Salta i links e vai al contenuto

A me stessa e al coraggio che spero mi venga

Un pò di tempo fa ho scritto in questo sito e fortunatamente ho iniziato ad aprire gli occhi per quanto riguardava il mio ex compagno….un simpatico lettore mi aveva incoragiato a non farmi trattare da Rocco come uno straccio da gabinetto….più volte in molte discussioni con lui ho utilizzato questa frase. Oggi cerco di sentirmi forte per aver deciso di essere libera e di liberare anche il mio bambino che da questo soggettone sicuramente non sarebbe mai stato trattato da figlio..ora finalmente provo il disgusto che non ero mai riuscita a provare.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

A me stessa e al coraggio che spero mi venga

  1. 1
    tina -

    “ora finalmente provo il disgusto che non ero mai riuscita a provare”. Questo è fondamentale per poter dire davvero di essere liberi: è una vera “fortuna” che tu sia finalmente riuscita a “vedere” la persona che avevi accanto. Ti auguro tante belle cose cara barbara. e continua ad esser forte per te e per il tuo bambino.

  2. 2
    silvana_1980 -

    Finalmente una buona notizia; continua così.

  3. 3
    gambit99 -

    Arrivati a questo punto non importa se ne esci in buone o cattive,l’importante e’ che trovi motivazioni per non guardarti piu’ indietro e renderti conto che il tuo futuro e’ davanti.

  4. 4
    deserto -

    sei sta brava!!
    anche io sono stata trattata non proprio come uno straccio…ma quasi…però ti dirò..che più passa il tempo e più mi rendo conto che non mi meritava affatto…e posso trovare di meglio..non mi era mai capito di farmi trattare cosi da un uomo..come dice mio fratello,avevo perso la mia dignità di donna..che ho sempre avuto…oltrettutto..!!e credo che queste persone ke trattano gli altri a pesci in faccia…..è probabilmente perchè hanno poca autostima di se sè!!
    quando leggo in questo sito…tutte queste situazioni analoghe alla mia…e il coraggio con la quale hanno superato tutto…mi fanno coraggio..e a mia volta do coraggio….e la cosa devo dire mi aiuta…tanto…
    grazie

  5. 5
    b80 -

    brava. devi essere orgogliosa di te stessa. sei stata forte per te e per tuo figlio.

  6. 6
    guerriero -

    forza ragazzi

  7. 7
    annag -

    ciao Barbara, non conosco la tua storia. ti invidio, anchio vorrei potere arrivare a questo. Ho una domanda. Lui è il papà di tuo figlio? HO ho/avevo non lo so una storia con un ragazzo che però non è padre biologico di mia figlia. La piccola ha 4 anni e per lei lui è il suo papà (siamo insiema da quando lei aveva un anno). Ho descritto qui la mia storia, se hai voglia potresti leggerla e magari mi dici qualcosa. Il mio problema più grande è che non lo so se permettergli di venire a trovare la bimba. lei è molto affezionata a lui, e viceversa ma quando non lo vede mi chiede sempre dove lui, quando torna etc.
    CVHiudere completamente o fare “anicizia”? Aggiungo che lui non mi è indifferente. grazie

  8. 8
    Luna -

    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 😉

  9. 9
    barbara -

    no lui non è il padre di mio figlio….mio figlio non ha mai avuto un papà ma questo annag non cambia la vita anzi forse la migliora.scrivimi mi fa piacere

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili