Salta i links e vai al contenuto

Amore segreto

Ciao a tutti sono nuova e chiedo il vostro aiuto più sincero. Sono una ragazza di 32 anni di Roma. Vi racconto: due anni fa ho conosciuto un ragazzo nel centro sportivo in cui ballo. Lui fa il coatch in sala pesi. Dal primo giorno che l ho conosciuto io ho sempre avuto una fortissima attrazione per lui. Lui così semplice e così totalmente diverso dal mio uomo ideale, giorno dopo giorno, con le sue attenzioni e’ riuscito a rapirmi il cuore e a farmu perdere la testa con la sua semplicita’. C’è sempre stato un gioco di sguardi, reciproco, c era il cercarsi, il parlarsi..(solo argomenti attinenti al ballo e allo sport, mai sul personale). Non ci siamo mai visti al di fuori del centro sportivo, mai scambiati il numero (lui mi ha fatto capire che voleva il mio numero, io ho sempre terguversato). Ho sempre pensato di piacergli e che lui provasse le mie stesse sensazioni e che a frenarci sia sempre stato il fatto che tutti e due eravamo impegnati. Io con un ragazzo da tre anni e lui con l’insegnante di kizomba. Forse mi sono fatta sempre e solo delle illusioni, forse ho immaginato tutto io da sola. Ma ho sempre pensato di piacergli. Ad agosto scorso mi sono fatta male ad un braccio e così ho dovuto interrompere il ballo e Aime non l ho più visto. L ho sempre pensato continuamente però. Io nel mentre mi sono lasciata con il mio ragazzo. Sono tornata un mese fa nel centRo sportivo e finalmente l ho rivisto. Solo che: sono diventata timidissima! Appena lo vedo mi blocco, mi giro da un altra parte, non lo saluto, faccio finta di nulla. Ma in realtà sono pazza di lui. Sono tremendamente innamorata di lui!!! Lo penso sempre, lo desidero…. Appena lo vedo non capisco nulla, allora o lo saluto freddamente o mi giro da un altra parte. Sinceramente so di conportarmi cosi perche’ in primo luogo mi vergogno e in secondo luogo perché non voglio fargli vedere k gli muoio dietro e quindi ricevere un due di picche. Il punto è che non so come comportarmi. Voglio conoscerlo al di fuori del centro. Voglio uscire con lui. Voglio baciarlo, voglio lui! Non so come comportarmi!!!  Se devo tornare ad essere la ragazza che scherzava con lui come un tempo, o se devo rimanere cosi come sono, fredda, distaccata e aspettare che sia lui a cercarmi, a parlarmi… Lui sa che adesso sono single. Ma io non so se lui sia ancora fidanzato oppure no! Girano voci che si sia mollato. Ma non ne sono sicura. Che faccio?datemi dei consigli. Oggi per esempio l ho visto. Solo ciao e basta. E poi sono anche gelosa. So di non averne il diritto ma vedo le ragazze che gli stanno intorno, lo baciano e io….muoio. Non immaginatevi il classico cotCh pompato e gasato. Lui apparentemente è un ragazzo semplice. Bassotto. Moro. Niente muscoli. La semplicita’ che mi ha rapito il cuore. Quella montata sono io. Mi sono anche chiesta se magari mi sono solo illusa nei due anni passati e magari essendo lui un cotch fa così con tutte e non gli interesso. Come mi comporto?  Non ditemi di dichiararmi o di chiedergli di uscire perché non lo farei mai. Help me!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti a

Amore segreto

Pagine: 1 2

  1. 1
    E -

    Cambia palestra. E risolvi il problema. Oppure trovatene un altro fuori.

  2. 2
    Rossella -

    Chi vivrà vedrà. Ti dico che la prima volta che il mio fidanzato è venuto a casa mia non l’ho visto come un fidanzato. Mi ha colpito la scena. Molto inconsueta in verità. Inconsueta per l’ambiente in cui vivo, per le abitudini che sono nate e che si sono portate avanti per problemi vari che hanno tenuto vivo il senso della disciplina e di un certo riserbo che mi ha consentito di vivere una vita normale, in cui il privato è caratterizzato dagli affari di famiglia. Non esiste una giornata tipo (come quelle dei vlog) in cui hanno accesso gli ospiti, il parroco, ecc. Esiste una giornata speciale in cui mia madre non stenderebbe il bucato mentre riceviamo un ospite. Mi sembra giusto. Per alzare il tenore di vita e vivere qualche piccolo problema legato all’economia o alla salute come una nota a margine, come un problema che scaturisce dalla vita stessa. Questo è il cerimoniale di ogni istituzione degna di questo nome.

  3. 3
    Rossella -

    Anche se ci sono delle eccezioni, persone a me veramente care che percepiscono questo modo di vivere. Nonostante tutto, anche se mi era mancata questa cosa: ho impiegato del tempo per prendere coscienza che il mio fidanzato era venuto a chiede la mia mano. Ad un certo punto mi sono invaghita perché quello che captavo attraverso i sensi mi piaceva, ma è stato proprio allora che un gruppo di persone a lui vicine sono venute a casa per parlare con la mia famiglia. Quella per me è stata una doccia fredda. Una parte di me – quando l’ho visto giù, vicino alla macchina aperta, a controllare che i ladri non la portassero via- si è intenerita, ma non ho ceduto alla compassione. Ma neanche lui avrebbe accettato di farsi trattare come un bambino. Era diventato una cosa, ma si sentiva responsabile di ciò e per restare umano, per non perdere la sua dignità, era rimasto a fare la guardia. Quando ci siamo rivisti mi ha proprio stupito. Eravamo pronti per stare insieme.

  4. 4
    Mister T -

    Le classiche paronoie femminili tipiche delle italiane…sempre ad aspettare che gli uomini facciano la prima mossa…Ora che non sei piú fidanzata se ti piace cosí tanto perche devi fare la preziosa? Perché devi fare l’ indifferente? Perché insomma devi fare quella che se la tira? Parlaci apertamente e digli che ti é sempre piaciuto. Se son rose fioriranno altrimenti pace. Un due di picche non é la fine del mondo. Il problema é che le donne italiche sopratttutto quelle dal carino in su non sono abituate a ricevere rifiuti dal mondo maschile dato che ormai il 90 % degli uomini italioti sono una brancata di zerbini morti di figa.

  5. 5
    Memore -

    Mister T immenso!

  6. 6
    Yog -

    Offriti, come ti hanno suggerito. Una donna non si rifiuta mai, se non altro per dovere cavalleresco. Perfino il Nobile Itto può confermare.

  7. 7
    rossana -

    Sperareancora,
    concordo con Mister T: farti avanti e chiarire la situazione, o meglio il modo di fare che aveva nei tuoi confronti, vale il rischio di un due di picche.

    forse scontato. che sia questo a frenarti?

    in una sala da ballo e in età non proprio giovanile ho invitato a ballare almeno tre o quattro esemplari maschili d’interesse, senza farmi il minimo problema di ricevere rifiuti in pubblico… anche questa dovrebbe essere parità!

  8. 8
    lilly -

    guarda, ho vissuto anche io più di una volta questa tua situazione e ti posso dire con certezza che: 1) lo stai idealizzando troppo, per questo ti senti timida e in imbarazzo, perché lo stai immaginando troppo perfetto, troppo uomo ideale, troppo insomma 2) mi sembra che non ci sono possibilità che finisca bene, lui innanzitutto può essere ancora fidanzato e questo è un motivo ottimo per cui possa non “farsi avanti” con te, oppure se si è lasciato è ancora peggio, perché non si sta facendo avanti con te che sa che ti sei lasciata! insomma in entrambi i casi non ci sono segni che lui voglia di più da te.
    quindi ti direi di lasciare stare e di renderti conto che lo stai idealizzando, magari anche se riusciste a uscire insieme ti potrebbe crollare per un minimo motivo banale, quando c’è troppa idealizzazione è così. Se vuoi una prova del nove a questo cerca di uscirci insieme invitandolo tu a un incontro in amicizia, magari anche un caffè, o un incontro con altri, senza esporti sui sentimenti e vedi che succede.

  9. 9
    rossana -

    Sperareancora,
    “cerca di uscirci insieme invitandolo tu a un incontro in amicizia, magari anche un caffè, o un incontro con altri, senza esporti sui sentimenti e vedi che succede.” – questo mi sembra, al momento, il miglior suggerimento.

    non t’impegna più di tanto, e potrebbe essere risolutivo (un’ottima via di mezzo fra l’aggredire e lo sfuggire)…

  10. 10
    Xavi -

    Carissima Sperareancora, vedo che sei di Roma, città eterna… capitale del mondo… evviadicendo:
    Chi vive sperando muore penando…ma forse più propriamente muore cacando.
    Di anni ne hai 32 quindi i tempi degli amori segreti dovrebbero essere finiti da almeno 20 anni.
    Dichiarati, e ricordati sempre queste perle di saggezza delle tue parti (la prima magari non ciazzecca però ha il suo perchè):
    Gira e rigira er cetriolo va sempre ‘nculo all’ortolano.
    La seconda… invece è centrata:
    Basta esse donna pe’ avé er segreto de falli beve e cojonalli tutti

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili