Salta i links e vai al contenuto

Burqa

Sotto il Burqa,
una donna
vestita di nero
come cento donne uguali
dentro una grata
che racchiude
il dolore
degli orrori
senza diritto ,
senza alcun valori .
Sotto il Burqa,
una madre
come cento madri
silenziosa
senza identità
senza libertà.
Sotto il Burqa,
una sposa
come cento spose
ha creduto
ad uno
sguardo
ad un sorriso.
Sotto il Burqa,
un’ombra nuda ,
come cento ombre nude
..complici
di un ignaro destino.

Giulia Gabbia

nota d’autore:
Una mia considerazione su quel velo burqa o burka che sia, mi viene il sospetto che dietro ci sia una filosofia arcaica che doveva rispettare la donna come figura umana e cioè trarla da quei vincoli che attraggono l’uomo scegliendole per la loro bellezza o procacità, premiando l’uomo in caso di matrimonio della sua scelta attraverso il portamento, il comportamento e la voce, questo credo metta tutte le donne sullo stesso piano, certo sappiamo che è disumano imporre ad un popolo questo e magari per rendere meno oppressiva l’imposizione viene mascherata dal credo religioso inserita da qualche profeta nelle scritture…
Di fondo c’è la disumanità e la discriminazione che l’uomo fa sulla donna, dall’altra c’è la donna che discrimina sull’altra donna vezzeggiandosi e mettendosi in mostra per evidenziare la sua femminilità e la bellezza, mi viene da pensare e le donne brutte che fanno si sparano? Ai nostri giorni tutti questi soprusi questo assurdo e sinistro, dove le donne sono invisibili, la bellezza è fuorilegge e gli aquiloni non volano più ..devono appartenere solo al passato come storia (di un mondo violento), da raccontare e meditare ..

L'autore ha scritto 23 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cultura - Riflessioni

2 commenti a

Burqa

  1. 1
    KATY -

    E’ molto carina questa poesia. Ma pubblicarla qui serve a poco.

    Dovresti sesibilizzare chi pensa che il BURQA serva a qualcosa.

    PErchè non scrivi a loro? Guarda

    http://www.giovanimusulmani.it

    E gli mandi il tuo scritto, loro sapranno commentarlo certamente con piu cognizione di causa.

  2. 2
    Angelo9 -

    Cara Giulia, secondo me hai colto nel segno evidenziando la discriminazione tra uomo e donna e tra donna e donna. Per altro una simile doppia discriminazione avviene anche nella nostra società, con altre forme. Ma personalmente ho il massimo rispetto di tutte le religioni e ritengo che troppo spesso sì sono utilizzate e si strumentalizzano le fedi per scopi ben poco religiosi.
    Ad esempio il Corano non invita di certo al terrorismo. Il burqa credo sia un’ usanza persiana assimilata quando i Persiani conquistarono le zone del Medio Oriente che erano state islamizzate. Il discorso è molto lungo e complesso, percio concordo con Katy; un musulmano che conosca bene la propria fede puo’ darci indicazioni ben più precise. Come al solito, le tue parole sono straordinariamente profonde. Ciao

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili