Salta i links e vai al contenuto

Ali spezzate

Quando cadi di schiena, per alcuni secondi non riesci a respirare. Rimani così, a boccheggiare, incapace di rialzarti. Mi va di parlare per metafore, stanotte. Prima ti arrampichi felice su un albero, con il tuo migliore amico, poi questo ti stacca le dita e ti guarda precipitare. Cadi, ti spezzi la schiena, rimani là. Lui ti fa un sorriso caritatevole e se ne va.
Che fine ha fatto la ragazza che faceva amicizia anche con i sassi? Non è cambiata lei, solo che quelli con cui provava sono risultati, appunto, pietre. Apri gli occhi. Cadi. Il risultato è quello… E allora t’invade la rabbia. Perché? Che cos’avevo di male? E’ l’aspetto estetico? No? E allora? CHE COS’HO??? Quelle volte che ti viene di gridargli davanti “NON AVETE IL CORAGGIO DI DIRMELO IN FRONTE, ST*****???”… Dolore, dolore dappertutto, ma nessuno ti raccoglie e fa del suo meglio per curarti. Penso che ogniuno di noi abbia una sua visione del suo io interiore. Il mio aveva le ali. E’ caduto e se le è spezzate. Eppure non sono una persona maleducata, ho i miei sogni, ho le mie speranze… C’era motivo di buttarmi giù? Ma una volta che l’hanno fatto, vedranno solo il tuo io spezzato, che non si alzerà più per loro e non combatterà per riprendersi, e pensano che tu sia debole, ed in parte è vero, sei debole, non ce la fai. Perché sei ferito dentro. Non chiedo che qualcuno venga a rialzarmi… Ma che almeno si sieda vicino a me e mi tenga una mano. C’è qualcuno, tra sei miliardi di persone, in grado di farlo?

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    Drew -

    Ma perche’ permettono di pubblicare questi deliri da 16enni ???

  2. 2
    Phil95 -

    E che vuol dire tutto ciò?

  3. 3
    VReborn -

    Le cadute fanno parte della vita,bisogna rialzarsi e tornare sul proprio sentiero,che sarà pieno di altre insidie ma anche pieno di attimi di felicità.Se non ci fosse sofferenza non potremmo mai imparare a crescere come persone,la sofferenza ci fa riflettere e ci mette dinanzi un bivio,diventare cinici o continuare ad amare la vita ed a credere nei propri sogni.Dobbiamo amare incondizionatamente,bisogna amare senza chiederlo in cambio sennò non sarebbe amore.L’amore è libertà non lo si trova solo con un uomo,lo si trova anche davanti un panorama,una persona vecchia,un fiore,un animale.So che ti senti triste ma la vita è bella perchè non ci stanno solo momenti belli o brutti.Pensa se fosse tutto uno stato di permanente stabilità? non si vivrebbero emozioni forti,saremmo tutti automi che pensano a lavorare,all’ambizione al proprio ego e si sposerebbero solo perchè “va fatto” tanto per non sentirsi soli nella propria anima.In questo periodo un pò delicato della tua vita,ti consiglio di far qualcosa nel sociale,o di dedicare del tempo alla tua anima e meditare,ti fa stare bene e ti rilassa.Ti parlo da ragazzo che ha avuti i suoi problemi e cerca di affrontarli ogni giorno con grande forza di volontà.Se vuoi ci possiamo scambiare le mail se hai bisogno di parlare un pò.Non ti arrendere,dopo ogni salita c’è una discesa 😀

  4. 4
    Chiedoaiuto -

    E non c’è che dire, grazie! @Drew e @Phil95, il mio non era un delirio da sedicenne, e c’era un senso se qualcuno si fosse sforzato di capirlo, quindi potevate anche tenervelo per voi! Pensavo che questo fosse un sito dove una persona potesse trovare un po’ di aiuto, magari una parola gentile dato che sta attraversando un momento schifoso in cui pensa solo il peggio del peggio e nessuno se ne accorge. Potevate evitarvi i vostri commenti del (anzi no, non lo scrivo sennò mi abbasso al vostro livello), ma no, non vi siete potuti trattenere dal far sentire una persona peggio di come stava. GRAZIE DAL DELIRANTE
    P.s. Un grazie sincero a @VReborn per il suo commento gentile.

  5. 5
    Freedom -

    “Penso che ognuno di noi abbia una sua visione del suo io interiore. Il mio aveva le ali. E’ caduto e se le è spezzate.”….è una bella frase questa, non pensare che avere le ali spezzate sia solo dolore e devastazione. Non pensare che la tua debolezza sia anche la tua vergogna più grande.
    In questa fase della mia vita mi sento di dirti che sì, se sei caduto, se quelle ali te le sei spezzate un motivo c’è, ed è qualcosa di immenso, un disegno più profondo e imperscrutabile di quanto chiunque possa mai pensare.
    La vita ti piega, ti sfinisce, ti colpisce così forte da ridurti a un piccolo ammasso di dolore e autocommiserazione. La vita ti spezza, e spezzandoti ti permette di dar prova della tua tempra. Delle ali spezzate possono insegnarti molto di + su te stesso, sul mondo, sulle persone che ti hanno ferito di quanto tu possa credere. Un cuore spezzato è un cuore che deve faticare il doppio rispetto a quello di chiunque altro per ricongiungersi e trovare il proprio equilibrio interno. Un cuore spezzato è un cuore messo alla prova, è un cuore che ha tanto da imparare e che per qualche inspiegabile ragione è costretto a farlo percorrendo la strada più violenta e difficile. La più dolorosa. Fai in modo che il tuo dolore diventi il tuo cavallo di battaglia. Inizia ad andare fiero di questo tuo esserti spezzato, di questa caduta, dello smarrimento, della sofferenza, della sconfitta. Se ti spezzi è perchè permetti al mondo di farlo, se ti spezzi è perchè sei fatto di una materia pura e delicata, incorrotta e al contempo corruttibile, come le stelle, come la rugiada, come la vita. Se ti spezzi vuol dire che sei così dannatamente vivo, così infinitamente bello dall’essere allo stesso tempo incredibilmente delicato, come una bolla di sapone, come una lacrima, come la nostra esistenza su questo pianeta. Vuol dire che c’è qualcosa da spezzare. Allo stesso modo in cui morire significa essere vissuti. E allora smettiamola di vedere solo una parte e non il tutto…i lati della medaglia sono due, inscindibili, ed è sufficiente iniziare a vederli per poter comprendere come accettarli.

  6. 6
    Chiedoaiuto -

    @Freedom,non ho mai sentito parole come queste. Hai risposto alla mia lettera e lo hai fatto in modo magnifico, che mi ha fatto sentire davvero bene, mi ha fatto sentire meglio e migliore. Non so dirti quanto mi ha fatto bene sentirlo… Grazie, grazie, grazie. Grazie alla persona speciale che c’è dietro queste speciali parole.

  7. 7
    Phil95 -

    @Chiedoaiuto: io non ti ho dato assolutamente del delirante e non volevo assolutamente farti sentire peggio di come stavi, ti ho semplicemente chiesto cosa volessi dire dato che non riuscivo a capire ed effettivamente non l’ho chiesto nel modo più garbato perciò mi scuso.

  8. 8
    Freedom -

    Sono felice di aver condiviso questo momento con te.
    Torna a volare ali spezzate, le ferite prima o poi guariscono, ma le malattie dell’anima possono corroderti a tal punto da trasformarti in un guscio vuoto.
    Se dovessi avere bisogno di confidarti di nuovo con qualcuno la mia mail è misha_92@hotmail.it
    Un abbraccio forte, anche se a distanza.

  9. 9
    anonimo -

    Freedom… anche a me sono piaciute molto le tue parole.. sarà perché anche io ho il cuore spezzato… grazie.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili