Salta i links e vai al contenuto

Contattare il primo amore…Vorrei fare un appello!

Lettere scritte dall'autore  

Vorrei dire alle persone che non sentono da tanto il loro primo amore, se vi siete lasciati in modo civile, se siete riusciti a diventare amici dopo tanti anni e vi siete persi per vari motivi… Non dico “date un colpo di telefono”, ma almeno mandate un SMS per chiedere “come va? Tutto bene nella tua vita? ” Credetemi, farebbe molto piacere un messaggio del genere. Ripeto, se tutti e due si sono rifatti una vita.
Vi dico che io il mio ex, il mio primo amore non sento da 2 anni, perché la sua ex era gelosa. Siamo stati insieme per anni, dopo un inevitabile periodo di litigi/assenza, eravamo diventati amici, due persone che comunque si volevano bene, che avevano altre persone… si usciva per una pizza, una volta al mese e poi a casa dai rispettivi compagni… Finché non è arrivata lei, una donna più grande di lui, possessiva, che non lo lasciava fare sport come una volta, gli diceva “ma devi proprio uscire con i tuoi amici quando io non ci sono”, ecc. Gli proponevo le uscite in 4 per farle capire che non c’è niente di malizioso tra noi due, ma lui diceva “le parlerò.. si vedrà più avanti”, finché un giorno non mi ha detto “mandami i messaggi durante il giorno quando sono al lavoro, non la sera quando c’è lei”… Credetemi, non ricordo il messaggio che gli avevo mandato, di certo non era niente di che, niente di ambiguo. Da quel momento ho capito che devo farmi da parte.. Non l’ho più contattato e neanche lui si è fatto più sentire. Io ci tenevo alla sua amicizia, evidentemente per lui non era la stessa cosa.
Vorrei tanto sapere se è felice, se ha figli… qualsiasi cosa… ma per il rispetto non mi faccio sentire e non ho intenzione di farlo. Però vorrei tanto che mi contattasse lui.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    NonFateComeMe -

    Che senso ha ricontattare il primo amore? Bisogna andare avanti senza mai voltarsi, soprattutto quando ci sono delle vecchie ferite che si rischia di riaprire. Ad ogni modo non so quanto si possa rimanere amici con un proprio ex, spesso (quasi sempre) è soltanto un modo civile per lasciarsi senza avere remore o rimorsi. Ma in realtà l’amicizia con una persona è tutt’altra cosa.

  2. 2
    serena -

    Nonfatecomeme-io non mi riferisco agli ex che si sono lasciati in malo modo,e ho proprio precisato,”solo nel caso in cui ci si è lasciati da anni e quando entrambi si sono rifatti una vita”. Nel mio caso, sia lui che io abbiamo già avuto diverse persone nella vita dopo,la nostra era pura amicizia, non c’era più il dolore,nessuna malizia… Sono passati 7 anni da quando ci siamo lasciati, 2 anni che non ci sentiamo e cosa c’è di male nel voler sapere che fine abbia fatto la persona a cui credo ancora di voler bene? Vorrei sapere se sta bene,non voglio fare l’impicciona irrispettosa perché sennò l’avrei già chiamato, ma non vedo niente di male nel voler sapere che fine abbia fatto una persona che era importante nella mia vita,che ha accompagnato tutta la mia adolescenza fino all’università.. Magari anche lui si chiede la stessa cosa ma per un motivo o l’altro non mi contatta. Chisssà… Non perdo la speranza di poterlo “beccare” in giro visto che ci separano solo 20 km… Guarda, non ho uno “scopo”, mi accontenterei di un “sto bene,sono felice”… è difficile da capire? Non voglio tornare “indietro”, non ha senso neanche pensarlo… Ho amato un altro dopo di lui per anni e ora sono di nuovo fidanzata e felice. Non lo voglio indietro…voglio solo sapere come sta.Ne ho parlato con il mio fidanzato, rimasto colpito dal fatto che parlo molto bene di lui, ma non abbiamo approfondito il discorso.Non c’è niente da approfondire.Io di certo non farò niente.

  3. 3
    NonFateComeMe -

    Pur aver letto il tuo commento almeno 4/5 volte e tenendo conto pur comunque che ognuno ha il suo punto di vista, e pur ognuno di noi ha esperienze vissute diverse, io continuo a non capire quale sia il senso di rivedere e risentire un ex amore dopo molto tempo, solo per chiedergli come sta. Ammesso che esista un senso. Una volta che sai che sta bene e si è rifatto una vita? vivi meglio? Tra l’altro non è neanche bello parlarne con l’attuale fidanzato, se la mia fidanzata, o io in primis, dovessi parlare della mia ex con l’ipotetica attuale mia fidanzata la cosa non credo le farà molto piacere. Il fatto che non abbia voluto approfondire il discorso dice tutto. Quando due persone non si sentono da diverso tempo, c’è sempre un motivo sotto. Comunque se la convinzione di ritrovare il tuo ex è così alta, beh, in bocca al lupo!

  4. 4
    serena -

    Nonfatecomeme-il fatto che ne abbia parlato con il mio attuale fidanzato vuol dire solo che tra noi c’è tanta complicità e fiducia reciproca.Era una conversazione normale,come tante altre.Non ho detto che non ha voluto LUI approfondire il discorso. Non credo di avergli mancato di rispetto parlandone 2 minuti e lui è rimasto colpito positivamente dal fatto che ho ricordi così belli di un ex. Semplicemente non ne abbiamo più parlato. Ti sembra normale essere gelosi di un ex di 7 anni fa? Lui è stato molto importante nella mia vita, non l’ho mai nascosto a nessuno,neanche al mio fidanzato attuale,ma lui non è geloso.Di cosa poi?Capirei la gelosia nei confronti del mio ultimo ex,ma neanche. Non so spiegarti il senso del mio desiderio di sentirlo anche per messaggio..Deve per forza avere un senso?Non ne sono fissata,perché come dicevo prima,se lo fossi, lo avrei chiamato tempo fa,però conoscendolo,forse si è creato una famiglia e non mi sembra il caso. Tu dici che non ha senso? Va bene. Ho posto questa domanda proprio per avere opinioni.Grazie.

  5. 5
    luna -

    SERENA, non ho potuto frequentare per tipo 16 anni un mio carissimo amico, perche’ la sua fidanzata e poi moglie ne avrebbe fatta una tragedia. Va detto che lei ha fatto cosi in generale con lui (amici, interessi) e che ovviamente lui glielo ha permesso. Eravamo come fratelli ma per anni ci siamo visti solo per caso, comunque contenti di vederci, e abbiamo saputo come stavamo tramite sua sorella. Avremmo potuto sentirci tramite sms o bere un caffe’ di nascosto? Probabilmente si, ma io per prima mi rifiutai di entrare in quell’ordine di idee. Avrebbe sofferto lui a mentire a lei (cmq non lo trovo corretto, per quanto lei fosse una despota) e trovavo quanto mai assurda e “squallida” un’amicizia «clandestina» dopo anni bellissimi alla luce del sole anche, beninteso, qdo eravamo entrambi impegnati. Lei si invento’ che l’avevo trattata male per giustificarsi. Lui sapeva che non era vero e piangeva quando mi disse non so che fare. Francamente pensai che non avrebbe dovuto “difendere” me ma arginare in generale le modalita’ di quella donna. Avrebbe fatto un favore a se stesso e anche a lei. Io cmq me ne andai, rifiutandomi, per quel che potevo, di farmi avvelenare dalle loro questioni. Io non fui che la prima rinuncia che lei con un ricatto morale gli chiese. Lui l’ha lasciata qualche tempo fa, era inevitabile dopo anni di “galera”. Purtroppo ci sono in mezzo due figli. Con cui lui cmq e’ un ottimo padre. Non ci frequentiamo come un tempo, chissa’, verra’ naturale o meno, 16 anni son lunghi anche se, quando ci siamo visti per un caffe’ era come, per certi versi, ci fossimo visti l’altroieri. Ma abbiamo fin troppa complicita’, lui ha una nuova compagna, e io non ho voglia di orrendi dejavu’. Poi magari invece la cosa verra’ naturale e usciremo in compagnia. Intanto dopo tre lustri lui mi manda auguri di natale e compleanno e viceversa. Ovvio che, per quanto siamo due che han sempre avuto il max rispetto per la vita dell’altro, mai invadenti e per quanto io sappia che lei era una manipolatrice di prima categoria (ma la donna che lui amava) io sia rimasta delusa che lui, per se stesso in primo luogo, non sia riuscito a gestire diversamente quei conflitti che han finito all’epoca con stressare me (e’ una matta…). Gli voglio molto bene e so che me ne vuole

  6. 6
    luna -

    So che ha sofferto e spero che sia felice, ma se un tempo vivevo con naturalezza il fatto di conoscere le sue morose e non ci sono mai stati problemi ora mi viene l’orticaria all’idea di menate simili. Magari la sua nuova compagna e’ fantastica, ma per il momento va bene cosi. Il tuo caso e’ particolare perche’ un ex non e’ semplicemente un amico, no magari per chi sta con te o con lui. Ho un’amica per nulla gelosa che pero’ si ritrova troppo tra i piedi una ex invadente che pur avendo marito e figli pare una suocera… Le cene a 4 son quasi obbligatorie. Pesante. In realta’ il lui della mia amica dice che non vuole farla rimaner male (e’ veramente sin troppo un lord) ma anche lui ne farebbe a meno, almeno con quella frequenza. Non dico che tu sia invadente! Dico pero’ che forse neanche se tu fossi stata solo un’amica forse vi sareste frequentati come prima e anche se lei non fosse stata un cerbero. A volte con una nuova storia e’ anche normale cambiare giri e abitudini per quanto cio’ non significhi tagliare i ponti o non conservare un’amicizia. Io ho per amici ex di miei amici e ci si anche vede o sente volentieri ma i “giri” con il tempo son diversi cosi come ho amici di una vita con cui ci si frequenta. Insomma, cerbera lei a parte forse il vostro rapporto si sarebbe “decentrato lo stesso” vivendo. L’amicizia tra ex puo’ esistere? Si, ma non dipende da qti anni son passati o se due si son rifatti una vita. Dipende dalla natura reale del rapporto. Io con il mio primo amore ho un rapporto non solo civile ma di affetto e non lo considero ne’ un amico ne’ un rimpianto. Non lo considero un amico nel senso che il nostro vissuto e’ cmq diverso anche se non vi e’ malizia alcuna. Se si uscisse in 4 non proverei alcun imbarazzo ma non sento l’esigenza di averlo nella mia “quotidianita”. Per quanto il nostro rapporto 1:1 abbia un valore, una collocazione tra i miei affetti. Comprendo che ti dispiaccia non aver mantenuto un contatto “spontaneo” con il tuo ex pero’ forse guardare avanti non e’ stato di per se’ un male. Non vedo una mancanza di rispetto invece di per se’ nell’aver detto al tuo compagno di lui a meno che non gli abbia dato la sensazione di un file sentimentale ancora aperto o di un cordone ombelicale non reciso e invadente, dentro di te. Il messaggio per sapere come sta, se davvero solo cio’ vuoi sapere, puoi mandarglielo secondo me. Semplice e senza recriminazioni. Poi se risponderti o meno lo sapra’ lui. I buoni rapporti con gli ex qdo sono spontanei sono positivi, ma in una vita che va avanti e nella quale si collocano con serenita’. E cio’ dipende da come lo si vive ciascuno

  7. 7
    serena -

    Grazie Luna per la tua opinione. E’ vero che l’amicizia tra ex non dipende da quanto tempo è passato, però noi avevamo trovato un equilibrio,non ci frequentavamo neanche tanto,1 volta al mese, neanche e solo per 2 orette,giusto per mangiare una pizza e farci quattro chiacchiere,e anche per “lamentarci” dei propri compagni.Io dopo di lui ho avuto solo una persona,lui ne aveva cambiate 2-3, una peggio dell’altra (parole sue),però alla fine lui nonostante non gli andasse questo e quello di lei,ha deciso di rimanare con lei e stavano insieme solo da pochi mesi (per di più,colleghi di lavoro).Mi dispiace quando uno si fa mettere i piedi in testa,tutto qua.E’ un bravo ragazzo e non si merita di essere trattato come uno zerbino,non trovo giusto cambiare le sane abitudini,come fare sport,perché “lei non vuole”.La libertà per me è sacra. Per fortuna il mio attuale fidanzato lo capisce. Non si è minimamente offeso quando gli ho detto del mio ex,anche se non ricordo come mai gliene ho parlato.Per noi è stato un argomento come tanti altri. Nessun conto in sospeso, niente nostalgia, lui è una persona intelligente e percepisce molto bene l’amore che provo per lui perciò so che non può pensare male. Grazie Luna. In ogni caso, non credo proprio che gli scriverò… Spero sia felice,tutto qua.

  8. 8
    rossana -

    Serena,
    secondo me, il tuo interesse per l’ex fidanzato dimostra soltanto che l’hai amato e che sei capace d’amare, considerando anche la complicità che affermi di avere con il tuo attuale partner e la fiducia di cui godi da parte sua.

    (sviolinata n. 1 per chi ama registrare e classificare i miei interventi)

    tutti i rapporti dovrebbero potersi risolvere in armonia, se ci si è voluti bene. purtroppo, le persone insicure diventano spesso gelose e assurdamente possessive. non ci si può far niente: quelli sono parte dei loro limiti, e chi se le prende se le deve tenere come sono.

    mi piace pensare che in futuro siano sempre di più le persone sensibili e amorose in senso lato come te.

  9. 9
    serena -

    Rossana-grazie di essere intervenuta. Spero di essermi spiegata meglio rispondendo a “nonfatecomeme” che nella domanda/lettera principale. Il mio desiderio non ha uno scopo…è solo un desiderio.Il mio primo amore lo terrò sempre nel cuore,per vari motivi,come anche il mio ultimo ex che mi ha fatto del male allucinante.Di certo non posso cancellare il mio passato.Dopo tanta sofferenza,finalmente ho accanto un uomo che mi fa stare serena,abbiamo un’intesa, una complicità unica. Anche a lui è capitato di dirmi “sai,oggi mi ha contattato la mia ex”…però io non sono gelosa anche se è passato poco tempo da quando si sono lasciati, perché mi dimostra ogni giorno di amarmi. Ogni tanto guardiamo le nostre foto e ci diciamo “guarda che faccia da ebete innamorato,guarda che faccia beata vicino a te”… Quando c’è fiducia,c’è tutto.

  10. 10
    luna -

    SERENA: @anche per lamentarci dei propri compagni@
    …che fosse proprio un “decentramento” di questo tipo a non garbare alla sua donna? 😉 non sarebbe così strano se lo avesse intuito. Sul fatto di stare con chi ti zerbina e “chiude” sono d’accordo con te, pero’, come nel caso del mio amico, e’ anche vero che sono dinamiche tra loro, di coppia o che comunque si danno delle ragioni per starci. So che dispiace quando qualcuno a cui vuoi bene casca in quelle dinamiche e si puo’ farlo notare ma oltre a quello c’e’ il libero arbitrio. Io per fortuna con il mio ex non ho mai avuto questi “problemi”. La moglie la conosco poco, le altre ex le stimavo/stimo come persone di per se’. Tempo fa mi hanno detto che stava male, molto, e mi sono preoccupata. Anche perche’ avevo una notizia di terza mano da uno che, ignorando lo conoscessi bene e perche’, me l’ha sparata.grossa e senza filtro tanto quanto “nebulosa”. Senza allarmarlo troppo (entrambi conosciamo i suoi reali problemi di salute) ho chiesto ad un amico comune se poteva verificare, ovviamente facendo lo gnorri in senso buono. E di salutarmelo. Falso allarme. Ovvio che m’era pigliato un coccolone pero’.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili