Salta i links e vai al contenuto

L’amore maturo

Lettere scritte dall'autore  

Capita… La conosco 20 anni fa, è una nuova collega. Avevamo 35 anni io e 25 lei. Io sposato lei no. Il destino ci manda a Torino per un corso. Mi innamoro perdutamente, glielo dico ma lei conclude con “sei troppo pericoloso per me…” e non riesco nemmeno a baciarla. Poi ognuno per la sua strada anche in città diverse. Oggi il destino ci fa ritrovare nello stesso ufficio. Io sposato e lei anche. Ad una età strana… Eppure mi rimbalza il cuore ogni volta che si avvicina, parliamo spesso, ridiamo, colgo alcuni gesti di interesse nei miei confronti (vedi l’argomento “segnali del corpo”). Con qualche espediente sono rimasto solo con lei ma non ho trovato il coraggio di dirle che l’amo come vent’anni fa, più di vent’anni fa. Che faccio? Continuo a stare sveglio la notte pensandola? Sì lo so, sono sposato e anche lei lo è, ma non cerco il suo corpo. Semplicemente l’amo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

41 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Pseudoveritas -

    Sono profondamente dispiaciuto per tua moglie.

    P.

  2. 2
    piove70 -

    che romantico 😉

  3. 3
    jojo -

    KOSTAS,dalla tua lettera si capisce che sei veramente innamorato di lei,ma prima devi porti alcune domande: sarei disposto a mettere a rischio la situazione con mia moglie per lei? Voglio davvero il divorzio per una donna che non vedo da vent’anni? Devi capire che forse questa è una delle classiche “cotte da nostalgia”,non vedi questa donna da tanti anni e ora desideri passarci piu tempo insieme ma…non credo sarebbe una scelta sensata divorziare con tua moglie per lei,vedrai che quando diventerete piu amici capirai meglio le tue sensazioni e ti renderai conto che non la ami veramente,sensa troppe ansie,risolvi il tuo “problema di cuore”con serenità. Auguri!

  4. 4
    Joshua -

    Alla faccia che il titolo è “amore maturo”…

  5. 5
    Aton -

    Le parole hanno un peso insostenibile: la chiusa del post non ti lascia scampo. Non c’è motivo di dispiacersi per i coniugi rispettivi: Dio non vorrebbe che accadessero certe cose, ma impedirlo non può, perché così è stato da Lui stesso deciso.

  6. 6
    sarah -

    scusa ma quanto la conosci?poi sto segnali del corpo che solo voi vedete è patetico, ti stai inventando tutta una storia che non esiste, povera tua moglie, ma quale amore maturo, sembri un adolescente innamorato delle apice girls!

  7. 7
    Angelo9 -

    Concordo con jojo ma anche con Aton, percio’ non ripetero’ quanto detto. Sui sentimenti, soprattutto l’amore, non si puo’ fare troppo i moralisti o i razionalisti. Mi permetto di consigliarti,KOSTAS, di recuperare il rapporto con tua moglie, di riscoprirlo se riesci, e di lasciar perdere l’altra donna. Fareste del male alle vostre famiglie e a voi stessi. E’ la scelta piu’ giusta ma non e’ indolore. Ti capisco molto bene. L’amore non ne vuol sapere di limiti,ne’ di eta’ ne’ di altro tipo. Tu la ami, fremi accanto a lei, non puoi dormire la notte, il pensiero di lei e’ sempre con te e sembra che non esista altro di importante a questo mondo. Lei ti e’ entrata nell’anima e nel sangue. Come si fa a rinunciare a una simile ebbrezza vitale? Tuttavia, questo amore ti sembra ora puro e ineguagliabile perche’ non si e’ realizzato, ma nel caso si consumasse potresti trovarti in una realta’ ben diversa e soffriresti di piu’. Ormai ci sei dentro e qualunque strada tu scelga ti portera’ sofferenza. Ma se scegli la tua famiglia potrai continuare il percorso intrapreso senza rimorsi ne’ rimpianti. E’ dura, lo so, ma questa e’ la nostra vita. E questo amore ti aiuta a sentirti ancora vivo, in grado di amare come e piu’ di un tempo, ti da’ nuove energie… non e’ detto che tutto cio’ debba soltanto farti soffrire….

  8. 8
    camy -

    il suo è un amore idealizzato.. aveva probabilmente bisogno di questo amore platonico per compensare una vita di coppia infelice.. sono triste per lei, per la sua infelicità di coppia.. ma, le chiedo, non potrebbe tentare in qualche modo di parlare con sua moglie, dirle che è infelice, dirle che ha bisogno d’amore e passione, ricucire il vostro rapporto, anzi farlo rivivere? sarebbe meno indolore che rischiare di rompere due matrimoni.. sicuro che con sua moglie non si può recuperare? ci sono coppie che anche se un po’ spente, riescono a recuperare e rivivere una nuova giovinezza.. almeno ci provi, glielo consiglio. potrebbe anche dirle schiettamente che la carestia d’amore in cui si ritrova la sta portando tra le braccia di un’altra.. penso che sua moglie, nella paura di perderla, reagirebbe… ci provi.

  9. 9
    Hurin -

    Amico pensaci!

    Il vero uomo, sacrificherebbe quest’amore (mai avvenuto), sempre che lo sia… per il bene della sua famiglia, di sua moglie… perchè il matrimonio è anche sofferenza!

  10. 10
    Kostas -

    Grazie a tutti, anche ai commenti più severi. L’aggettivo “maturo” fa riferimento solo all’età non più verde e non alla consapevolezza del sentimento. A Sarah dico che la conosco bene, forse non nelle abitudini quotidiane, ma io è lei vent’anni fa parlavamo attraverso le nostre anime. Grazie Camy, apprezzo molto le tue parole, come quelle di Angelo9 e Jojo. Vorrei capire se anche lei avverte queste strane emozioni… Ma come è possibile saperlo? Forse più di tutti ha ragione Piove70: sono solo un povero romantico.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili