Salta i links e vai al contenuto

Concorso Notarile 2006

Lettere scritte dall'autore  acipparrone

Egregio direttore,
prendendo spunto dalla lettera apparsa sul Corriere della Sera il 6 settembre, intitolata “Concorso notarile 2008”, faccio presente che è ancora in alto mare il Concorso notarile bandito nel 2006.
Qui una breve cronistoria:
– il bando risale al 10 luglio 2006;
– le prove orali, precedute da una prova di preselezione informatica e dalle prove scritte, le cui correzioni sono durate quasi 2 anni, sono terminate a metà dicembre del 2009;
– gli idonei (in tutto 309) sono ancora oggi in attesa della graduatoria, passo necessario per arrivare alla nomina a notaio;
– il Ministero della Giustizia, formalmente interrogato in merito, si è completamente disinteressato della questione, lasciando solo trapelare in modo informale che è in attesa che vengano definiti i numerosi ricorsi amministrativi contro l’esito degli scritti;
– e ciò nonostante sia stata ripetutamente segnalata senza successo l’esistenza di una norma di legge, l’art. 2bis della legge 1365/1926, recentemente introdotta proprio per ovviare a questi problemi, che espressamente prevede che ai vincitori in sede di ricorso amministrativo venga assegnata la sede nei limiti delle sedi vacanti dopo la nomina dei primi vincitori;
– i candidati dichirati idonei secondo le “vie ordinarie”, oramai esasperati, stanno valutando l’opportunità di ricorrere a loro volta al giudice per ottenere l’approvazione della graduatoria e per sentire condannare il Ministero ad un cospicuo risarcimento del danno.
Si renderà benissimo conto che è una vergogna!!!
È disposto a dare un minimo di evidenza alla cosa?
Grazie dell’attenzione.
Cordiali saluti.
Andrea Cipparrone

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Concorso Notarile 2006

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro

2 commenti

  1. 1
    Alberto -

    E poi la gente chiede perchè per una compravendita si deve aspettare anche 1 mese….
    Magari la risposta non è, come molti dicono, che i notai sono pochi, ma, forse, che si perde troppo tempo per l’accesso dei nuovi (si spera preparati) notai!!!
    4 anni sono davvero troppi!!!

  2. 2
    Andrea -

    E’ giusto che la selezione dei notai sia rigorosa, perche’, almeno così dicono, le responsabilita’ sono tante ed i profitti molto buoni.
    Pero’ i tempi e soprattutto l’inefficienza della macchina amministrativa sono infami, degni di un paese del terzo mondo.
    Inefficienza che non mi sembra riscontrare nel Notariato, dove pratiche immobiliari o societarie anche complesse vengono esaurite con successo in brevi tempi; soprattutto se confrontiamo i notai con i loro “cugini magistrati”.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili