Salta i links e vai al contenuto

Che brutta estate

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti sono proprio sfortunato. Non solo perché non ho un lavoro, perché mi stanno portando via la casa ma anche perché sto passando l’estate in ospedale prima per mia figlia di 16 anni che deve essere operata ai calcoli alla cistifelia e che non l’ hanno operata per via di una allergia durante l’anestesia e quindi rimandata dopo il ferragosto. Poi per mia moglie che a causa della pressione alta rischiava un ictus e infine per mio figlio di 21 anni che venerdì scorso e’ partito in vacanza per la Sicilia, ospitato dai nonni di un suo amico, e che e’ dovuto ritornare d’urgenza a Busto Arsizio per un ascesso alla gola con tonsillite acuta. Ieri ricoverato in ospedale e dimesso oggi per fare un controllo lunedi’ dall’ otorino e per 10 giorni una cura con antibiotici e cortisone. Il ragazzo che da nove anni che non andava in Sicilia e venuto a casa come un cagnolino quando viene rifiutato dal sua padrone. Sono veramente amareggiato e triste perché oltre a tutti i problemi anche questo che pero’ fortunatamente sono risolvibili ma che pero’ ti fanno sentire male perché pensi : Cavoli che sfortuna ma tutto a noi capita? ma perché il cane deve mordere quello piu’ strappato. Gia’ vivi una situazione difficile tanto che non puoi fare piu’ un progetto e neanche prendere una decisione figuriamoci se poi ti capitano ti capitano queste cose. Ripeto sono cose per fortuna superabili ma che ti toccano nell’animo. Cercher0′ di essere forte ma non so fino a quando ce la faro’.

Buone Vacanze a tutti coloro, senza invidia, che riusciranno a farsele.

Ciao!

Giacomo.

 

L'autore ha scritto 33 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    lana -

    Giacomo, lo hai scritto anche tu: tutte cose superabili, nessuna vera tragedia. Però ti capisco, quando si é anche stanchi una carrellata di problemi come questi é avvilente. Fatti forza. Purtroppo l ingiustizia di questo mondo vuole che le sfortune colpiscano sempre chi meno se le merita. E viceversa. Sono sicura che l autunno sará migliore. Un abbraccio.

  2. 2
    giacomo -

    Grazie Tanto Lana. Mi auguro veramente che le cose cambiano perché sono stufo, ho paura di non reggere piu’ agli eventi negativi della mia vita.

    Ciao!

    Un abbraccio anche a te.

  3. 3
    Cristina -

    Caro Giacomo .. Passerà anche questo brutto momento . A volte sembra che capitano tutte insieme ..sarà questo destino che continua ad accanirsi sempre nei confronti dei più deboli .mah!!! Sfortuna o no io ti auguro di essere sempre forte x te e la tua famiglia

  4. 4
    Giacomo -

    Hai ragione Cristina ma ha 4 anni che soffro e soffriamo e non riesco a capire perché questo accanimento verso la mia famiglia sembra che avessimo fatto del male a qualcuno. Ma che abbiamo fatto di male, ho sempre vissuto una vita umile e senza sprechi, ho sempre lavorato, sono stato un onesto contribuente, una vita di sacrifici e privazioni, alla fine per che cosa? per niente appunto perché non abbiamo piu’ niente l’unica cosa nostra che avevamo era la nostra auto che adesso non ce l’abbiamo piu’. l’unica cosa che fra 20 anni poteva essere nostra(La Casa) ce la stanno portando via, quindi cosa possiamo volere piu’ della nostra vita, siamo a posto cosi. A 50 anni mi vergogno di me stesso e nei confronti della mia famiglia. La mia storia e’ un po’ lunga da raccontare ma si puo’ scrivere un libro, con il titolo: Poveri Italiani.

    Grazie Cristina.

    Giacomo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili