Salta i links e vai al contenuto

Cammino da ferma!

Da un pò di tempo non faccio che domandarmi che senso ha la vita e la mia in particolare. Ho avuto una vita difficilissima, intollerabile fino a qualche tempo fa. Adesso va meglio ma ho perso tanto tempo a recuperare i pezzi e in questo tempo non sono progredita molto nelle mie aspettative. Le mie mete principali sono come arcobaleni….tendono a scomparire nel nulla e se ne parla al prossimo temporale.. Ogni giorno è come se ricominciassi daccapo. Faccio e disfaccio la tela ma mai nulla di fatto…Sono io che sono sbagliata? Ho i miei limiti, eppure ho tanta forza di volontà, una forza sovrumana! Mi dico che è tutta sprecata.. allora perchè il buon Dio ha creato un essere così forte e così inutile e inconcludente come me? Sono frustrata e stanca ma mi alzo ogni mattina. Razionalmente sarebbe meglio che un bel giorno finissi sotto un autobus, tanto la mia vita non va da nessuna parte! Non voglio (più) morire, anzi sono piena di vita ma temo che a 55 anni mi farò la stessa domanda e.. nulla di fatto….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti a

Cammino da ferma!

  1. 1
    angela85 -

    Ciao serena!non sei l unica a sentirti cosi.ho avuto una vita dolorosa e intollerabile anchio.ma la vita vita non va avanti,sempre immobile.ho voglia di fere tanto a 27 anni ma forse una vita migliore e’ solo un sogno per me.lotta e non mollare!se ti va scrivimi stellanascente85@virgilio.it

  2. 2
    cioco -

    Ciao Serena, ho circa 26 anni in meno di te, ma condivido il tuo stesso dolore; colpa di un amore finito, cambio di città e di lavoro, sere passate sul letto a guardare il soffitto…..ecc ecc, sono insoddisfatto di tutto, di me e di quel poco che ho combinato…..certi giorni mi sento un leone, ho buoni propositi progetti e quant’altro, e poco dopo mollo tutto, colpa di mille cose per la capoccia….che brutta cosa!!!! non so dove c..o arriverò un giorno…..si galleggia in balia delle onde…

  3. 3
    rossana -

    SerenaSolare,
    la vita ha il senso che tu le vuoi dare. se sei religiosa, come mi sembra di capire, dovresti vederla come un intermezzo più o meno tribolato per raggiungere la luce e la pace alla fine del percorso, se sarai stata in grado di meritarle.

    altrimenti, cerca di prenderla per quello che è e per quello che ti può dare. non credo tu sia sbagliata. immagino piuttosto che tu possa essere confusa dalle possibilità e aspettative che questi tempi sembrano offrire ma che poi non sempre permettono di realizzare.

    per me la soluzione è non pretendere troppo da sè stessi e ancora meno dal prossimo. vivere di sè, amandosi e accontentandosi di piccole cose che però siano facilmente a nostra disposizione e non dipendano da altri.

    e una questione di equilibrio, che volendo si può raggiungere. ti auguro di riuscirci presto.

  4. 4
    Sweetly -

    Penso che Rossana ti abbia scritto delle parole utili
    ciao Serena, hai un nome incoraggiante!, un sorriso 🙂

  5. 5
    SerenaSolare -

    Grazie a tutti per l’incoraggiamento, mi è stato molto utile. In effetti penso che bisognerebbe creare un piccolo scrigno di punti fermi e risorse in sè, a cui far ricorso nei momenti inquieti. “vivere di sè” mi è sempre stato difficile perchè sin da piccola tendo ad appoggiarmi agli altri e a cercare altre persone per sentirmi apprezzata, considerata. Stare in mia compagnia non mi è mai piaciuto. Ora stò provando a mettere insieme i pezzi apparentemente scollegati e inutili del mio io per riconoscermi finalmente una persona migliore…Certo, mi sto sforzando molto e la mia vita sembra sull’uscio di una svolta ma temo tanto di disilludermi presto…ci si prova..
    PS Per Cioco: a parte che in fondo sono convinta che non combinerò niente di che nella vita, mi fa male pensare a me fino a qualche tempo fa trascurata, sul letto a dormire per non pensare, senza uscire per paura di essere criticata, perchè mi sentivo inadeguata, finita etc. Nonostante tutto credo che si debba sfruttare ogni ora della vita per trarne il massimo godimento. Abbiamo una occasione sola di vivere; alcuni non se ne fanno molto ma provarci tentando ogni tanto un cambiamento è d’obbligo…magari ad un qualcosa si arriva!! (Avrò 55 anni ancora tra un ventina d’anni ma non oso pensare a come ci arriverò..) Un abbraccio

  6. 6
    rossana -

    SerenaSolare,
    “vivere di sè” non è per niente facile, e temo che nemmeno sia mai possibile raggiungere del tutto l’obiettivo. ci sto riuscendo, in modo abbastanza soddisfacente, verso la fine di un tribolato percorso di vita, dopo anni e anni d’impegno (per smantellare tutto quello che non nasceva da me) e dopo la scelta volontaria di un periodo di solitudine, da cui sto ora, a poco a poco, uscendo, rinnovata.

    se individui quello che ti piace, e su questo fondi i tuoi punti fermi, e se ti sforzi in gioventù di avere la maggior autonomia emotiva possibile, non potrai che trarne vantaggio.

    l’idea di confrontarti con Angela85 o con altri giovani che risentono dei tuoi stessi problemi di crescita mi sembra ottima. secondo me, vale la pena provarci… non hai idea di quanto sia stato, e sia tuttora, piacevole e di supporto intrattenere contatti privati con alcuni utenti incontrati qui!

    non perdetevi d’animo: non è mai troppo tardi per approfondire la conoscenza di se stessi attraverso il confronto con il prossimo…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili