Salta i links e vai al contenuto

Domanda sulle elezioni

  

Scusate l’ignoranza, io devo votare alle elezioni di settimana prossima per la prima volta e volevo sapere una cosa per esempio se nel senato vince la destra e nella camera dei deputati vince la sinistra chi vince le elezioni?
Rispondete vi prego,grazie.
logo

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

9 commenti a

Domanda sulle elezioni

  1. 1
    not_only -

    Valgono i gol in traferta…….

  2. 2
    filippo -

    Per il modo imbecille e disonesto come è fatto il sistema legislativo italiano e questa legge elettorale anti-democratica, fatta da Berlusconi a bella posta e mantenuta da una Sinistra inguardabile, se una parte politica non ha sia la Camera sia il Senato, il Paese è ingovernabile, a meno che non si faccia un “inciucio” tra le opposte parti oppure un altro “inciucio” tra una Parte maggiore e qualche parte minore, comunisti a Sinistra (Giove li strafulmini!), Storace a Destra (Vulcano lo fonda nella sua fucina insieme alla Santanché!).
    In Germania sarebbero delle Coalizioni di Governo, in Italia sono sporchi inciuci per via del fatto che in Italia la Politica non è concepita per servire la Nazione ma solo pe’ fa’ magna’ un mucchio de mascalzoni e i loro clienti pure mascalzoni.
    Ti chiedo: sei proprio sicuro di voler votare in queste condizioni?!
    Non ti senti umiliato come cittadino?!
    Fanno tutti appello agli indecisi perché hanno una paura fottuta che l’Astensionismo superi una certa quota in modo significativo dando un messaggio potente di rifiuto di questa politica e di questo stato………..
    Berlusconi sta giocando tutto sulle sue solite panzane milanesi megagalattiche; a sentire lui questa complessa situazione si risolve con una bottarella qua, una là, una fiche su una giù; quello è un saltimbanco beneficiato da Craxi a spese nostre!
    Veltroni gioca tutto su questa miracolosa incredibile innovazione fatta però con le stesse teste del CSinistra di prima + qualche ritocco facciale minore; impotabile!
    Oh, i programmi parlano tutti bene; a sentire le conferenze stampa di ieri sera, l’Italia in 3 anni è fuori dalla crisi, le tasse calano, l”Economia riparte, la società diventa meritocratica anziché a raccomandazione, lo Stato si riduce del 50%, il precariato diventa flessibilità, le Banche finanziano il rischio d’Impresa, le mafie sono distrutte alla radice (con l’esercito, l’aviazione e la marina suppongo) … l’Alitalia risorge, secondo Veltroni con Air France, secondo Berlusconi addirittura con una cordata italiana perché, una volta a Palazzo Chigi, lui telefona qui, telefona lì e subito 200 imprenditori italian mettono i soldi per ricomprarsela; ma si può stare a sentire ‘ste prese per il culo?!
    Fermo restando che Berlusconi è un gaglioffo ……..,così ‘incredibile che le nonnette ancora gli prestano “fede”, un disonesto che ancora adesso insiste pubblicamente a voler favorire il progetto mafioso del Ponte di Messina, ammesso anche che Veltroni abbia davvero delle buone intenzioni e non semplicemente l’idea di salvare il salvabile della Sinistra per i suoi amici e amici degli amici, come fa ad attuarle contro tutti gli interessi lobbistici e di mafia che si sono messi in piedi in 60 anni e con una struttura burocratica ostile come quella italiana?!
    Ecco perché è il Popolo che deve dire basta a tutto e l’Astensionismo, quello vero, quello politico, deve sfondarli questi qui; deve fargli capire che il giochetto è finito!

  3. 3
    silvana_1980 -

    non lo so, e visti i precedenti non lo voglio neanche sapere

  4. 4
    Ombra -

    alla camera esiste il premio di maggioranza, pertanto lo schieramento che prende più voti avrà un premio che consiste nell’avere X (non mi ricordo quanti) parlamentari in più del secondo schieramento più votato, in questo modo alla camera è certo che il governo potrà lavorare tranquillamente.
    Al senato la cosa cambia, i senatori sono assegnati a tutti i partiti che regionalmente arrivano ad avere almeno l’8% dei voti e quindi non su scala nazionale.
    In questo caso, partiti più piccoli che non saranno presenti alla camera potranno invece essere presenti al senato.
    Paradossalmente al senato potrebbe succedere quello che dici ma è quasi impossibile, semmai il partito con più voti avrà solo pochi senatori in più rispetto al secondo partito, quindi succederanno i soliti accordi post-elezione.
    Se dovesse capitare un problema di non governabilità al senato, si auspica che i 2 partiti più grandi si mettano d’accordo per fare le leggi necessarie a svoltare, una volta per tutte ed infine faranno una nuova legge elettorale per andare di nuovo a votare ed avere successivamente un governo stabile.

  5. 5
    Neo -

    Devi prima di tutto conoscere il passato per capire dove vivi ovvero in quale societa’ ti ritrovi. Fatto questo, capirai che il tuo voto serve esclusivamente a delegare perdutamente una oligarchia partitica dove il concetto di democrazia popolare si e’ persa nella notte dei tempi. A questo punto ti offro la pillola blu per entrare in un mondo del quale nemmeno immagini l’esistenza oppure la pillola rossa e ritorni ad essere quello che sei e fine dei giochi ! Stiamo solo aspettando che il 51% della popolazione non voti piu’… Poi riscriveremo la storia di questo bel paese.

  6. 6
    Umbè -

    Sono uno tra i tanti cittadini abbastanza disustati dalla situazione politica attuale da non voler regalare il voto a nessn partito per queste elezioni. Il mio unico dubbio è se c’è differenza tra lasciare la scheda in bianco, dare scheda nulla, o non andare a votare…
    Qualcuno saprebbe dirmi come vengon considerati questi casi?

  7. 7
    filippo -

    Avevo inserito un commento di elogio per Neo siglandomi “Morpheus”, ma chissà perché la Redazione non l’ha inserito! Forse l’ha ritenuto troppo intensa promozione dell’Astensionismo elettorale, come se fosse una violazione della Netiquette diffondere ciò in cui si crede.

    Ciò detto, Umbè:
    – scheda bianca = diminuisci l’Astensionismo dignitoso, incrementi la partecipazione umiliante e quindi il totale dei votanti sul quale si calcoleranno le %li, aiuti di fatto chi prenderà più voti, tagli le palle a te stesso;
    – scheda nulla = diminuisci l’Astensionismo dignitoso, incrementi la partecipazione umiliante e quindi il totale dei votanti su cui calcolare le %li, aiuti di fatto chi prenderà più voti, tagli le palle a te stesso;
    – non-voto = mi fate schifo tutti indistintamente, non vengo nemmeno alle urne, andatevene tutti affanculo! posizione gandhiana di resistenza passiva a questo schifo di scenario. Potrebbe essere seguito da una lettera aperta al Presidente del Parlamento europeo di turno in cui si chiede il Commissariamento dell’Italia a cura di Norvegia, Islanda, Irlanda, Regno Unito, per una nuova Costituzione etc…., con la consulenza esterna degli USA sugli aspetti amministrativi e giudiziari.

  8. 8
    Raffaele -

    Qualcuno vincerà, sicuramente non te. I politici continueranno ad arricchirsi, ad avere le guardie del corpo, gli autisti personali così loro possono ubriacarsi dalla mattina alla sera senza essere controllati con l’etilometro.
    Giovane vuoi un consiglio ? Non permettere loro questi privilegi. NON VOTARE !

  9. 9
    lipsia -

    Che noia il Cavaliere ieri sera…..(a parte che la sua testa mi faceva impressione, mi sembrava dipinta e talmente piatta, quasi innaturale).
    Ho registrato la puntata di Matrix, per paura di addormentarmi e perdermi ogni minima cazzata di ambedue i candidati.
    Non so a chi dare il Palmares delle cazzate, se a Berlusconi che, nelle sue intenzioni di far rialzare il Paese ha snocciolato tutti i suoi bei numeri da “volpone dell’ imprenditoria” e così i miliardi (introito per le casse dello Stato) raddoppiavano come la “moltiplicazione dei pani e dei pesci” (cosa quantomeno auspicabile per le nostre tasche) e poi alla fine, ci supplica di non disperdere il nostro voto, dandolo a quei piccoli partiti che, per l’ Italia nulla possono.
    Inoltre: siamo alla ricerca di linfa nuova in ambito politico e (seppur vero che, team vincente non si cambia) le facce proposte daL PDL sono sempre le stesse.
    E per raggiungere tutti gli obiettivi proposti non basteranno 5 anni di legislatura ce ne vorrebbero cento, non credo che sarà tanto facile riuscire a raggiungere una detassazione intorno al 33% max.
    Se soldi non ce ne sono, come si farà ad avere un congruo aumento degli stipendi?

    Della Sinistra che dire, Veltroni mi ispirava molto quando era Sindaco di Roma, peccato che invece di preoccuparsi di dare a questa o quella via il nome di famosi attori scomparsi, avrebbe dovuto toccare con mano i problemi veri e il degrado di Roma.
    E l’ immagine conseguente che il mondo ha di noi……identificati nelle baraccopoli e nell’ immondizia di Napoli.
    E’ inutile che si finga scandalizzato alle “str...ate” di Bossi. Seguendo l’ onda emotiva le apprezzo anche io (essendo del nord), e ricordandomi (ahimè) di essere italiana e di tutta la storia che ho alle spalle, non posso fare a meno di fare i miei bravi conticini.
    E onestamente devo dire che il Federalismo non mi farebbe schifo, perchè l’ Unità d’ Italia non deve essere una cosa tirata fuori dal cappello a cilindo dai politici, a loro comodo e piacimento.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili