Salta i links e vai al contenuto

Non so come comportarmi.. cosa significa tutto ciò ?

Ciao, sono nuova…
Mi sono lasciata con un ragazzo dopo 4 anni di tira e molla (iniziati dal 2012), causati dalla madre che non voleva poiché avevo 3 anni in più. Abbiamo entrambi lasciato perdere finché nel 2014 ci siamo ritrovati e per un anno e mezzo siamo stati davvero felici. Ammetto che è stato il mio primo vero amore, ho provato un grande sentimento verso di lui, e nonostante io l’amassi tanto l’ho lasciato perchè mi stava rovinando.. mi annullava psicologicamente in un qualche modo (ragazzo molto enigmatico ed insicuro, come me d’altronde) poi anche per il problema della madre, e lui forse si sentiva frenato anche da questo con la crisi di coppia (la madre poi si è messa il cuore in pace, ma io e lui eravamo già in crisi)
Lui voleva sentirsi dire delle belle parole, ma io questo però non riuscivo a darglielo, non perchè non lo volessi, ma perchè lui non mi metteva nella condizione di esserlo, per il suo modo di fare. Non so se avete presente la frase”certe persone sono così, potresti urargli che le ami, e loro ti risponderebbero di non urlare”, ecco lui era una di queste, ciò non significava che non mi amasse, anzi. Eravamo entrambi un ci tengo a te ma non te lo dimostro troppo.
Comunque sia, la storia è finita, e lui se l’è presa a male, così tanto che girava lo sguardo o direttamente la strada se mi vedeva in giro (abitiamo nello stesso paese) . Io sono andata via dopo la rottura per vari mesi e mi sono rifatta una nuova vita.. o almeno ci ho provato.. Il mio ex non mi ha mai scritto ed io nemmeno. L’anno scorso (dopo un anno e mezzo che non ci parlavamo dalla rottura) all’improvviso mi scrive se potevo accompagnarlo in palestra (? ) ho detto va bene e quel giorno abbiamo riso e scherzato. La sera stessa mi manda un messaggio con scritto grazie per oggi, gli dico figurati e la cosa finisce lì.
Da quel giorno tutto è rimasto come prima non ci parliamo, cambia strada etc.. 3 settimane fa lo becco che ritorno dall’università dalla stazione, e per gentilezza gli dico che il treno ha un ritardo di 20 minuti, lui scocciato mi chiede se sono in macchina, annuisco e si autoinvita, così lo porto a casa, e con sorpresa parliamo in maniera tranquilla e ridiamo. Quel giorno scherzando mi chiede se tutti i martedì avevo la macchina, annuisco e gli chiedo perchè? e lui ” no niente”, così la metto sul ridere e gli faccio ” cos’è ora vuoi sempre un passaggio il martedì? ” lui non ha risposto ed è sceso dalla macchina. Il martedì successivo mi ha scritto chiedendomi ” ci sei dopo? ”, martedì scorso “ci vediamo dopo in stazione allora? ”, ovviamente mi scrive solo il martedì, gli altri giorni no, tranne domenica scorsa che mi ha scritto “martedì sono via quindi non aspettarmi ok? ”, cosa strana dato che mi scriveva sempre di martedì’.
Io che dovrei pensare? cosa vuole da me? perchè fa così? mi interessa solo per capire come comportarmi di conseguenza, ammetto che mi fa piacere avere la sua compagnia in macchina, perchè tra noi è stata una storia molto forte, normale che mi fa ancora effetto.. e quindi dato che io quel ragazzo non l’ho mai capito, ed ho sempre dovuto tirargli le parole di bocca perchè ha sempre paura di parlare, magari qui in questo forum c’è qualcuno che capisce il suo codice… non vorrei farmi magari viaggi per niente.. o se magari una speranza c’è realmente da entrambi le parti.. cosa significa tutto ciò?
Grazie mille…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

15 commenti a

Non so come comportarmi.. cosa significa tutto ciò ?

Pagine: 1 2

  1. 1
    Piccolastella78 -

    Non parla perché forse non sa nemmeno lui cosa vuole fare con te; non ha le idee chiare, e magari è timido e vuole essere rassicurato di più: hai detto tu stessa che è insicuro. Vuole sentirsi al sicuro, appunto. Se sai che desidera parole dolci, digliele, anche se non ti vengono: è un modo per metterlo a suo agio. Fagli capire che cosa vuoi e poi aspetta. Se non decide, mandalo a stendere il bucato, ma prima, dagli ciò che vuole (cioè attenzioni. Non attenzioni sessuali, mi raccomando!) e mettilo così a suo agio. È sensibile, perciò dagli certezze sui tuoi sentimenti per lui, se li hai, e poi evita tutto ciò che sai che gli dà fastidio. Ovviamente, non annullare te stessa per lui, ma se ci tieni a lui, e se riesci ad essere una persona equilibrata, questo modo di porti potrà farvi tornare insieme.

  2. 2
    rossana -

    Piccola,
    ottimo riscontro!

    buona serata!

  3. 3
    Rossella -

    Determinate accortezze richiederebbero una vita vissuta all’ombra del frastuono del mondo. Non ti dico che mia nonna non guardava la televisione, perché mentirei, quello che ti posso dire con certezza è che lei e suo marito, mio nonno, non guardavano mai insieme la tv. Neanche quando erano in casa da soli. Stavano in camere separate e quando il nonno si addormentava lei, che intanto aveva finito di fare tutte le sue cose, si addormentava guardando la punta del Maurizio Costanzo Show. Ma il nonno dormiva. Solo in quel caso stavano nello stesso vano con il televisione acceso. Considera che non erano più giovani, ma avevano questi vincoli. Non amavano le “commedie” (le discussioni animate e/o i flussi di coscienza). Si può discutere, ma mi resta difficile pensare che si possa andare d’amore e d’accordo occupandosi insieme delle cose del mondo. Suvvia, siamo delle coppie vivaci. Delle famiglie vivaci. Ben venga. Da un gioco simbolico o di finzione nascono delle antipatie momentanee che vengono metabolizzate dalla persona. La stessa che comincia a vivere in maniera consapevole la mancanza di determinati slanci. Vogliamo vivere nel 2017? Questa è la vita. Le cose devono essere sentite. Non possiamo offendere la nostra intelligenza. Io ti consiglio di andare avanti per la tua strada perché in alcuni casi il percorso individuale si rivela la strada più idonea per affrontare la vita.

  4. 4
    Pat -

    Beh…questo dipende da te. Che tipo di ragazzo vuoi?
    Sei sicura di accettarlo così (visto che è così?)
    Se vuole attenzioni puoi anche darle.
    Su quelle di tipo sessuale “no, mi raccomando” dell’utente che ha scritto sopra non vedo cosa ci sia di male in un rapporto di coppia.
    Bisogna capire cosa vuoi te, se accetti lui oppure alla lunga (come hai scritto) questo tipo di rapporto ti sfianca.

  5. 5
    Vic -

    Strana questa cosa del martedì,
    per me tu sei quella del martedì,
    poi gli altri giorni li dedica ad altro
    o temo…., ad altre.
    Quella del Lunedì
    quella del Mercoledì
    o magari intervalla.

  6. 6
    Piccolastella78 -

    Utente che hai scritto sopra, c’è di male che sono due amanti e non una coppia sposata con reciproche assunzioni di diritti e di responsabilità, si spera finché morte non li separi.

    Uta di più il comprendonio.

  7. 7
    Mirius95 -

    Non siamo una coppia sposata, siamo due giovani ragazzi che da tanti anni provano un sentimento verso l’altro senza mai però arrivare ad un punto.. causati dalle nostre insicurezze, dalla madre dall’età e dai nostri obiettivi di vita.. lui molto ambizioso, io più con i piedi per terra per intenderci.. Il fatto è che avevo chiuso il rapporto appunto per questi motivi.. e mi stavo mettendo il cuore in pace.. ma ogni volta che lo vedo è la stessa cosa.. e il fatto che lui “cambiasse strada” ogni volta che mi vedeva mi rassicurava in un qualche modo perchè sapevo in cuor mio di averlo perso per sempre e che le nostre strade non si sarebbero più incontrate. Ora dopo 2 anni dalla chiusura avviene sta cosa del martedì, alla quale io non so dare un significato e non saprei nemmeno come interpretarla da parte sua, anche perchè in macchina ridiamo e scherziamo come quando stavamo insieme… io so solo che lui ha sempre detto di stare veramente bene in mia compagnia, e che la sintonia che ha con me non l’ha mai trovata con nessun altra ragazza prima d’ora, lui è sempre stato onesto ed io qui gli credo. Però ho solo confusione nella mia testa adesso..

  8. 8
    Pat -

    Piccolastella, ho notato che hai una visione dei rapporti (e delle relazioni) molto cattolica.
    Non c’è niente di male in questo, basta che non esprimi giudizi negativi contro la maggior parte delle persone che non condivide certi dogmi cattolici.
    Grazie.

  9. 9
    Vic -

    Ti sta usando, mi sembra chiaro.
    secondo me meglio troncare del tutto.

  10. 10
    Piccolastella78 -

    Tu sei libero di dire quello che pensi? Io pure, grazie per la comprensione!

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.