Salta i links e vai al contenuto

La condizione dell’amante

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutte, non so neppure perché sto scrivendo, le risposte a volte le si conoscono già, ma confrontarsi con tante donne come voi che stanno vivendo la loro condizione dell’AMANTE, può solo aiutarmi. Vi racconto la mia storia. Ci conosciamo da una vita nella stessa compagnia, stessi amici. e fino a poco tempo fa non pensavo neppure che lui potesse interessarsi a me. Ma un giorno mi dice che mi ha sempre guardata e ammirata da lontano e che si trova spesso a pensare a me. Lui sposato e due bimbi piccoli, nelle nostre confidenze lui racconta che non è felice e che il suo matrimonio sta in piedi solo per la prole….. SOLITOOOOOOO. Io lo respingo perché non voglio complicazioni, ma a lungo andare faccio fatica a resistergli e ci vediamo. Ci siamo solo baciati e detti tante bellissime cose, ma HO PAURA, ho trent’anni, vorrei una famiglia, dei figli, la mia paura è di innamorarmi di quest’ uomo meraviglioso e di passare la mia vita in attesa di qualcosa che non avverrà mai…. può ACCADERE???? può succedere che le cose cambino???? AIUTTTOOOOOOOOOOO.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

6 commenti

  1. 1
    Fendi -

    Diciamo che questo ruolo ormai appartiene a 2 donne su 3.
    Purtroppo so cosa provi, la voglia di gridare al mondo quanto stai bene quando stai con lui,
    la voglia di gridare al mondo che sì stai bene, ma vorresti di più, non il solito posto,
    non la solita paura di essere scoperti, perchè diciamocela tutta, così alla fin fine
    non si sta bene…
    Nel mio caso, mi sono innamorata..e lo sono tutt’ora, ma abbiamo preso la decisione
    di non vederci più, di non sentirci più, di non pensarci più..facile a dirsi
    difficile da applicare… Il consiglio che ti posso dare è di guardarti dentro,
    di capire davvero cosa vuoi se una famiglia, un marito e dei figli, o “giocare”
    però ricorda che se giochi prima o poi ti fai male.. Magari cerca di parlare con lui!
    Ciao!

  2. 2
    francy -

    Olivia..A Volte il senso di solitudine nei confronti del mondo e’ talmente grande che ti spinge a legami che hanno poco a vedere con l’amore,l’amore non e’ sofferenza,rinuncia,e soprattutto l’amore non e’ a senso unico..Se una persona ti ama sul serio fa tutto per stare con te,ma scusami la schiettezza non mi sembra il tuo caso…Lascialo al suo destino e ricomincia da capo,perche’ c’e’ una persona fantastica che aspetta solo di poterti amare come meriti e non a “rate”..buona fortuna..xFendi..Um po disastrosa come percentuale,comunque e’ indubbio che le relazioni parallele continueranno ad esistere,molte di queste pero’ rimarranno delle storie fini a se stesse,perché’ l’uomo difficilmente lascia il nido,la sicurezza..poi la solita “solfla” non vado d’accordo con mia moglie ecc..e’ una classica frase trita e ritritta..c’e’ qualcuno che ci crede ancora..ciao

  3. 3
    Criss -

    Se non sei innamorata allora rimani a fare la parte dell’amante, e non ti lamentare. Che cosa pretendi se non sei innamorata. Gli/le amanti devono stare al loro posto e fare quello per cui sono stati chiamati in causa: essere amanti. Ma no! Devono rompere i marroni anche da amanti.

  4. 4
    Rossella -

    Io penso che quando si accetta questo ruolo bisogna prepararsi a sospendere il giudizio. Non accetto l’idea che la natura clandestina della relazione possa diventare il pretesto per mettere in discussione la coerenza di una persona e la sua integrità. Non mi riferisco al tuo caso… quello che voglio dire è che sono abituata a distinguere l’ammiratore da un uomo che mi vuole veramente e non ho un giudizio negativo né sul primo né sul secondo perché conosco la solitudine…ma che significa si predica in un modo e si razzola in un altro? Ho sentito parlare di doppiezza. Quale doppiezza? Su quali basi si afferma questo? Su quello che si è vissuto? Ma un uomo che sente il bisogno di avere una compagnia e non sa come comportarsi con una donna inevitabilmente tirerà fuori determinati argomenti per compiacerla e per dare un significato all’incontro, visto e considerato che è interessato a costruire un rapporto umano. Altrimenti si accontenterebbe di amiche con cui parlare di politica e attualità. Dimostra di essere un uomo attento alla vita spirituale, che non eccelle nella pratica della virtù, ma che lavora per la salvezza delle anime. Da questo ad arrivare a dire che è attento ai collant e al tacco a spillo ce ne passa. Non che ci sia qualcosa di male, intendiamoci. Ma posso assicurare che la persona in questione certe cose le tollera perché ha molto rispetto, ma come uomo si sente superiore a mode che ridimensionano una volontà che in lui è molto forte.

  5. 5
    Rossella -

    Un uomo che potrebbe accontentarsi di tenerti in uno stato di sudditanza psicologica (dal momento che stravedi per lui) e che ti fa conoscere le tue vere esigenze per me è già un galantuomo. La relazione clandestina vede la donna libera. Giustamente. Se vogliamo è anche più libera di una donna che mediamente si trova a dover passare un esame. Io ho conosciuta una persona seria, onesta, che non mi ha dato nemmeno il tempo di pensare a certe cose, e che quindi mi ha dimostrato che quando c’è un desiderio forte il passato si può dimenticare. Anche se ci siamo conosciuti a distanza (e si è trattato di un amore platonico) io non ho mai dubitato della sua lealtà. La distanza ha esasperato certi miei stati d’animo… ma nel complesso mi ritengo fortunata (se così si può dire) ad aver vissuto tutto quello che ho vissuto con la sicurezza di chi sa di avere un posto nel mondo.

  6. 6
    Solnze -

    Ruolo di amante: se trovi uno ricco a cui spillare i soldi facendoti fare regali costosi, cene e viaggi ha senso. Lo mungi per qualche mese/anno (questo dipende da te) in cambio di una botta di felicità lui, e siete tutti e due felici e contenti. Ma…patti chiari amicizia lunga. Non devi innamorarti di quest’uomo e anzi è salutare che, mentre stai con lui da amante, coltivi altre storie parallele con uomini che ti piacciono di più e che gliene parli anche. In altre parole gli devi fare capire che lui, per te, è solo un intrattenimento, ma nulla di serio.
    Perché questo è il ruolo dell’amante e se investi del tempo su un uomo che non si vuole impegnare seriamente, allora lui deve darti qualcosa in cambio. Altrimenti sei stupida e basta.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili