Salta i links e vai al contenuto

6 mesi dall’Abbandono

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Michi -

    Grazie a tutti per i vostri messaggi e le vostre testimonianze. Grazie @Simo per la tua storia, mi ha dato molta speranza e coraggio. Con il tuo ex avete ancora rapporti, vi limitate al saluto o neanche quello?
    @Andrea, non credo sia riconducibile tutto all’essere carina o meno. Non c’è un momento esatto per intraprendere una nuova relazione e, specialmente a questa età, non ruota più tutto intorno all’immagine che dai di te. Certe cose capitano e basta e diciamo che io l’ho fatta capitare perchè sentivo il bisogno di relazionarmi con una nuova persona che mi interessava e che, spero, possa darmi molto. Il discorso va ben oltre l’aspetto fisico di una persona perchè, fortunatamente, molti di noi sono esseri pensanti che, specialmente dopo una delusione così grande, cercano di andare ben oltre l’apparenza fisica, poichè quello che desideriamo, alla fin fine, sono i fatti.
    Io sono stata lasciata per una bella ragazza, una i quelle che si notano per strada. Io invece sono una persona anonima. Carina, se vuoi, ma che difficilmente attira l’attenzione. Ti lascio immaginare dove sia la mia autostima in questo momento….

  2. 12
    serenella0immacolata -

    lascia perdere, max! Anke gli uomini, ti lasciano e non lo fanno, se non c’è un’altra! Quindi, voi uomini, mi spiace, ma non siete i migliori: ne conosco uno, a cui non auguro nè il peggio, nè il meglio: solamente un boomerang, perchè solo dio sa, quanto male mi ha fatto. Non voglio dire, che sia stata male con lui, ma quando la storia è finita, ha tirato fuori, solo il peggio di sè: posso capirlo, ahahahahah.

  3. 13
    Simo -

    Ciao Michi, sono contenta di esserti stata utile. Con il mio ex ci salutiamo e in occasione del mio matrimonio e della nascita di mia figlia mi ha fatto gli auguri.
    Con mio marito, con cui erano conoscenti, invece ha avuto una reazione diversa ovvero lo ignora ma non ho mai capito la motivazione.
    Se un giorno riuscirai a perdonare il torto subìto vedrai che starai meglio tu stessa. Io l’ho fatto ma non lo vorrei più nella mia vita nemmeno come amico.
    Solo il tempo aiuta a stare meglio ma non si dimentica, si impara ad andare avanti e ad apprezzare le persone vere che si incontrano sul proprio cammino e ,come dici tu, a dare più importanza ai fatti che all’apparenza.
    Coraggio Michi, è una salita ma in cima ti aspetta qualcosa di splendido, te lo auguro con tutto il cuore. Un abbraccio

  4. 14
    Aton -

    @simo
    Non ci vuole molta fantasia per capire se il conoscente non si profonde.

  5. 15
    Andrea -

    Su dai Michi lasciamo perdere i discorsi filosofici,si sa che al giorno d’oggi 17,27 o 37.. non fa poi gran differenza.
    Se questa bella ragazza ha scelto quello che è ormai è il tuo ex, molto probabilmente è stato per l’aspetto fisico e/o per una certa posizione sociale, poi se è una collega probabilmente è nato un certo feeling tra loro e se lo ha scelto è perchè per qualche motivo spiccava tra gli altri.
    Detto questo, capita a molti, a quasi tutti, di venire “rottamati” e penso che non esista il modo perfetto di subire l’abbandono, in ogni caso fa sempre male, perchè ci fa sentire inadeguati, non apprezzati..
    Volevo semplicemente dirti che in un certo senso ti puoi ritenere fortunata ad aver avuto quest’altra occasione e forse ne avrai anche altre.

  6. 16
    Michi -

    Sì Andrea, ti do ragione in questo. E’ però proprio quando la bellezza fisica e l’attrazione per una persona mandano all’aria un rapporto che tu credevi essere fondato su basi solide che capisci che, forse, la persona che ti ha lasciato non meritava tanta fiducia. O meglio, per costruire bisogna essere in due, la mia colpa è stata quella di non accorgermi che lui non aveva posato neanche il primo mattone della nostra relazione, mentre io avevo costruito anche il tetto. Ho fatto tutto da sola e me ne sono resa conto quando mi ha detto che, infondo, potevo rifarmi una vita, che la nostra era solo una storia “giovanile” (da notare che lui ha 30 anni), da adolescenti. Per me la nostra convivenza era come un matrimonio, invece.Un tempio sacro da difendere.
    @Simo, spero tanto tu abbia ragione. La mia paura però è che tutto questo non farà più male quando capita un’alternativa e quando vedi la tua vita finalmente realizzata con un’altra persona, ma soprattutto con una famiglia. Io vorrei che passasse prima, vorrei poter dire a me stessa che va bene così e che non fa male vederli insieme. Vorrei cancellare tutte le cattiverie subìte.

  7. 17
    animafragile83 -

    Quanto ti capisco michi…ma prima o poi si uscira’dal tunnel anche a me ha detto che sono ancora giovane.. Pero nn pensa al male che mi ha fatto e che continua a farmi se nn lo cerco mi cerca lui pet cose esterne a noi e io ci sto male per una settimana appena mi rialzo mi ributta a terra

  8. 18
    Gabriele -

    Ciao, ho letto il tuo pensiero.

    Nessuno può chiudere quella ferita che porti, neanche te, per ora.
    Sei ancora molto scottata, e hai bisogno solamente di tempo. Solo così potrai riprenderti.
    Non stare a colpevolizzarti, non serve a nulla, sei sulla stessa barca di altre persone, che hanno vissuto.

    Pensa a te stessa.

    Ciao

  9. 19
    Michi -

    Grazie @Gabriele, so bene che, come me, tanti soffrono per lo stesso motivo o per situazioni ben peggiori. La cattiveria gratuita è ciò che proprio non riesco a tollerare in nessun caso, figuriamoci dopo tanto tempo passato insieme e dopo essere stati l’uno il riferimento dell’altra. E’ grazie alle parole di @Never, su questo forum, se ho imparato a valutare i fatti e a dare più importanza a ciò che uno dimostra, piuttosto che a ciò che uno dice con le parole. Voglio avere la possibilità di essere quello che, in questi mesi, ho imparato ad essere e so per certo che io di tradimenti e scorrettezze me ne voglio lavare le mani. Non mi appartengono e non è ciò che i miei genitori mi hanno insegnato. Solo non so se questo orgoglio e questo moralismo che, in questi mesi, non ho potuto evitare,ma che mi sono serviti da scudo protettivo, mi serviranno praticamente per affrontare la vita e le esperienze future. O se alla fine chi vive effettivamente meglio e con più gioia è proprio chi, degli altri, se ne è sempre fregato.

  10. 20
    Never -

    Beh, ti ringrazio per la citazione 🙂 Sono certo che c’è la farai, ti vedo cmq piena di risorse, nonostante tutto. Ma, vedi, il punto è che sostengo quella tesi perchè l’ho davvero provata su me stesso..Quando si è deboli come in questi casi di abbandono, ci si attacca a tutto e parole da parte loro volutamente lascive e confondenti, possono prolungare l’agonia di molto. Sembra sempre che il motivo sia extraterrestre, non dipenda da loro, sia una cosa dovuta perchè “così proprio non andava” (mentre magari andava benissimo prima che entrassero altri di mezzo). Insomma, una valanga di scuse volte a giustificare una decisione spesso vigliacca. Ormai ne ho sentite a bizzeffe di cose tipo, “ti amo ma sto con l’altro”, quasi non dipendesse da noi. Mettiamoci bene in testa che se una persona vuole fare una cosa la fa…non c’è santo che tenga. Cmq MICHI prosegui con il no contact e vedrai che pian piano migliorerà e sono certo che alla fine comportandoti bene raccoglierai.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili