Salta i links e vai al contenuto

Comune di Milano e Sindaco Moratti

ECOPASS.. anzi, sarebbe meglio dire ECOTASS !
Fate veramente ridere !!!
Ditelo pure al Sindaco Moratti, il malumore è alto quì in città, non potete solo pretendere senza dare servizi adeguati..
Mettete una nuova ed ulteriore tassa che colpirà principalmente i pendolari, già abbiamo spese giornaliere importanti.. benzina, autostrada, parcheggio.. e adesso un’ altra tassa che si aggiunge, facciamo prima a girarvi il nostro stipendio, dateci le vostre coordinate bancarie. ABI CAB
E non ci rispondete di utilizzare i mezzi pubblici, perchè ci offendete.
A MILANO ci sono metropolitane e pulman ridicoli, sporchi, ingolfati, vecchi, la maggior parte senza nemmeno aria condizionata..
Certo, voi probabilmente ci considerate degli animali, ma abbiamo una dignità..
A LONDRA hanno introdotto questo sistema, ma rispetto a MILANO c’è una differenza abissale, perchè hanno 10 linee di metropolitana, la rete stradale e cittadina è completa ed efficiente..
Non scherziamo nemmeno !
Prima realizzate una rete di trasporti pubblici adeguata, confortevole, all’altezza di una città come MILANO, e poi possiamo parlarne.
Un cittadino molto incazzato !
(come me, ce ne sono tanti altri.)
Da inoltrare al sindaco Moratti..
R.M.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    giulia grosso -

    Oggi è il gran giorno! Oggi sapremo se la nostra Milano sarà selezionata per l’Expo2015..
    Io non ci pensavo quasi fino a qualche giorno fa, ma oggi mi ritrovo quasi a pregare, perchè questo accada. La Milano da bere degli anni 80 è stata bevuta, e nel bicchiere non ne è rimasta neppure una goccia… negli ultimi decenni la sua immagine è sbiadita, scolorita, ed è fondamentale un nuova ventata di energia, che ridia lustro alla citttà e all’Italia tutta!
    Oggi siamo qui, sotto la nostra bella Madonnina, a sperare in un sì, a sperare in un verdetto che riporterebbe entusiasmo e vitalità.
    Tutta L’Italia ne trarrebbe beneficio, e sappiamo quanto in questo momento serva recuperare immagine e presenza.
    Io oggi tifo per te, cara Milano, sono con te, prego per te..
    Giulia

  2. 2
    giulia grosso -

    Ce L’abbiamo fatta…
    Complimenti alla Sig.ra Moratti..Milano ringrazia!
    Giulia Grosso Milano

  3. 3
    Giuseppe -

    Concordo. Milano fa schifo, peggiora di anno in anno. Con l`ecopass si va verso l`assurdo, lo stress aumenta, vorrei vedere la Moratti prendere tutti i giorni i mezzi, poi lo far; anche io! Penso che cambiero` citta`! Non voglio piu` incrementare il pil milanese.

  4. 4
    lorenza -

    gentile sign.ra moratti
    mi accompagna lei domani mattina a scuola????
    non so come fare, mia mamma non ha le gomme o le catene per poter utilizzare la macchina, io non posso andare a piedi perchè c’è il rischio di scivolare, e i mezzi ci vuole troppo tempo ora che arrivano…l’unico modo è chiudere la scuola …ora tocca a lei decidere…
    grazie lorenza

  5. 5
    danilo -

    scusate ma un italiano con tre figli a carico separato fuori di casa senza tetto con domanda alla pirelli regolarmente accettata dopo un anno mai presa in considerazione perche prima ci sono gli stranieri cosa deve fare . e una vergogna uno sdegno!!!!!!! invece di pensare all ecopas o fare nuove fontane e altre cose questi politici facessero qualcosa di serio per gli italiani che vengono messi sempre dopo di tutto mi vergogno di essere italiano .e ora di pensare un po al propio popolo e non a quello di altre nazioni finiamo di fare schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. 6
    Antonio Di Salvo -

    Caro Sindaco,
    dato che sul Corriere di oggi afferma che intende rispondere solo ai propri elettori, mi rivolgo a lei proprio con questo diritto di chi l’ha votata e che sicuramente contribuirà, nel suo piccolo a non rinnovare quel voto.
    In pochi mesi ha saputo confondere e colpire noi cittadini di Milano, grazie a direttive confuse e ondivaghe (io e mia moglie abbiamo lottato tutto il 2009 per quasi cento multe ecopass giunte nel a giugno 2008 in scooteer, multe notificatemi con più di 6 mesi di ritardo per corsie aperte fino a gennaio 2008 e mai segnalate dagli agenti della Polizia Locale che operavano tutte le mattine su tale tratto. Tutte le multe sono state annullate per la confusione dei segnali e delle direttive Ecopass dal Giudice di Pace, perdendo giornate intere per udienze, annullamenti e rinvii.

    Intanto Lei Sindaco blocca inuovamente l traffico, con dubbi benefici sulla nostra salute, ma soprattutto deroga per chi deve sfilare, per i politici che dovrebbero dare il buon esempio alla cittadinanza e ad altre categorie che con vere emergenze poco hanno a che fare (fiorai, pasticceri, giornalisti ???).

    Vuole veramente affermare il bisogno di area pulita, dimostri di quintuplicare il costo di Ecopass, chiuda il traffico entro le cerchie e fermi il traffico 3 / 4 volte alla settimana, ma agisca anche dando sanzioni agli stabili che mantengono il riscaldamento oltre i 25 gradi.

    Lei Sindaco blocca il traffico tuttavia si dimentica di rafforzare i mezzi pubblici (ieri 28 febbraio ho atteso 25 minuti il 29 a metà pomeriggio, un tram che copre la circonvallazione mentre sulle paline viene riportato un passaggio ogni 10 minuti la domenica).

    E’ sicura di voler essere rieletta senza avere la minima idea di cosa fare per Milano, a parte litigare per l’Expo. Certamente non da me e da tutti coloro che hanno rispetto per la città.

    cordialità.

    Antonio Di Salvo
    dirigente multinazionale

  7. 7
    sirio angelo DI AFFORI -

    Buongiorno, Signor Sindaco, mi piacerebbe tanto incontrarLa, coì favendo potrei spiegarLe certe azioni che vengono fatte a noi cittadini di Milano, pensi che io per fare 20 metri di strada devo percorrerne 1000 (mille 1 km) anzichè metterci 30 secondi ci metto 25 minuti, cosa devo o cosa posso fare, mi ripeto, per parlare con Lei.
    RingraziandoLa anticipatamente per la cortese risposta colgo l’occasione per augurarLe buon lavoro, mi scusi del disturno cordiali saluti sirio angelo

  8. 8
    SIDOLI CARLO -

    gentile sig.Sindaco,
    prosegua come crede ma eviti una dedica a Craxi
    Continui a ragionare con la sua testa e non si faccia influenzara dall’idrogenato Formigoni (posso spiegare l’aggettivo) e dallo “scatenato” provinciale de Nicola.
    Grazie per tutto il Suo impegno.

    Carlo Sidoli

  9. 9
    salvatore di lorenzo -

    gentile sig. sindaco moratti,le scrivo questa mia sperando che gli arrivi direttamente nelle sue mani.ho 50 anni e da circa 5 mesi ho perso il lavoro,per causa di questa maledetta crisi!sono sposato,4 figli di cui 2 minori gemelle rispettivamente di 9 anni.lei sa bene in questo periodo come è difficile trovare un’occupazione per uno che ha molto meno anni di me…..figuriamoci io.non le dico quanto ho cercato,e la risposta è sempre la stessa,l’età.sono ai limiti della disperazione non so più a chi rivolgermi!!e queto è solo una minima parte di quello che mi sta capitando.la prego non laci cadere nel vuoto questa mia richiesta d’aiuto.sono ancora in ottima salute,ho ancora tanto da dare!!!come professione sono operaio gommista,ma mi va bene tutto,non ho preferenze.voglio solo dare alle mie piccole un esistenza dignitosa!!la ringrazio anticipatamenteper una sua risposta.cordiali saluti

  10. 10
    Giusi La Rocca -

    Sig.Sindaco illustrissima
    le chiedo gentilmente se può intervenire lei,non so’ più a chi rivolgermi.
    Abito in una casa dell’Aler a Milano in via Ripamonti 38 scala D e a causa di una infiltrazione d’acqua, in camera da letto nel mese di novembre mi è caduto il tetto e a momenti non mi veniva addosso.
    I vigili del fuoco hanno diffidato l’uso della stanza perchè pericolante.
    I signori dell’Aler all’alba di Aprile 2011 non hanno ancora fatto niente,mi hanno detto che il comune ha bisogno di tempi lunghissimi per un ponteggio,io non ci credo sono solo menzogne.
    Mi hanno lasciato me e mio figlio che dobbiamo dormire in un piccolo divano in cucina e quando piove dall’enorme buco del soffitto mi piove in camera da letto e devo asciugare tanta acqua e son sicura che fra poco cadrà tutto l’altro tetto.
    E’ una vergogna lasciare una cittadina in queste situazioni e l’affitto lo pago eccome…
    Mi può aiutare lei che è così attenta ai nostri problemi,può dire al sig Zaffra presidente Aler, di farmi fare il tetto velocemente invece di fregarsene,è una vergogna,a volte mi sembra di abitare nel Burundi e non in Italia.
    Scusi dello sfogo,non so più a che santo rivolgermi,ho scritto anche al suo assessore vVga e mi ha risposto che non si occupa di questi problemi.
    Grazie

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili