Salta i links e vai al contenuto

Confusioni

Lettere scritte dall'autore  

È da un po’ che sono confusa, sto parlando dell’amore, ho 18 anni certo sono giovane, ma ho un’idea strana di questo concetto, di questo sentimento.
Penso a come questa società ci imponga dei canoni, che se il mio ragazzo non lo vedo per una settimana vuol dire che non ci amiamo più, e io mi chiedo ma i nostri nonni o meglio bisnonni come facevano? Eppure loro stanno o sono stati assieme per una vita, con i loro problemi e tutte le classiche scaramucce di ogni coppia. Sono molto confusa, voglio provare a cambiare, cercare di non pensare a come dev’essere perché se no non mi vivo niente, ma non solo nell’amore, anche nell’amicizia, nel futuro che è molto poco nitido, voi avreste da darmi dei consigli? Mi piacerebbe sapere qualche opinione, aprire una piccola discussione, anche se non ho messo in campo granché (: ciao a tutti.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

3 commenti

  1. 1
    Chelittie -

    Penso che qualche decennio fa, si desse più peso alle cose, ai valori. Basta pensare che mia nonna l’ha fatto per la prima volta con il ragazzo, che poi ha sposato, dopo 7 mesi che si conoscevano! Invece ora? Basta entrare in una discoteca e se ne vedono di tutti i colori. Qualche decennio fa si dava più peso alle parole, a tutto. Ora invece un ragazzo è considerato ‘figo’ se va a letto con molte ragazze e soprattutto se si vanta di questo; ai tempi di mia nonna era considerato un vigliacco, un uomo senza valore. Molte cose da allora sono cambiate, e sinceramente non so se in positivo o meno.

  2. 2
    SAM -

    Ma boh…mio nonno era un gran donnaiolo invece :/

    Non è mica vero che una volta si dava più valore alle cose.
    Diavolo si facevano matrimoni combinati, si sposava chi voleva il babbo, si dava valore all’onore e non all’amore…

    Cioè dopo la prima notte di notte le donne del paese dovevano vedere le lenzuola sporche di sangue…e pensate che le donne davvero si sposavano vergini? Alcune si certo…ma tante si facevano un taglietto ebsporcavano con quel sangue le lenzuola.

    Che poi adesso sia esagerato è vero…bambini raccontano di bambine che la danno o fanno servizi orali per ricariche ai cellulari
    ..

  3. 3
    Phil95 -

    Lascia stare la società, tutto quello che ti propina ogni giorno e le false convinzioni….pensa solo a te stessa e con la tua testa, prendi e guarda le persone per quello che sono senza metterle su un piedistallo.
    Se non riesci ad entrare in un gruppo o nell’altro vuol dire che gli altri non son capaci di apprezzarti….
    In una frase vai per la tua strada.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili