Salta i links e vai al contenuto

Addio (3)

di

Cara famiglia ed amici. Vi scrivo questa lettera per poter in parte rispondere a quelle domande che nel domani potrebbero sorgervi spontanee. Ho scelto di fare questo gesto scellerato per egoismo. Abbandonarvi nel dolore della mia perdita è stato egoista. Ma per quelli di voi che davvero mi conoscono io egoista lo sono sempre stato. Non ho saputo affrontare le impervie della vita a muso duro. Sono quindi fragile, ed ora più che mai voglio infrangermi per scappare da questo dolore che mi sento dentro. Ho sempre avuto grandi aspettative per il futuro. Sognavo una vita felice, sfavillante e ricca. Ma ahimè, i miei sogni rimarranno tali. Li congelerò con il mio gesto. So bene che mi avreste detto che ho ancora tanto tempo e tante possibilità davanti a me, ma la verità è che la mia mente maligna queste possibilità le scarta con calcoli banali. Con statistiche in qualche modo accurate che mi vedono perdente. Non potrò mai essere veramente felice. È nella mia natura. Nel mio cuore vive l’invidia. Invidia per tante cose. Voi genitori non avete colpe, nessuno le ha. Io sono triste in questo momento. Avrei voluto rendervi fieri di me. Ma la carriera che ho scelto era già misera 10 anni fa. Non ho saputo prevedere il futuro. Non ho saputo adeguarmi al presente. Non ho avuto il coraggio di cambiare rotta quando mi ero reso conto del mio sbaglio. La miseria non sta solo nelle mie possibilità, quanto nella mia mente. Qualcuno vi dirà che ero malato, e forse è vero. Rimboccarsi le maniche è un termine che non mi si addice. Quindi secondo la legge del più forte io mi estinguo, poiché sono debole. Poiché non vedo un futuro come quello che vorrei, è troppo distante dalla realtà che posso permettermi. Quindi tanto vale farla finita. Se nel mio oscuro tunnel luce non ne vedo, tanto vale raggiungere uno stato di perpetua oscurità già adesso. Mentre non sono ancora del tutto consumato dai rimorsi che mi attendono. E mentre do tutto per scontato, come direte voi, mentre tutto mi sembra già scritto, prendo il coraggio per stroncare la mia vita. Mi dispiace davvero tanto per il dolore che vi procurerò. E non saprei aggiungere altro. Non so nemmeno io come vivere la vita, quindi non lo dirò di certo a voi. Credo nella reincarnazione, ma spero nell’oblio. Che questi siano gli ultimi pensieri di un anima malinconica, che vi ha amato e continuerà a farlo fino alla fine.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

19 commenti a

Addio (3)

Pagine: 1 2

  1. 1
    Sospeso -

    ma no cosa fai!!!! tanto caro amico moriremo tutti lo stesso prima o poi! Stringi i denti , non si sa mai cosa possa accadere un domani…vale la pena andare fino in fondo! Tanto finisce lo stesso sto’film! Vivi la tua avventura caro amico, scrivi il tuo copione, sei tu a dover dare valore al tuo tempo, un senso alla tua vita! Il passato è passato, ma il tuo futuro lo devi ancora scrivere.
    Per quello che ti piace fare, che sei portato a fare, per quello che puo’ farti star bene, per quello che puo’ darti gratificazione. Finchè c’è la salute, finchè c’è la tua vita…vale davvero la pena non arrendersi.
    Non è tanto importante vincere, ma arrivare..aver compiuto tutto il percorso fino al traguardo. E’ l’unico senso che possiamo trovare.
    Non abbandonarti alla disperazione, per quanto dure possono essere le tue prove esse sono nulla in confronto al cosmo infinito.
    Non angosciarti, sopporta, adeguati, cerca di trovare uno spirito positivo…tanto è così per tutti.
    Non cadere nel circolo vizioso di pensieri negativi, goditi gli attimi che formeranno tutti insieme la tua vita.
    Costruisci piano piano un tuo io nuovo, a cui volere bene, quella è la tua missione. Respira
    Mettiti alla prova, non arrenderti. Tutti finiamo al tappeto, tutti subiamo dei ko…ma l’importante è rialzarsi sempre…il gong non è ancora suonato e tu puoi anche arrivarci pieno di sangue e con la faccia pesta ….ma ci sei arrivato amico, fallo per te. Non dargliela vinta

  2. 2
    michelle -

    Eder la vita e` dura, spesso insensata per noi, a volte tragica, ingiusta, deludente e tutto quello che vuoi.. ma sta a noi scegliere come vederla e cercare di crearci dei momenti “sereni in tutto cio`.

    “Poiché non vedo un futuro come quello che vorrei, è troppo distante dalla realtà che posso permettermi. ” Forse la chiave sta appunto nel rivedere il futuro che vorresti, eliminare le aspettative e vivere il presente, tanto domani chissà cosa ci riserva.. non lo sappiamo. Tu ti stai erroneamente concentrando su qualcosa che ancora non esiste.

    E`un momento duro, intorno a me tante storie tristi. Una persona a me molto vicina ha perso il fratello qualche anno fa, che aveva precedentemente provato a togliersi la vita, e sua madre per il troppo dolore si e`ammalata, cosi` che pochi mesi fa se n’è andata anche lei.. E ora lui e`rimasto qui con tutto quel dolore. Puoi immaginarti? A quel punto si che una persona puo` iniziare a chiedersi perché continuare.. Ma anche li` bisogna trovare la forza nelle piccole cose che ci rimangono, leggere, sorridere, trasformarsi, reinventarsi..

    Niente e` statico, tutto e` in continuo movimento, anche se la vita procede a passo lento.
    Passano gli anni e solo in certi punti guardiamo indietro e ci accorgiamo di quanto le cose siano cambiate.
    Ma tu a quel punto non ci vuoi arrivare, perché dai gia` per scontato che nulla cambierà. Bé ti dico che questo e` un grave errore.

  3. 3
    michelle -

    Ho passato anni sentendomi sola e triste per varie cose successe nella mia vita, e certo spesso mi chiedevo perché andare avanti se ogni giorno doveva essere così.
    Non mi accorgevo che invece dentro ero in continuo cambiamento, che ogni giorno qualche piccola cosa succedeva che lì per lì non coglievo, ma che al guardarmi indietro ora vedo con chiarezza.
    I momenti duri mi sono serviti, anche se orribili, per diventare piu`forte e indipendente, per apprezzare tante cose che si danno per scontate. La forza non si vede nei momenti facili, ma al contrario nel tipo di momento che stai affrontando tu, per cui potresti aprire gli occhi e vedere queste cose brutte come un’opportunita`.

  4. 4
    Golem -

    Eder non farà niente. Chi lo fa non scrive su queste pagine. Verrà consolato e tutto passerà, e l’anno prossimo nell’Inter fara uno sfracello di gol.
    Dai su Eder, non fare il pirla, che ce ne sono già più di quelli che servono, non ti ci mettere anche tu. E poi, fossi l’unico ad essere invidioso. Se tutti gli invidiosi facessero come vuoi fare tu sarebbe un olocausto.

  5. 5
    Son_de_mar -

    So bene che difficilmente, qualunque cosa scriva, riuscirò a farti cambiare idea; ma ripensaci, stringi i denti e sputa in faccia a tutto quello che non va. Se non vuoi farlo per te stesso, cerca di trovare la forza per risparmiare le persone che ami, prova a pensare che il dolore e la disperazione che senti si attaccherà a loro.
    A volte la vita è dura, ma resisti!

  6. 6
    Pax -

    Probabilmente la tua lettera è uno scherzo pessimo. E se fosse vera sarebbe indirizzata alle persone sbagliate. Qui sei anonimo ed i tuoi parenti ed amici non ti leggono quasi di sicuro.

  7. 7
    suzanne -

    É difficile rispondere a lettere come questa, si rischia di limitarsi a banalità e, in pratica, non dire nulla. I tuoi scritti sono sempre intensi, li leggo con interesse, anche se non sempre comprendo l’intricato garbuglio di emozioni che vuoi trasmettere. Credo però tu abbia una carica vitale che probabilmente non trova il suo giusto sfogo, come accade a molti di noi. Non so perché scrivi qui, ma ti chiederei di provare a raccontarti, come dovessi spiegarti a un “tu” esterno. Dai forma al tuo malessere nel modo più semplice possibile; abbandona il tuo essere misteriosamente ermetico… É un esperimento; a volte razionalizzare attraverso il linguaggio semplice conduce anche ad una lettura più “semplice”. Prova, se ne hai voglia…

  8. 8
    Roberto Santoro -

    Eder r spero che tu non faccia veramente un gesto stupido ,la vita è bella ma bisogna combattere per vincere sul male devi combattere con tutta la tua forza della tua mente per distruggere quel ragionamento che vuol farti compiere un gesto simile ,ricordati che tu non lo vedi ma è il diavolo che ti porta a ragionare così perché il suo obbiettivo è la morte ,invece quello che devi fare è di Gridare a Gesù con tutta la forza, sono certo che ti ascolterà e chiedigli di cambiare la tua vita e nel frattempo io pregherò per te affinché Dio ti liberi da quel brutto pensiero ,se vuoi scrivermi per qualsiasi consiglio non esitare ,cerca di essere forte ,ciao.

  9. 9
    Regina Incoronata di Splendore -

    Quanto sono felice con mio Marito, Gesù. Sono la donna più felice del mondo. Ho la pace, l’Amore, la Vita. Quanto sto bene. Sono felice. Sono sazia. 😊😇❤

  10. 10
    suzanne -

    Pax, che bisogno c’è di un commento così caustico? Se avessi letto con attenzione le altre lettere di Eder forse saresti stato meno superficiale.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.