Salta i links e vai al contenuto

Le ADSL italiane e le fregature dei numeri enormi

Lettere scritte dall'autore  Dordon

Salve a tutti, volevo scrivere un breve e piccolo rapporto tecnico sulle ADSL italiane e di quanto noi italiani paghiamo per un servizio totalmente inefficiente. Cercherò di esplicare al meglio quel che intendo con termini più semplici possibili senza entrare nel dettaglio di cosa sia una linea telefonica o come funzioni.

Iniziamo a spiegare due semplici cose: download e upload.

Download = down giù – load caricare. E’ indicato per la quantità di dati, [mp3, video o quant’altro scaricate nel vostro pc], che la linea è in grado di gestire.
Upload = up su – load caricare. Come il download ha il suo compito, o meglio ne ha due ma nessuno lo dice, uno è quello di mandare un segnale in internet che dice “io sono presente e sono posizionato qui” e l’altro è quello di inviare file, proprio come il down vi permette di scaricare.

Sul download nulla da dire, ora le ADSL italiane iniziano ad aumentare lentamente questo numeretto che rimane comunque e completamente inferiore alle altre ADSL europee e in confronto a quelle Americane davvero sono ridicole, [basti pensare che la maggioranza di queste ADSL straniere ha la quantità di dati inviabili in upload, ossia una loro adsl “a spedire dati a noi” ci occuperebbe tutta la banda mentre scarichiamo, talmente sono potenti].

Ed ecco la vera pecca delle ADSL italiane: l’upload. Come, vi direte voi, e mo ve lo spiego in semplici parole.

Mettiamo il caso che noi abbiamo la nostra nuova bellissima ADSL base che danno ora le compagnie a 7 mb. Si si bellissime… Fetecchie! Mentre sono in grado di scaricare una notevole quantità di dati [intorno agli 800 kb\s, è l’unità di misura usata per i file, esempio 1024 kb = 1 megabyte, un mp3 in media ha 4 megabyte], la quantità di dati inviabili e anche di dati che usa per il segnale per dire “io sono qui” all’altro pc alla quale chiedete un file o visitate un sito, è ridicola. Come? Le adsl italiane arrivano circa a un massimo di 32 kb\s in upload, a parte alcune eccezioni della quale non farò pubblicità.

Questo implica diverse cose:

1) ogni connessione che voi effettuate richiederà un segnale che dica “io sono qui” e a seconda di quel che usate questo segnale cresce
2) ogni download che voi effettuate richiede un segnale simile al precedente che però dica “io sono qui manda il pacchettino dell’mp3 successivo” e questo richiede un segnale superiore.
3) molte connessioni richiedono molti segnali “io sono qui” [in internet si chiamano ping]

Cosa comporta questo? Numero basso in upload vuol dire anche che il download sarà altrettanto lento a meno che non facciate 1 connessione alla volta ma anche in questo caso raggiunto il picco la connessione non andrà oltre quella velocità.

E vi direte “passo a fast” ehhhhhhh! Errore, fast è la connessione peggiore che voi possiate scegliere per internet. “Ma come? E’ veloce come una ferrari”, verissimo, ma questa ferrari va veloce solo su strada battuta e internet non e’ una strada battuta, ma piena di colline, curve, buche e dossi, e una ferrari in questo ne risente. Il sistema fast è veloce solo tra utenti fast, e se in italia 10 milioni sono gli utilizzatori tenete conto che nel mondo fast manco esiste e le altre linee sono altrettanto incompatibili. Come mai questo?

Immaginate di avere tante bacinelle collegate tutte tra loro con un tubo, e collegate queste bacinelle a una moooolto più grossa. Tra queste bacinelle vedrete che l’acqua scorre veloce, prende entra in una ed esce rapida nell’altra e cosi sarà quando queste riversano nella bacinella grande giusto? Ma cosa succede se proviamo a forare quella grande e la colleghiamo a tante altre bacinelle dall’altra parte e ognuna è indipendente dall’altra? Una riempie piano, una più veloce e una magari non si riempie.
Ecco cosa accade, che la bacinella grande non saprà come gestire queste bacinelle di diverse dimensioni con diverse capacità di trasporto e di conseguenza, le bacinelle che vi erano collegate non sapranno come ricevere l’acqua, che arriverà lenta e a tratti.

Spero di essere stato esaudiente e spero che qualcuno sull’argomento o meglio l’antitrust intervenga per fare qualcosa, perché ci rifilano un servizio inefficente a un prezzo per lo stesso spropositato.

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Le ADSL italiane e le fregature dei numeri enormi

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

2 commenti

  1. 1
    Roby -

    questo paese è scandaloso…in america hanno ADSL che hanno valori 7 volte più grandi delle nostre e pagano anche molto meno di noi…paese scandaloso,politica scandalosa e business scandalosi!

  2. 2
    Giulio -

    Infatti io ho contattato diversi operatori chiedendo un download basso 4 o 7 mb con un upload almeno di 1 o 2 mb, ma non ce n’era uno che mi potesse fare un’offerta per un upload veloce, indifferente dalla velocità di download. Questoo limite mi blocca tantissimo, e lo sanno molti che come me magari cercano di costruire una vpn accettabile.
    giulio

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili