Salta i links e vai al contenuto

La bruttezza oggettiva: il vero tabù della società

Lettere scritte dall'autore  Sfigato
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

58 commenti

Pagine: 1 4 5 6

  1. 51
    Claudio -

    Rossana: certo “sono tanti glii aspetti di cui una donna può sentire il bisogno nel rapporto con l’altro sesso” ma hai mai visto una donna scegliersi un uomo brutto?
    O un uomo scegliersi una brutta?

    Purtroppo non siamo così evoluti come crediamo.
    Sono circa 5000 anni che abbiamo smesso di usare pietre e clave, e per evolverci così ne abbiamo impiegati 500000, quindi certi istinti che ti piaccia o no non li perderemo per almeno altri 100000 anni… anche se avanti di questo passo, dove si sceglie innanzi tutto per bellezza, penso non li perderemo mai.

  2. 52
    rossana -

    Claudio,
    pur accettando a grandi linee il tuo punto di vista, non posso che ribadire che, evoluzione o meno, per fortuna non siamo tutti uguali.

    le eccezioni alla massa, di scarso interesse per molti versi, ci sono, anche se rare. mi dispiace dovermi basare su esperienze personali, che peraltro conosci, ma confermo che non ho mai scelto in base alla bellezza (si fa per dire, perchè una donna di fatto deve accettare o meno una precedente scelta effettuata dall’uomo: bisogna essere in due sulla stessa lunghezza d’onda!). uno dei miei tre uomini era non solo irrimediabilmente brutto ma anche parecchio sgraziato nei movimenti, quanto delicato e armonioso nel carattere e nella psiche. quelli erano i suoi veri punti di forza!

    in tre diversi momenti della mia vita ho scelto per fascino e gusto dell’avventura, per dolcezza e per stabilità e, assurdamente, in ultimo, anche per sofferenze in comune e fragilità.

    quello che invece va sempre messo sul piatto della bilancia è che percorrrere un tratto di strada in due, uniti in un sentimento esclusivo, può essere molto piacevole ma non è mai scevro da prezzi da pagarsi in emozioni negative, a saldo di quelle vissute in positivo. bisogna avere il coraggio di osare nell’amore, così come si deve spesso avere coraggio per vivere appieno, senza limitarsi a sopravvivere.

    poi, certo, non esiste solo la passione per l’altro sesso. accettabilissime anche tutte le altre passioni, quella per il denaro e per il potere incluse, se non danneggiano troppo il prossimo. a mio avviso, si deve scegliere quella più adatta per noi e impegnarsi a fondo per raggiungere i risultati desiderati, consapevoli che non sempre sono raggiungibili, che non tutto si può avere e che nulla dura per sempre.

    per un uomo brutto può essere più difficile essere accettato da ua donna. non è mai detto, comunque, che sia del tutto impossibile…

  3. 53
    Claudio -

    Il punto non è accasare me o un altro, il singolo non conta nulla, il problema è il pensiero comune.
    D’altronde non si può sperare nei miracoli, non è una strategia vincente sperare di incontrare l’eccezione che magari ha rappresentato la regola per altri.
    Purtroppo Rossana parli secondo concetti di altri tempi, non esiste più la voglia di cercare una persona seria con cui percorrere lunghi tratti o l’intera vita.

    Quindi un ragazzo brutto non ha più nessuna possibilità in quanto garantire serietà e stabilità per la quasi totalità delle ragazze non significa nulla, tanto comunque non cercano quello tantomeno una persona con cui costruire qualcosa.

    Questo vale per il 99.9% delle donne, e cercare “quella diversa” significa conoscerne talmente tante da sprecare la vita in questo senso rimanendo soli, e ultimamente per molti uomini è questo il destino.

  4. 54
    rossana -

    Claudio,
    sul pensiero comune, siamo d’accordo. mai come in quest’epoca la bellezza è stata enfatizzata, quasi fosse un bene di consumo.

    sul fatto che i miei concetti appartengano ad altri tempi, sì e no, e mi sa che in questo aspetto nessuno di noi due possiede la verità in senso assoluto.

    quanto infine all’eccezione che conferma la regola, le sfaccettature degli esseri umani sono tali e tante, oltre a quella della bellezza o bruttezza, che a mio avviso trovare la persona giusta, con cui star bene per molti anni, indipendentemente dal matrimonio, rappresenta quasi sempre una rara eccezione per tutti.

    inoltre, la bellezza non è affatto una garanzia di serenità mentre altri aspetti del carattere o di particolari abilità possono consentire migliori probabilità in merito. una di queste è essere capaci di prendere la vita in modo allegro, con un pizzico d’ironia; altre, tanto per fare qualche esempio, è essere portati a dare piacere nella sensualità oppure avere fascino e carisma, derivanti da personali sicurezze a dispetto del proprio aspetto… certo è che bisognerebbe, come già ho scritto, poter compensare la carenza estetica con qualche altra dote particolarmente sviluppata. la scelta di un partner non si basa mai su un solo canone di selezione.

    percorso senz’altro più arduo per i “brutti”, come quello di chi ha profonde molteplici necessità a carattere psichico, ma non impossibile. poi, nella vita, molte cose dipendono anche dal caso e dalle circostanze… il mio, come sai, è soltanto un invito a non arrendersi alle prime difficoltà, se davvero si è interessati a realizzare la propria vita sentimentale in coppia.

    in ultimo, esistono anche donne brutte, ben più di una, che possono dare molto a chi riesce a superare l’ostacolo del corpo che è stato loro assegnato dalla sorte…

  5. 55
    Claudio -

    Esatto, è proprio quello, la bellezza è percepita come bene di consumo e nella scelta di un partner è percepita illogicamente come un “bene primario”.
    Nessuno possiede la verità in senso assoluto, è chiaro, però io le vivo in prima persona certe situazioni e so quanto è cambiato il mondo soprattutto negli ultimi 15-20 anni. Le donne si sono rese del tutto indipendenti e spesso hanno concepito l’emancipazione e la libertà nel modo peggiore.

    Se trovare la persona giusta è raro per chi è “bello” questo diventa impossibile per chi è brutto per via delle scarse, nel mio caso inesistenti, occasioni. Certo possono influire altre mille qualità, ma a conti fatti spesso si rivelano inutili con le persone che per via della bruttezza ci scartano.

    Riguardo alle “donne brutte” vale lo stesso discorso, è un problema generale dal momento che la bellezza viene venduta sugli scaffali di un supermercato.
    Purtroppo due belli si piacciono mentre due brutti no e così ognuno dignitosamente sta solo per sè piuttosto che con una persona che non gli piace.

  6. 56
    ginevra -

    Non e bello cio’ che e bello ma e bello cio’ che piace…. Non e brutto cio’ che e brutto ma e brutto cio’ che non piace… . .

  7. 57
    Hurin -

    @ ginevra

    cazzate!
    metti si due tribune raul bova ed alvaro vitali… falli votare da 10.000 donne… nn riuscirai neppure a raggiungere un 90% vs. 10% … nn serve dire nei confronti di chi. e quindi?!?

    detto questo… nelle donne la bellezza conta ancora di più!

  8. 58
    tata -

    sono alta 1,68 peso 57-58 kili fisicamente snella.. il problema e il mio viso.. non e propio perfetto.. mi crea disagio.. purtroppo il viso e il punto focale di una persona.. fortunatamente la mia dolcezza e il mio modo fine di fare mi ha fatto trovare un ragazzo che mi apprezzi per quella che sono.. ragazzi e ragazze che si credono perfetti e guardano male e giudicano ingiustamente difetti altrui…. beh tiratevela di meno.. e scendete dal piedistallo d oro… nessuno e migliore di nessuno…

Pagine: 1 4 5 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili