mi accompagna perfino in bagno. Tornando ai motivi che hanno portato la mia (ex) lei a lasciarmi devo dire che mi perseguitano, ancora oggi le parole che usò per mettere fine alla nostra relazione mi pesano come un macigno.
Io ogni caso ne abbiamo parlato sino allo sfinimento e con il tempo mi sono convinto che forse avesse ragione. Immagino che sia vero che mi manca il senso pratico che serve per vivere con una persona… con tutte le implicazioni e le responsabilità che ne derivano… responsabilità che io devo aver preso alla leggera e che l’ hanno spinta, nonostante quello splendido sentimento che ci univa anche nel sesso, a tornare sui suoi passi tutte e due le volte in cui mi ha, diciamo, concesso una nuova occasione… che, a suo dire, ho sempre sprecato.
E io ora non so cosa fare; capita che di tanto in tanto ci si veda e spesso finiamo a baciarci, solo a baciarci… ma questa cosa puntualmente mi fa ben sperare… e sicuramente questa è una cosa distruttiva (per me stesso naturalmente) … ma allo stesso tempo pur cosciente di quanto questa situazione sia deleteria, non vedo l’ ora di vederla e quelle ore passate insieme mi fanno scordare, per un po’, questa mia penosa parentesi.
Insomma sono combattuto… so che dovrei dirle che non dovremmo nemmeno essere amici su facebook ma non riesco a farlo perché significherebbe privarmi anche di quei pochi momenti che mi concede.
Non so proprio cosa fare…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

1 commento

  1. 1
    annarosa -

    se non vuoi finire male—cambia aria cioè posto di lavoro, casa,amici ed inizia a vivere la TUA vita.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili