Salta i links e vai al contenuto

Perché allora è venuto a prendere il caffè da me?

Lettere scritte dall'autore  

A gennaio ho conosciuto un ragazzo a lavoro, abbiamo collaborato per circa 5 mesi… all’inizio era solo un collega per me ma appena lui ha iniziato a darmi dei piccoli segnali di sguardi (molto intensi) e talvolta disarmanti da parte mia tutto è cambiato.
Non ci siamo mai detti nulla… solo sguardi, imbarazzo tra noi.
Poi io ho avuto il suo numero per questioni lavorative. Ho preso così dopo un mesetto la palla in balzo dopo messaggi che ci siamo mandati nel mese di aprile, per invitarlo a prendere un caffè a casa mia.
Ha subito accettato ma non avevamo deciso il gg. Così l’ho richiamato io dicendogli se sto caffè si poteva fare o no e mi risponde che non sarebbe più passato dalle parti di casa mia… allora lì capisco che non aveva più interesse nei miei confronti ma…. dopo circa quattro giorni un suo messaggio mi sconvolge… mi scrive che quel giorno era in un momento particolare e che se il caffè era ancora valido sarebbe venuto volentieri.
Fissiamo un giorno e si rivela davvero un bellissimo pomeriggio, tra l’altro sarà stato più di 4 ore a casa mia… mi ha parlato di tante cose riguardanti la sua vita…. apertissimo con me… mi ha dato l’idea che non se ne volesse andare da casa mia. Ma in quell’occasione mi chiede subito il perché di quel caffè.
Io sbalordita dalla domanda gli dico che era così un invito e basta.
Una volta andato via pensando che avesse voluto invece sapere se ero interessata a lui o meno gli mando un messaggio dicendogli che ci saremmo potuti rivedere e lui risponde chiedendomi se fosse per amicizia o meno perché attualmente non vuole impegnarsi, vuole passare l’estate tranquillo.
Io gli rispondo d’istinto dicendogli che di amici ne ho tanti e gli davo in bocca al lupo. Lui pensa che io mi ero arrabbiata allora ci risentiamo gli chiarisco che non sono arrabbiata ci mandiamo qualche sms ancora fino alla scorsa settimana.
Io non riesco a capire perché allora è venuto a prendere il caffè da me? Perché avrebbe dovuto dirmi prima di si, poi tentennare, in un secondo momento richiamarmi e dirmi di si.
Tra l’altro ha anche aggiunto che voleva chiarire con me sul fatto dell’amicizia perché avrebbe voluto che succedesse qualcosa con me ma poi è finita lì… si ma questo, mi chiedo che significa. Io e lui prima di quell’incontro non avevamo mai parlato di noi, cosa doveva chiarire?
Potrebbe essere spaventato? Mi ha detto che con una ragazza è andata a finire male. Magari non vuole ricaderci.
Vi prego ditemi cosa ne pensate.
Ho bisogno di pareri dall’esterno.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    Roberta -

    Ha messo un’esca e se il pesce abbocca lo pescherà a Settembre perchè durante le vacanze vuole farsi i c…i suoi.Mi sembra chiaro,è venuto a casa tua perchè era in un momento “particolare” che tradotto dal maschile vuol dire “non avere per il momento nessun’altra per le mani” e sempre nella mente maschile un invito a casa è probabilmente un invito in camera da letto…non abboccare…è un pessimo pescatore.

  2. 2
    anna28 -

    Mi permetto di rispondere a Roberta che ha commentato la mia lettera.
    Forse ho tralasciato dei particolari….non credo che sia come tu dici. Anzi,lui avrebbe potuto da subito giocare con me, invece non l’ha fatto…sicuramente mi chiederà di rivederci in qualità di amici intendo, proprio perchè sta attraversando un periodo particolare.
    So che di gente come quella che hai descritto tu ce n’è tanta ma credimi,è un bravo ragazzo. E’stato sincero con me, fin troppo.
    Ripeto, nella mia lettera forse ho sbagliato ad omettere alcune cose che mi fanno parlare in questo modo.
    Ciao Roberta e grazie per il tuo commento.

  3. 3
    Giuseppe -

    Probabilmente la sua precedente relazione con la sua ex lo scombussola cosi tanto da non fargli capire cosa realmente vuole.Secondo me l’interesse c’è, ma c’è anche tanta paura.

  4. 4
    silvana_1980_che_domande.. -

    Voleva che gliela calassi subito senza problemi ne puntualizzazioni: capito l’andazzo, ha lasciato perdere in partenza.
    Lasciagli passare pure l’estate tranquillo: la passerai anche tu senza uno così.

  5. 5
    anna28 -

    Ragazze…ve lo ripeto….non è così…l’unico che mi sa si sia avvicinato è Giuseppe…Questo ragazzo non è cattivo, com ve lo devo dire????

  6. 6
    Giuseppe -

    Purtroppo (giustamente) ci sono molti pregiudizi sulla classe maschile e le rare mosche bianche devono subire le conseguenze che compiono i loro simili…Ad ogni modo se vuoi il mio consiglio, devi fargli capire che tu sei speciale, che il passato è ormai tale, e che non è giusto porsi dei vincoli del tipo “voglio passare l’estate tranquilla” definendo in partenza qualcosa che in realtà non si puo definire…magari l’estate sarebbe ancora piu tranquilla con te, se non altro riuscirebbe a superare le sue paure 😉

  7. 7
    anna28 -

    Caro Giuseppe,grazie per il tuo ulteriore commento,cercherò di capire cosa vuole veramente fare questa persona e poi passo al piano B..dai scherzo!
    Spero che lui mi possa dare la possibilità di dimostrare quello che mi hai consigliato tu e spero quindi,che vada a buon fine.
    Grazie ancora per il tuo parere maschile!

  8. 8
    Andrea -

    Ciao Anna, come è finita poi?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili