Salta i links e vai al contenuto

Ancora mi manca

Ciao a tutti,
scrivo da anonimo su questo sito dove nessuno mi conosce perché vorrei sentire il parere di persone che non sanno nulla di me.

Inizio a narrare:
Estate del 2008, io e lei ci mettiamo insieme dopo che eravamo stati semplicemente amici, nel nostro gruppo, per qualche mese.
Inizia una storia bellissima, il primo amore di tutti e due… lo stesso dicasi per la prima volta a letto… i mesi scorrono con una magia ed una felicità difficile da descrivere.
Lei un po’ timida e introversa, io l’opposto, ma con lei sincero, semplice e semplicemente me stesso.
Dopo un anno inizio a sentire il peso della nostra relazione, non come “pesantezza” della persona, quanto come importanza, imponenza e maestosità della storia che, a 19 anni mi riempiva la vita (forse un po’ troppo).
Dopo qualche altro mese sentivo che eravamo diventati una di quelle coppiette di ottantenni che sanno tutto l’uno dell’altra e non hanno più stimoli per volersi “scoprire”.
L’attrazione fisica nei suoi confronti era calata notevolmente e sentivo che iniziava a non andarmi nemmeno più di fare l’amore con lei.

Inverno 2009, la rottura.
Dopo aver discusso di questo nostro problema a lungo, arriviamo “di comune accordo” alla conclusione che la nostra storia sia arrivata alla frutta e che non resta nient’altro da fare che lasciarsi.
Chi ha pronunciato le fatidiche parole “è finita, mi dispiace” è il sottoscritto… quindi d’ora in poi potete chiamarmi “lo str***o che l’ha lasciata”, vi autorizzo, non me la prendo : -)

Passa un mese in cui non ci vediamo e sentiamo, il nostro unico punto in comune è facebook dove tutti e due abbiamo visto quello che pubblicava l’altro… maledetto mezzo informatico, mi ha tolto 10 anni di vita.

Ad un certo punto (circa dopo un mese e mezzo che ci siamo lasciati) la invito a riuscire con il nostro gruppo visto che da quando ci siamo lasciati non è più uscita con noi e mi era giunta voce che ciò la feriva, forse per paura di incontrarmi o forse, come dice lei, perché non l’abbiamo più invitata -_-‘ ca**ata!
Esce con noi e sembra stare bene, una normale ventenne allegra che esce con i suoi amici e che mi evita come se non esistessi.
Passano le settimane e ora siamo qui, ad oggi che siamo stati tutta la sera insieme in un locale e lei mi ha al massimo guardato un paio di volte con i suoi occhioni castani.

Dire che sto male è poco, ho perso peso, voglia di uscire, non lavoro più bene e i miei superiori se ne accorgono, ho una perenne sensazione di nausea…
Sono assalito dal dubbio: ci riprovo?
Ero io quello che stava male con lei… ero io quello che aveva perso l’entusiasmo… e ora sto così?????

Mah, forse non ho scritto questa cosa con un vero scopo… forse è semplicemente uno sfogo di un ragazzo che ormai rasenta la follia… forse tra qualche mese mi farò una risata e penserò a quanto ero scemo a starci così male… ma non credo.

TU CHE PENSI?

Ciao e scusate se mi sono dilungato, mi piace scrivere.

PensatoreSolitario.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti

  1. 1
    simo90 -

    Ciao caro, inizio col dirti che ti capisco.
    La mia esperienza è diversa dalla tua, ma posso dirti che sto male da cinque mesi, tra un pò sei, per la fine della storia col mio ragazzo (da lui lasciata). Sono passati cinque mesi e non è cambiato nulla.
    Scusa ma non ho parole di conforto, per una situazione così credo che le parole non servino a niente. Posso solo dirti che forse hai sbagliato nell’invitarla ad uscire di nuovo con il tuo gruppo. Capisco che l’hai fatto perchè non volevi che lei soffrisse, ma quando qualcuno ci ferisce così tanto, forse è megio pensare un pò a se stessi, ed evitare ciò che ci farebbe ancora più male.
    fatti forza, prima o poi passerà.
    Buon anno.

  2. 2
    pensatore_solitario -

    Quello che dici è vero, invitarla ad uscire di nuovo con il gruppo non è stata sicuramente la cosa giusta da fare riguardo i miei sentimenti.
    Per quanto riguarda non avere parole di conforto ti ringrazio della sincerità, molti mi dicono cose del tipo fatti forza che si chiude una porta e si apre un portone, il mare è pieno di pesci…tutte frasi inutili.
    credo che dobbiamo solo trovare la forza di convincerci che è definitivamente finita…io non ho ancora avuto il coraggio di levare le nostre foto dalle pareti della stanza e tutti gli oggettini che mi ricordano lei.
    spero nell’anno nuovo, che ci faccia voltare pagina.

    questo è il mio augurio per il nostro 2010, AUGURI!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili