Salta i links e vai al contenuto

Ha bisogno di tempo o non ha bisogno di me?

Salve, per un pò di tempo ho covato segretamente un interesse per un ragazzo che guardavo a distanza in un locale che frequentiamo spesso entrambi. Non pensavo di aver chissà quali speranze ma è successo che un giorno, grazie all’intervento di un suo amico che sapeva qualcosa in più di me, mi sia seduta con loro e abbiamo iniziato a parlare, scambiarci opinioni su molte cose e a raccontarci anche cose molto personali. Soprattutto quando l’amico ci ha lasciati soli per un impegno improvviso. A pelle, sembrava di conoscersi da anni e potersi raccontare la propria vita liberamente.
La serata è finita con lo scambio dei numeri, molti discorsi facevano ben sperare ad un continuo ma non è stato proprio così.
L’incontro successivo è stato sempre casuale dopo un’esatta settimana e nuovamente serata insieme quando… arriva qualcuno di inaspettato. Un’amica che gli tiene la mano e io li non ci capisco più nulla ma lascio stare perchè non è nel mio carattere riempire di domande una persona che in realtà non mi deve nessuna spiegazione.
Esco un attimo fuori e lui è lì un pò pensieroso e quasi sconvolto, cerco di capire cosa abbia ma pare non voler rispondere, ci guardiamo negli occhi e iniziamo a baciarci in un modo così passionale che mi lascia un pò interdetta per tutta la serata.
Il giorno dopo aspetto un messaggio ma nulla, non si fa sentire neanche per dirmi che aveva commesso un errore, niente di niente.
Decido dunque che non l’avrei mai più cercato e che avrei evitato il locale dove casualmente ci si incontrava.
In lungo messaggio dopo 3gg mi chiede di vederci per poter parlare dell’accaduto e al quale rispondo di non sentire il bisogno di giustificazioni e che mi ero resa conto di aver sbagliato tutto fin dall’inizio. Ma lui mi prega di vederci perché aveva bisogno di darmi la sua versione dei fatti (cosa che a me non risulta chiara). Ci sediamo ad un tavolo e inizia a fare a pezzi il mio mondo dicendomi che, prima che uscissi io dal locale, una mia amica ubriaca aveva cercato di baciarlo e che quando lui l’ha respinta dicendole che non ne aveva intenzione tirando in ballo me, lei non accetta la cosa e riprova a baciarlo. Lui mi giura di averla sempre respinta e che per 3gg non ha fatto altro che pensare a me e alla mia reazione nel caso in cui lei mi avesse detto qualcosa distorcendo la realtà dei fatti e se io gli avrei mai dato l’occasione di dirmi come erano andate le cose. Io l’ho ascoltato e gli ho chiesto di prendersi la responsabilità di ciò che diceva perché alla fine poteva benissimo dirmi di aver perso la testa per un attimo, averla baciata e poi vedendo me capire che ero io quella che voleva baciare.
Ne sarebbe uscito da signore così. Dell’amica sua niente, dice che era un’amica che in effetti conosce da tempo.
La mia “amica” sostiene forse con molta furbizia di aver rimosso l’intera serata perciò decido di non chiederle conferma perché: un’amica evidentemente non è se ci prova sapendo che ti stai più o meno sentendo con quella persona che non le ha mai dato importanza e, ai fini di una futura relazione, non mi importa sapere come e perché lei abbia fatto una cosa del genere. Il mio quesito va su lui. Avrebbe senso mentire sapendo che lei potrebbe avermi detto qualcosa e visto che ci vivo insieme, dovrei fidarmi più di lei che di lui? Io non lo conosco bene, però lui mi guarda fisso negli occhi, mi abbraccia e mi bacia come se volesse davvero qualcosa di importante da me condendo il tutto con parole dolci e all’apparenza sincere. Ma la confusione aumenta quando nei giorni successivi non si fa sentire se non per rispondere ai miei messaggi, sempre se lo fa.
Lui dice in continuazione che gli piaccio tantissimo, di volermi conoscere ma aggiunge che non può buttarsi a capofitto per il fatto che la sua storia precedente è finita solo 2 mesi fa e che nonostante sia una persona seria non può rimettersi in gioco così… ma quando mi bacia non è questo ciò che mi fa capire.
Io cerco di controllarmi solo per lui ma quando lui cede lo faccio anche io e questo mi preoccupa. Non siamo dei ragazzini e ho paura che prima o poi possa succedere qualcosa di più di cui sarò la sola a pentirsene. Per il momento non so che fare, lui comunque non si fa sentire e io l’ho già cercato troppe volte. Mi confonde da morire, non riesco a capirlo. A vederlo sembra il classico bravo ragazzo assennato ma poi ti travolge e sparisce.
Sono io che son troppo impaziente? sono io che dopo il pseudotradimento da parte della pseudoamica ho paura che dietro a uno che non vuole fare le cose di fretta vedo un’ennesima presa per i fondelli? A che pro mi chiedo, poteva prendere in giro la mia amica che si dimostra molto più disponibile di quanto lo faccia io, perché proprio a me? Vorrei credergli e dargli il tempo che gli serve, ma io sono la tipica persona insicura che ha bisogno di costanti attenzioni e che si fa trasportare dall’entusiasmo. Qualcuno ha qualche consiglio al riguardo per la situazione in generale e su come dovrei comportarmi?
Mi sento un’adolescente alle prime armi nonostante i miei 29 anni ma questo giovane uomo mi destabilizza un pò troppo e ho chiaramente bisogno di pareri da parte di diverse persone.
Grazie mille a chiunque avrà voglia di dedicarmi un pò di tempo.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    rossana -

    Babyness,
    non ho capacità divinatorie ma, secondo me, la soluzione del rebus sta nel fatto che “non gli interessi abbastanza”. potrebbe volerti portare a letto, senza faticare nè compromettersi più di tanto…

    scusa la crudezza. è soltanto il mio punto di vista…

  2. 2
    babyness -

    Tranquilla se la disperazione mi ha portato a scrivere qui è solo perché ho bisogno di pareri schietti e sinceri, non di ulteriori illusioni.
    Per mia fortuna o sfortuna, non mi ha fatto avances sessuali… sfortuna nel senso che almeno questo mi avrebbe illuminato su eventuali cattive intenzioni.
    Forse è ancora troppo presto per pensarne bene o male… ma indizi a suo sfavore ce ne sono un bel pò direi.

  3. 3
    rossana -

    Babyness,
    alcuni uomini sono talmente vigliacchi da starti intorno, senza chiederti nulla sapendo che sei da loro attratta, fino a quando non sarai tu a “portartelo a letto”, illudendoti da sola e crogiolandoti nei suoi sapienti silenzi. così si evitano pure i successivi sensi di colpa!

    stai in guardia, mentre sei in tempo!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili