Salta i links e vai al contenuto

Cuffaro vs Borsellino

Lettere scritte dall'autore  usul
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    pietro -

    Cuffaro non è MAFIOSO, è solo un DELINQUENTE!

  2. 12
    Gianni -

    Oggi un mio vicino di casa mi ha chiesto se poteva utilizzare il mio fax per favorire una sua parente milanese in vacanza a Palermo. Ho dato la mia immediata disponibilità e questa gentile signora di Milano, ringraziandomi, ha chiesto se andando in giro per la città fosse pericoloso per la sua incolumità. Ho risposto che una volta avevo un grande desiderio di fuggire dalla Sicilia e andare a vivere a Milano, oggi sono felice di vivere a Palermo perchè sono i Milanesi ad avere molti problemi reali con la delinquenza locale ed extracomunitaria. Conclusione! Non è la Sicilia e neanche il Nord a dovere preoccuparsi della criminalità, ma soprattutto si deve preoccupare di chi li governa poichè le Istituzioni in Italia non esistono più da un bel po di tempo. Noi italiani siamo nemici in casa nostra. Siamo la barzelletta d’Europa. Non siamo Nazionalisti, ma individualisti. Siamo furbi e co...... allo stesso tempo. Siamo destinati ad estinguerci perchè siamo innamorati dei nostri invasori, chiunque essi siano. Stiamo svendendo l’Italia allo straniero pensando di averne domani dei vantaggi personali, ma non pensiamo che faremo la fine dei Killers che dopo avere servito il capo, vengono a loro volta eliminati da quest’ultimo. La mafia è siciliana perchè tutti l’hanno resa più famosa (vedi film, romanzi, giornali, servizi speciali, interviste ai pentiti etc. etc.), ma altrove anche se non si uccide si commettono reati più devastanti per la società di quanto ne possa fare il mafioso siciliano. Non abbiamo alcuna identità, perfino il nostro inno nazionale è così ridicolo che non se lo ricorda nessuno. Amiamo e rispettiamo le religioni altrui e andiamo contro il Papa che ha la sede del Vaticano in Italia. Abbiamo permesso di costruire in Italia, rispetto al resto d’Europa, il maggior numero di moschee, ma se volessimo fare altrettanto ci ucciderebbero perchè siamo considerati infedeli.
    Ecco, perchè in Italia esiste da sempre la mafia, la ndrangheta, la camorra, la sacra corona unita e altre organizzazioni criminali minori, proprio perchè da noi non c’è alcuna certezza della pena e tutti sono autorizzati a fare ciò che vogliono. Non Vi meravigliate se Cuffaro, Bassolino, Jervolino, Pecoraro Scanio, Mastella, Berlusconi e tutti coloro che urlano allo scandalo, si fanno i CAZ.. propri , perchè tutti sanno che in Italia non va in galera nessunooooo! Solo i più fessi e le persone perbene. Signori, la verità è che la MAFIA E’ L’ITALIA.
    Gianni

  3. 13
    Antoio -

    Pietro….Cuffaro ha favorito un boss mafioso….lui stesso è un MAFIOSO!!!!Mi dite come si fa a difendere una persona del genere??E’ assurdo!!!!ma come si fa….mah!!!!

  4. 14
    DonCiccio -

    Per essere condannati ci vogliono delle prove.
    Che Cuffaro sia mafioso e amico di mafiosi e’ di pubblico dominio. Se sara’ condannato in via definitva per questo dipende solo dal fatto che i magistrati trovino prove suffcienti.
    Ma un giudizio morale e politico lo si puo’ esprimere a prescidere dalla condanna, basandosi solo sui fatti!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili