Salta i links e vai al contenuto

Abbandonare la speranza di un ritorno?

Ciao a tutti, brevemente la mia storia.
Sono stato con una ragazza per circa 8 mesi, da fine agosto ad inizio aprile, con una breve pausa nel mese di dicembre. La storia è iniziata lentamente, nel senso che io mi sono fatto avanti dopo mesi in qnt eravamo amici e, di mio, ci vado con i piedi di piombo.
Siamo caratterialmente l’uno l’opposto dell’altra: lei esuberante, vulcanica, gran parlatrice, io più schivo e chiuso, lei ama la discoteca io no, io amo gli animali, lei ha fobia, ecc.
Ma erano proprio qst differenze ad attrarci.
La storia è finita (mi ha lasciato lei) in qnt durante la stessa venivo spesso ripreso di non aprirmi con lei, di non darle la giusta importanza, di trattenermi e non vivere pienamente la vita di coppia.
Nulla da dire: aveva ragione. Me ne accorgevo anche io nel mentre.
Mi bloccava il fatto che avevo paura fosse davvero qll giusta (dopo tante esperienze passate negative) , che aprendomi totalmente a lei se le cose non fossero funzionate, ne avrei sofferto di più (si, sono un po’ vigliacco) ; inoltre c’era il fatto che era tampinata continuamente da uno (suo amico) che, dopo che avevamo iniziato a frequentarci, si era dichiarato. Lei voleva me, ma non era mai riuscita a chiudere del tutto con lui (durante la piccola pausa di dicembre, si era baciata ma non aveva voluto starci insieme).
Alla base della rottura c’era appunto il fatto che il rapporto non si evolveva, che lei aveva bisogno al suo fianco di uno più simile, che le dimostrasse continuamente il suo amore, che le stesse dietro su wapp ed andasse a ballare in disco con lei…
Io, ovviamente, mi sono accorto tardi che ne ero realmente innamorato.
Da aprile in avanti, sporadici contatti, ma lei è sempre stata fin da subito un muro di ghiaccio.
Nn l’ho ossessionata pur cercandola, ma le poche volte è stata completamente glaciale.
Un paio di settimane fa, dopo che mi aveva scritto un sms (dopo che le avevo scritto un libro! In cui raccontavo la nostra storia, tutto qnt, ed avevo scritto chiaramente che ero arrivato a comprendere cosa mi bloccasse, pur non lasciandomi nessuna speranza di un suo ritorno… insomma, l’avevo scritto per me, ma poi ho voluto farlo leggere anche a lei per dimostrarle che si, avevo sbagliato e me ne prendevo la responsabilità, e che ero andato a fondo sulle problematiche del nostro rapporto) in cui, a risposta del libro, mi diceva che gli errori si pagano, l’amore va vissuto e non raccontato e che ero stato un errore! Li, incredulo di sentirmi dire una cosa così da una persona che reputo dolcissima, l’ho chiamata (erano 2 mesi che non la sentivo telefonicamente) e mi ha gridato contro di ogni, dicendomi di lasciarla in pace, che non aveva ripensamenti, di sparire… insomma, un disastro di rabbia e risentimento.
Che io non mi spiego.
Sa benissimo che sto pagando tutti i miei errori, che ci tengo a lei e che ne sono innamorato, non mi giustifico una rabbia così forte.
Di fatto, da quel momento non l’ho più sentita.
Nn ho mai chiesto a nessuno nulla di lei, non la cerco ne su wapp ne su fb, insomma mi sto facendo i fatti miei.
Ora, il mio cervello mi dice di farsene una ragione che, se non mi ha cercato fino ad ora, se mai ha avuto un ripensamento, mai lo avrà.
Ma il mio cuore trema al pensiero di arrendermi.
Probabilmente ha ragione il mio cervello, ma se sono qui a scrivere è perché, fra le tante storie che ho letto, vorrei sapere e sperare se è mai successo il miracolo di un ritorno in un caso che magari può essere simile al mio.
Grazie.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti a

Abbandonare la speranza di un ritorno?

  1. 1
    cam -

    Io ero tra quelli che invitavano le persone a dimenticare, al no contact, a smettere di pensare all’ex. Ma la vita riserva un sacco di sorprese. Io e il mio ex ci siamo ritrovati come persone e non più come fidanzati. Non siamo amici, non siamo morosi. Ma, avendo chiuso la storia malissimo, è stata una bella sorpresa e questo mi ha permesso di farmene una ragione più in fretta. E non perché sia davvero la brutta persona che pensavo che fosse, ma perché ho capito che non lo voglio veramente al mio fianco. Non la persona che è diventata. Forse resterò sempre innamorata della persona che è stato con me; ma le persone cambiano e i rapporti evolvono.
    Se me l’avessero detto il mese scorso che lo avrei rivisto, mi sarei messa a ridere. E invece l’ho rivisto e ho capito che così non potevo andare avanti, non per lui, non per il lui che è adesso.
    Che dire, magari ritornerà la tua lei oppure no. Per ora devi cercare di realizzare che la vostra storia è finita. Fai la tua vita e poi chissà…

  2. 2
    Nathan -

    La ragione per cui si consiglia alle persone di viversi i sentimenti piuttosto che idealizzarli è perché di solito non esiste una seconda possibilità e la vita è una sola. A volte puoi incontrare nuovamente una persona ma sarà comunque una cosa diversa. Quando una donna non ha più bisogno di te getta la maschera e la vedi reagire esattamente com’è e solitamente della ragazza “dolce” si sono perse le tracce. La paura è una pessima alleata, certo, vivendo puoi anche commettere errori. Magari sposarti la donna sbagliata ma meglio vivere di esperienze piuttosto che di rimpianti

  3. 3
    roxana -

    @Cam, sembra di leggere la mia storia. Anche io quando ho avuto la “possibilità” e la forza di frequentarlo da amico ho iniziato a comprendere che lui non faceva per me e col tempo la rabbia è svanita portandosi via anche il sentimento e anche i ricordi che avevo.
    I rapporti si evolvono, la vita va avanti, niente di più vero.

    Fa passare un po di tempo, poi magari le chiedi di vedervi…vedi che effetto ti fa, forse è l’unico modo per “affrontarla”.

  4. 4
    garion77 -

    @Nathan : purtroppo sto pagando tutti gli errori che ho commesso…sono ben consapevole di qll che ho fatto, di solito eccedo nell’altro lato..do tutto subito!qst volta ci tenevo particolarmente, ma ho sbagliato nella tempistica…e nn pensavo nn ci fosse più una possibilità…

    @roxana e cam: vi ringrazio, il problema è che nn riesco ad abbandonare il pensiero di lei…cmq, per come sono, eviterò ogni ulteriore contatto a meno che nn sia un suo concreto ripensamento!

    grazie!

  5. 5
    cam -

    Sì, ovviamente devi essere in pace con te stesso per riuscire a rivederla e far evolvere il tuo rapporto con lei. Devi essere pronto. Finché non lo sei fai bene a non vederla e sentirla.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili