Salta i links e vai al contenuto

Storie sbagliate

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, ho letto diverse cose all’interno di questo sito riguardanti relazioni d’amore difficili, sempre in salita, che ci lasciano addosso solo un gran dolore..
Sto cercando di uscire da un rapporto che mi ha letteralmente consumata..
in breve:
Ci conosciamo.
Perdiamo la testa.
lascia la ex
sta con me
torna da lei
la rilascia
e vai con una catena impressionante di volta faccia, un livello di angoscia insostenibile..
La sua ex è troppo fragile e gli fa pena..ma non ci torna. Lei lo chiama di continuo, lui risponde sempre, si sente in colpa..
Con il tempo ho capito che il problema non è la ex ma lui. Narcisista come pochi, al mio ultimo dire basta ai suoi continui sbalzi d’umore decide di voler stare per conto suo. Sono le stesse parole che disse alla ex quando incontrò me..
Quanto si può ferire una persona con una sola parola..
mi ha uccisa mille volte e il bello è che non lo ha mai capito..
di recente l’ho visto andare a pranzo con una sua collega, ovviamente da buon narcisista quale è non può fare a meno di sentirsi importante, poi ch la tipa si si presa una cotta per lui non fa niente, l’importante è succhiare la linfa vitale delle persone.
Quando l’ho visto mi sono sentita svenire, mi ha guardato a lungo e mezz’ora dopo si è fermato perchè…voleva salutarmi..(Prima però è andato a pranzo.. i suoi bisogni sono tutto..)
così è stato..gli ho detto ciao e me ne sono andata. Ci è rimasto talmente male che credo abbia avuto difficoltà a dormire quella notte..
Ci ho impiegato 3 anni ma ci sono riuscita.
Ancora non capisco il senso di questa storia.
So solo che i narcisisti sono una brutta razza dalla quale bisogna stare lontano Km.. il fatto è che sono ancora innamorata di lui, a volte spero che mi chiami ma è talmente vuoto e superficiale che a pensarci bene mi vengono i brividi..
Sono triste all’ennesima potenza, se qualcuno di voi vuol darmi un consiglio è il benvenuto.
Mantenere la linea ( non chiamarlo, non rispondergli al telefono se dovesse chiamarmi) è durissima.
Posso solo dire di averlo amato tanto.
Rimane li in fondo all’anima e non se va…
“per il segno che ci è rimasto, non ripeterci quanto dispiace..
non ci chiedere più com’è andata.. tanto tu lo sai..
è una storia sbagliata..”(F. De andrè)

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    andy -

    “So solo che i narcisisti sono una brutta razza dalla quale bisogna stare lontano Km”

    non solo ai narcisisti.
    bisogna stare alla larga anche da quelle che soffiano i ragazzi delle altre.

    tu pensi di essere la vittima.
    invece sei solo la carnefice della sua ex-fidanzata.

    se non ti fossi messa in mezzo al principio, non sarebbe accaduto niente di tutto ciò.

    quindi il passaggio da carnefice a vittima è solo una logica conseguenza di una giustizia che troppe poche volte si ricorda degli uomini.

    la domanda è:
    di cosa ti lamenti?
    hai avuto quello che ti meriti, al tuo posto prima di pensarlo, mi sarei persino vergognato di aver agito così nei confronti di un parisesso.

    peraltro se fossi l’ex di questo bastar*o, te ne augurei anche di peggio.
    pensa a lei (che le avete rovinato la vita) piuttosto che pensare a te che non esistevi proprio e pretendi pure di giocare il ruolo principale.

    egoisti anche nella sofferenza.
    sono senza parole.

  2. 2
    lissy -

    Ciao. Anch’io ho vissuto e vivo una storia paragonabile alla tua. Però io sono dall’altra parte, io guardo le cose con gli occhi del tuo amore-amante-carnefice.
    Perchè dici che il suo sia narcisismo? Non pensi che potrebbe semplicemente essere insicurezza o immaturità?
    Tu pensi che la situazione lo stia facendo soffrire o pensi che sia totalmente indifferente?
    Scusa se ti faccio tutte queste domande, ma vorrei comprendere meglio il tuo pensiero, forse per comprendere anche il pensiero delle persone che sto facendo soffrire.

    ciao

  3. 3
    Sergio -

    Andy ma hai letto Lissy????????

    SENZA PAROLE

  4. 4
    andy -

    sergiù..
    muah..

    speranze poche sergiù.
    poche davvero.

    e dire che io avevo questo stato d’animo consapevole prima di cominciare la mia ultima storia.
    questa mi ha fregato peggio delle altre.
    almeno prima mi facevo le mie storie non pensavo più a nulla, con le donne si parlava, si faceva sesso quando capitava.

    questa mi ha davvero rovinato.
    e mentre parlo non lo sa il male che mi ha fatto e magari in questo momento sta anche XXX con qualcuno.

    poi leggere queste cose..
    è come aggiungere acqua ad una spugna immersa in un secchio.

    ma la cosa fantastica è che osano piangere pure.

    io mi metto nei panni loro.
    ma sai che la notte non avrei dormito a pensare “all’estraneo sergio” che soffre così perchè gli ho rubato letteralmente la donna?

    ma con che coraggio posso lamentarmi dopo?
    buh, beati loro.
    che ti devo dire.

  5. 5
    simo90 -

    Concordo con ciò che dice andy, ma penso anche che la sua ex un pò debba ringraziare Astra, perchè grazie a lei, può aver capito che tipo fosse il narcisista/carnefice. Le persone come lui si divertono a trovare vittime, il vero problema è lui.

  6. 6
    astra -

    Caro Andy ti ringrazio per le tue parole anche se dure e spigolose ma servono anche queste..
    ho racccontato la storia in generale per cui aspetta un attimo prima di giudicare..
    quando io l’ho conosciuto mi ha detto che stava chiudendo una lunga relazione e che aveva tanta voglia di conoscermi.
    Ha fatto di tutto per conoscermi sino a quando un giorno si è presentato al bar..
    Io ero libera, mi ha corteggiata all’impossibile, ci siamo piaciuti all’istante..ti sembra così strano che mi sia innamorata di lui?
    Quanto alla ex che credi che non ci abbia pensato al suo dolore e al suo star male?
    Ma chi per chi mi hai preso?
    Non ho nulla di cui vergognarmi, perchè non ho puntato la pistola in testa a nessuno.
    Fui io a dirgli di tornare da lei se era questo ciò che realmente voleva.
    E’ stato lui a ricercarmi, e ha fatto con me la stessa cosa che ha fatto con lei:illudermi e credimi lo ha fatto alla grande.
    La mia unica colpa è quello di averlo amato.
    Mi ha detto un sacco di bugie.
    Mi ha confusa e sfruttata.
    Sinceramente non rientra nella mia natura prendere in giro le persone o goderci nel vederle soffrire..
    quanto a te, prima di essere cosi duro e moralizzante, vedi di guardarti dentro..
    mi sa che anche a te qualcosa non ti deve essere calata.
    Ma grazie lo stesso.
    Buona serata.

  7. 7
    astra -

    bello avere la capacità di mettersi nei panni degli altri..
    forse è per questo che poi ci si inca–a tanto dopo..
    purtroppo esistono persnone che questa facoltà non la possiedono..
    ma giudicare e fare le vittime è sempre più facile..
    anche quello è un modo di fuggire, meglio dare sempre la colpa agli altri
    ma credo che questo non basti a farci passare notti fin troppo lunghe..
    almeno cerco di capire e non beatifico nessuno..
    mi metto in discussione..
    brutta cosa la dipendenza specie se si è convinti di esserne immuni..
    i dolori vanno pianti..qualunque essi siano..
    l’importante è stare dentro la realtà..
    buonanotte a tutti

  8. 8
    Sergio -

    Andy la cosa che mi sconvolge è che le persone come Lissy ci chiedono di spiegare loro cosa stiamo provando, vuole capire il pensiero delle persone che fanno soffrire…

    Lissy sai cosa stanno pensando le persone che fai soffrire?
    MA LI M…..eglio che mi fermo !!!!

    Ho 31 anni, ma quasi quasi me ne torno nell’utero di mia madre…

    MAMMAAAAAAAAAAAAAAA!!!!! Mi hai fatto troppo normale!!!!!

    Andy io sto a Roma e qualche volta a Milano, se ti va una birra tra reduci di guerra…

  9. 9
    astra -

    Lissy nonostante i vari sacerdoti, ti dico solo che in base alla MIA esperienza, quando si è innamorati le cose sembrano di altri colori, la persona che hai davanti è il tuo sole, tanti pregi, mai difetti..
    Nei rapporti umani c’è sempre qualcuno che soffre, ma quando c’è troppa insicurezza credo che la cosa migliore sia starsene con se stessi e cercare di capire..
    L’amore non è un bisogno ma certe persone lo trasformano in tale per reggersi in piedi, non rendendosi purtroppo conto del male che possono fare.
    Io sono molto triste, per la gioia di Andy,ma cerco di andare avanti anche se ci sono ancora tante cose che non capisco.
    Sul narcisismo, in rete, puoi trovare di tutto.
    altra cosa è viverlo sulla propria pelle..
    ribadisco, l’importante è stare dentro la realtà..
    Buona giornata..

  10. 10
    Spectre -

    astra, anche se spieghi 1000 volte tutte le sfumature della tua storia, da andy avrai sempre le solite risposte forcaiole perchè se non fa così, perde pezzi di auto stima. c’è poco da fare. ne ha proprio bisogno, necessità spasmodicamente di affermare sè stesso con le unghie, i denti e “la lingua”… attraverso parole secche e giudicanti. ha sofferto, magari soffre ancora, un pò come tanti qui e mi dispiace, perchè ci sento la stessa maledetta voglia di rivalsa contro qualcuno che avevo io.

    direi che tutto il succo del tuo discorso è più o meno qui:

    “Io ero libera, mi ha corteggiata all’impossibile, ci siamo piaciuti all’istante..ti sembra così strano che mi sia innamorata di lui?”

    e poi
    “L’amore non è un bisogno ma certe persone lo trasformano in tale per reggersi in piedi, non rendendosi purtroppo conto del male che possono fare.”

    il bello è che abbiamo di fronte una che quasi si chiama “scema” per essersi infilata in una situazione così. l’ha capito anche durante, ha mollato, ma questo è tornato. cosa diamine volete che si faccia di preciso? eh? tutti lì col fucile a respingere gli stronzi, a chiedere il curriculum di chi ti avvicina per capire chi è, cosa fa, cosa vuole ecc… si può fare, si fa, lo faccio anche io, ma ogni tanto si cede pensando “magari stavolta è diversa”, scoprendo che poi così non è. cazzo, capita!

    e basta cn questo piagnisteo del mollato sfigato/a e indifeso come un pulcino bagnato, che perde tutto per colpa dell’ospite inatteso. sì, è vero, parte della colpa deriva da ciò, ma è solo la goccia che fa traboccare il vaso. il problema essenziale è NELLA COPPIA e da prima, non nei fenomeni esterni che sono spesso solo delle micce. o volete che il vs lui, o le vs lei vivano sotto una campana di vetro per uscire quando VOI aprite la porticina?

    facciamoCI tutti un favore: non diamo la colpa agli altri, guardiamo a ns. errori. io ogni tanto ancora mi cruccio per i miei, e nn mi riferisco a fatti occorsi ieri…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili