Salta i links e vai al contenuto

Trovare la propria strada nella vita..

  

Ciao a tutti. Sono un ragazzo di 20 anni. Sono indeciso su cosa fare in futuro e soprattutto non riesco a capire le mie attitudini. Dopo le medie ho scelto di fare l’itis informatico perché ho sempre avuto una passione per i siti web. Mi piaceva creare l’interfaccia grafica. Però devo ammetterlo, a scuola, in informatica non sono mai stato una cima. Anzi sono sempre stato una schiappa nella pratica. Finiti però i 5 anni di superiori, ho incominciato a pensare che una vita vicino ai computer non faceva per me. La mia testa non è fatta per tutti quei codici. Veramente non ho ancora capito per cosa io sia portato. Ad ogni modo dopo la maturità preferì non iscrivermi all’università e cominciai a lavorare nel ristorante di famiglia, e nel frattempo feci anche domanda per il concorso pubblico da vfp1 nell’esercito. Dopo aver lavorato per 6 mesi con i miei, mi arriva la lettera del ministero della difesa riguardo al concorso da vfp1. Mi presento i giorni stabiliti per far le visite fisiche e psico-attitudinali. Risultato: vincitore del concorso. Bene. Mi sono detto che in fondo un anno di lavoro retribuito e lontano da casa avrebbe potuto farmi bene, e avrebbe potuto aiutarmi a schiarire le idee. L’anno da militare ormai è quasi finito. A fine marzo due sono le possibilità : o mi congedo o chiedo la rafferma (non è certo che la diano, va a punteggio). Dopo aver fatto un anno da militare non so, uno poi ad un certo punto deve tirare le somme e dire a sé stesso la verità. Il mio carattere non si addice alla vita militare. Sono un tipo distratto, fiero, decisamente ambizioso, ma soprattutto indipendente e rivoluzionario. Lo so già con il tempo mi metterei contro tutta l’istituzione. Mi identifico più nella figura del partigiano che in quella del soldato. Maledetta società e soprattutto maledetta crisi che non fa altro che rendere più indeciso un ragazzo, come me, già di suo indeciso. Comunque tornare a casa a marzo non mi sembra l’opzione più giusta. Ho già fatto un paio di mesi a casa.. senza far niente esco matto. A massimo pensavo mi faccio un altro anno e poi a settembre mi iscrivo all’università.

HELP.. idee

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Me Stesso - Scuola

2 commenti a

Trovare la propria strada nella vita..

  1. 1
    Andrea -

    Ti posso solo dire cosa farei io se potessi tornare indietro ai miei 20 anni, dato che come te ero molto combattutto e indeciso.
    Scelsi di fare l’università, ma ora sinceramente penso che avrei preferito prendermi un anno sabbatico e girare un pò l’Europa.

  2. 2
    maria elena coppola -

    qnt ti capisco,sn 1 ragazza di 21 anni,compiuti da poco il 5 giugno.mi sn trovata fino ad 1 settimana fa nella tua stessa situazione ,o forse peggio.ho ftt 1 anno scienze della comunicazione,a sora,provincia di Frosinone , dv abito,infatti sta di fronte a casa l’ università,ero la xsona ke abita + vicino all’ università rispetto a forse ttt il mondo.poi ho mollato xk nn mi piaceva ,ora mi sn presa 1 anno sabbatico e nn faccio nnt.ho pensato a quale università scegliere ,ma ho cambiato idea minimo 1 milione di volte.ora volevo fare ingegneria,ora scienze dell’ educazione,ora lingue europee,ora lingue orientali,….se ci ripenso,mi sento male.sn arrivata a farmi dire da mia madre e dalla prof madrelingua di spagnolo del liceo(ho ftt il liceo linguistico magistrale nella mia città):ma insomma cosa diavolo vuoi fare della tua vita?????è stato molto umiliante e se ci ripenso mi sento male. ttt qst mi fa stare male.ora nn faccio nulla ttt il gg e ciò mi fa sentire frustrata anke se faccio ciò ke voglio.entro ed esco da casa qnt e qnd voglio,mangio e dormo agli orari + insoliti,la casa cm 1 albergo,e i miei ke raramente mi rimproverano,xk nn x vantarmi ma ho la fortuna di avere 2 genitori molto xmissivi.veniamo finalmente al dunque,cioè al xk ti ho scritto:ti do 1 buon consiglio:è qll ke farò ank io:c’ è 1 comunità religiosa a firenze,ci vanno ttt i giovani dai 18 ai 30 anni(ki vuole ,ovviamente,nn è obbligatorio)da metà settembre a metà giugno,praticamente 1 anno scolastico,e vivono qst anno cn il signore.pregando e mettendo in pratica il vangelo.tu mi kiederai ,cosa c’ entra qst cn il ftt di cosa si vuole fare da grandi?è molto semplice:il signore ci ha affidato a ttt 1 compito,vuole ke ttt noi facciamo 1 determinato lavoro,sl dialogando cn lui potrai scoprirlo.ti prego,contattami su fb:mi kiamo maria elena coppola,e sul mio profilo c’ è 1 foto 2 ragazze (1 delle quali è mia sorella minore,ke ha 14 anni )cn i capelli castani e lunghi,cn il pigiama addosso,io sn quella ke sta sorridendo,spero di averti ftt capire.ti dicevo contattami così in privato ti spiego meglio di qst comunità,cm arrivarci,ecc….oppure puoi contattarmi anke sl x dirmi ke nn ti interessa ,rispetterò la tua decisione,x carità di dio,scusa le abbreviazioni,ma sn abituata a scrivere così sul pc.scusami di nuovo.ti mando 1 abbraccio,stammi bn.ciao. maria elena

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili