Salta i links e vai al contenuto

L’università invalicabile

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

36 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 21
    Gaudente -

    @Condor
    ma come non lo sai ? che delusione, pensavo di essere piu’ celebre …
    https://www.google.co.th/?gws_rd=cr&ei=TAWwVPecK4jJuATXvYGYAQ#safe=off&q=Gaudente+Pattaya

  2. 22
    vudoppia -

    Sarah, io sto bene perché per me studiare non è stato un dramma, ma questo non vuol dire che all’università abbia cazzeggiato, mi sono impegnato seriamente, ma non ho mai vomitato prima di fare un esame. Evidentemente tu hai sputato sangue perché non avevi le capacità per affrontare gli studi universitari. Io non ho avuto bisogno di studiare di notte, eppure gli esami li ho superati anch’io e mi sono laureato bene.
    I miei genitori non sono ricchi, non mi hanno mai dato chissà cosa, come la maggior parte degli studenti. Per partecipare ad una festa universitaria bastano pochi Euro.
    Ho mangiato tante volte in mensa anch’io, non solo per risparmiare, ma anche per stare insieme con gli altri studenti, era piacevole. Non sei un’eroina perché hai mangiato alla mensa dell’università.
    Andare lontano da casa per la maggior parte degli studenti non è una sofferenza, anzi, tanti vanno in Erasmus all’estero da casa soprattutto per divertirsi lontano dagli obblighi imposti dai genitori, con la scusa di fare un’esperienza importante e formativa.
    All’università si divertono anche le persone serie ed umili, tu confondi la serietà con il bisogno di studiare tanto perché non si è portati per lo studio.
    Stiamo parlando dell’università, non della guerra, parli come se tu fossi una reduce del Vietnam.
    Chi ha tanti problemi, forse non è adatto allo studio, oppure non riesce ad affrontare la vita. Se una persona è tanto emotiva da vomitare tutte le volte prima di uno stupido esame, cosa farà quando dovrà affrontare i veri problemi della vita? Lavorare, mettere su famiglia, chiedere un permesso dal lavoro per correre all’ospedale a portare il figlio che sta male, dover fare i conti con le bollette e con il mutuo, quelli sono problemi. In confronto cosa vuoi che sia sostenere uno stupido esame all’università?
    Oltretutto Saj sta facendo una facoltà abbastanza facile, vuoi mettere lettere con ingegneria?

  3. 23
    Sarah -

    vudoppia ma cosa dici?non avevo le capacita’?ma come ti permetti?Tesoro studiavo di notte per non fare la muffa all’università’ e ho fatto anche dei corsi in più. Non so dove hai studiato tu ma non a tutte le feste paghi poco. Inoltre se ti dico che molti studenti hanno avuto problemi, per te sono incapaci?In una casa dello studente mi sono beccata un virus intestinale come tanti studenti, siamo tutti incapaci????E poi è normale avere ansie, periodi brutti e quant’altro.Ma cosa ne sai della mia vita???Ho studiato come una matta e mi sono laureata nei tempi, sono andata lontanissima e ho fatto tanti sacrifici non ti permettere di nuovo di offendermi solo perchè TU prendi sottogamba certe cose.Sei molto insensibile!

    “Chi ha tanti problemi, forse non è adatto allo studio”

    i problemi possono essere di vario tipo questo non vuol dire non essere adatti, quelli non adatti sono quelli che usano l’università’ per cazzeggiare o andare via dai genitori per poi stare anni e anni a pagare tasse universitarie!

    “Se una persona è tanto emotiva da vomitare tutte le volte prima di uno stupido esame, cosa farà quando dovrà affrontare i veri problemi della vita? ”
    ma che vuol dire?la persona alla quale mi riferivo è andata poi a lavorare e se ne è andata in irlanda, sono fasi, capitano!Ora uno se ha delle difficoltà’ è un idiota che non deve studiare?ma cosa dici?
    Ma lo sai che ci sono studenti, te lo ripeto, che lavorano e studiano e fanno le notti per poter andare avanti?studenti che non hanno la vita rosa e fiori, che vengono da famiglie disastrate eppure si fanno le ossa per continuare a studiare anche se hanno mille problemi familiare?Ma con chi camminavi all’università’?DI storie ne ho viste e sentite, forse sei stato nel mondo dei balocchi!Il topic parla dell’università’ perchè parli dei problemi della vita, questa persona ha chiesto consiglio per una cosa, non andare a parare altrove!

  4. 24
    Sarah -

    “tu confondi la serietà con il bisogno di studiare tanto perché non si è portati per lo studio.”

    studiare tanto non vuol dire non essere portati…sicuro di esserti laureato?sembra che parli di qualcosa che non conosci!
    Impara che solo perchè tu ti senti tanto figo non vuol dire che gli altri siano inadatti o altro, un po’ di umiltà’ non ti farebbe male!

  5. 25
    Condor -

    @gaudente
    Ah però, dal 2008 vivi a pattaya?
    Mi sembra di capire che fai il Trader, giusto?
    Dopo 6 anni che bilancio tiri?
    Spero di venire a fare un giro li a fine febbraio.

  6. 26
    saj -

    A parte che non so com’è a casa tua…ma lettere da me non é facile e tanti hanno cambiato facoltà…soprattutto per la prova di latino con versione senza dizionario e conseguente esame e per la consistente mole di libri e libri da studiare (per alcuni esami più di 2000pagine)…a ingegneria se sei bravo in matematica il gioco é fatto…e comunque non si può dire “non sei portato per lo studio” a gente che si fa il culo quadro da Mattino a sera per studiare ecc e per chiudere questi attacchi ci sono solo a causa Dell università! Prima non esistevano in nessun ambito! Beato te non so che dire.

  7. 27
    Sarah -

    saj una domanda, prima dell’università’ che scuola hai fatto?

  8. 28
    mr x -

    Condor, gaudente è un cazzar0, non credere a niente di ciò che scrive. ….

  9. 29
    Dantes -

    Sarah,

    cos’ hai studiato?

  10. 30
    Gaudente -

    io non faccio il trader, faccio il rentier (il che alle volte significa anche fare il trader). Avendo uno stile di vita morigerato rispetto al mio capitale e al relativo flusso cedolare il bilancio e’ sempre positivo, almeno al lordo delle oscillazioni di cambio.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili