Salta i links e vai al contenuto

Ha deciso di chiudere perché non sopporta la mia gelosia

Lettere scritte dall'autore  terry80
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

14 commenti a "Ha deciso di chiudere perché non sopporta la mia gelosia"

Pagine: 1 2

  1. 11
    Luna -

    Ciao Terry, ovviamente non so quanto tu sia gelosa, pero’, se ti puo’ servire, ti racconto una mia lontana esperienza. Molti anni fa ho avuto una relazione importante con una persona che per lavoro era quasi sempre via, in una citta’ distante piu’ di 150 km, a volte anche molto molto piu’ lontano. La sua famiglia era qui ma la nostra e’ stata decisamente una relazione a distanza e sin da subito. nonostante fossimo giovanissimi ci vedevamo spesso: lui veniva appena poteva e io lo raggiungevo a mia volta. Arrivo al dunque: in una relazione a distanza la fiducia e’ fondamentale o non vivi mai sereno/a. Diventi matto/a quando non ti vedi, e quando ti vedi litighi per i dubbi che hai o le cose che han destato perplessita’. comunque una relazione a distanza si basa anche sul telefono ma non puo’ vivere solo di distanza. Dicevo fiducia, d’altra parte cio’ funziona anche con un doppio canale di apertura mentale: non essere paranoici a gratis

  2. 12
    Luna -

    ma anche rendersi conto che e’ normale che vi sia un certo “ordine” da dare perche’ entrambi si sentano comunque rassicurati pur non essendo presenti e dietro l’angolo. Fermo restando che uno/una ti puo` tradire e conoscere qualcun altro o raccontarti palle anche se si abita nello stesso condominio o puo^ dirti una cagata anche al telefono mi pare anche naturale che a distanza tanto piu` un telefono spento o una non risposta possano destabilizzare. Io non so se tu lo chiamavi 75 volte o che o se lui non era capace di rassicurarti abbastanza in generale. in fondo la gente che sta insieme risponde al telefono anche se e’ fuori con gli amici vivendo nella stessa citta’, perche’ no? oppure non si chiama chi e’ fuori perche’ sta con un amico (o tu con un’amica) per lasciare un normale spazio, reciproco, ma non perche’ ci sia una sorta di divieto a chiamare, mi spiego? Io non so se tu eri oppressiva, d’altra parte pero’ se una persona e’ a distanza vede (in teoria) piu’ gli altri di te e quindi, a meno che tu non controlli ogni suo passo, perche’ tanta enfasi sulla propria “liberta’”? Non so quali fossero i vostri equilibri in tal senso, e le relazioni a distanza hanno bisogno di fiducia, ma anche attenzione, dialogo credo proprio per mantenere degli equilibri almeno in teoria piu” scontati per chi si vede in faccia tutti i giorni anke se non sta sempre incollato. Per inciso la mia relazione a distanza era in tempi in cui i primi cellulari stavano nascendo… Ce l’abbiamo fatta a organizzarci, sentirci, vederci e a non farci troppe troppe paranoie e essere puntuali nel rispondere al telefono (fisso!) pur vivendo, lavorando, studiando, avendo. amici, dandoci appuntamenti a 500 km, litigando e facendo pace. Oggi in teoria coi cellulari, internet dovrebbe essere una passeggiata in cfr e invece? Personalmente sono felice di aver vissuto una storia a distanza in quegli anni e di sapere che se c’e’ volonta’ gli ostacoli si superano, in due, anche senza chat, internet e cellulari. 150 km non sono un’enormita’ anche se 5 e’ meglio. Ma ti direi: non ci pensare troppo. Quando io ebbi un dubbio mi inca…i, decisi di prendere il treno, ma trovai chi mi accolse 🙂 e il dubbio me lo tolse. Ciao

  3. 13
    terry80 -

    Ciao Luna! No,non ero oppressiva,assolutamente! è vero che lo chiamavo quando usciva,ma lui mi diceva che potevo farlo…solo che non rispondeva! non pensare che stavo a chiamarlo e richiamarlo…no! potevo fargli massimo due chiamate,non di più!quando tornava a casa poi,vedendo le chiamate mi lasciava un messaggio! Gli avevo già detto che questo atteggiamento mi dava fastidio,ma a quato pare se n’è sempre fregato!io volevo solo che mi venisse incontro…tutto qui!sapevo che quando usciva stava anche con le sue “amiche” ecco perchè mi innervosivo quando non rispondeva!anche io uscivo cn le mie amiche,ma l’ho sempre risposto,e ho sempre trovato 5 minuti per fagli una chiamata!Comunque,in tutta sincerità,credo che per lui non ero così importante come mi ha fatto credere! non si decide di chiudere una storia per queste caxxate! sicuramente ci sarà qualche altro motivo che,da vigliacco,nn ha avuto il coraggio di dirmi!

  4. 14
    Luna -

    lo dicevo nel senso che ovviamente non so. io direi se puoi di metterti il cuore in pace. la distanza e’ una delle componenti nella relazione e insieme si trovano (o non trovano) soluzioni, anche per stare piu’ vicini. Ma finiscono o continuano relazioni a 1 km come a 150 e non solo per questioni logistiche

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili